anteprima

Kawasaki Ninja 250R 2013

- La Casa giapponese ha svelato in Giappone l'erede della grintosa bicilindrica di piccola cilindrata. Modifiche alla ciclistica e al motore, estetica tutta nuova e ispirata alla Ninja ZX 10R. E' destinata al mercato asiatico
Kawasaki Ninja 250R 2013

Kawasaki Ninja 250R 2013

La Casa giapponese ha svelato in Giappone l'erede della grintosa bicilindrica di piccola cilindrata. Modifiche alla ciclistica e al motore, estetica tutta nuova e ispirata alla Ninja ZX 10R.

La bella 250 cambia radicalmente a partire dal look che ora è ancora più aggressivo. Merito del frontale che trae ispirazione - e cattiveria! - da quello della mille che corre in Superbike. E' nuovo anche lo scarico, molto più sportivo. Ma è in generale la moto ad aver fatto un evidente upgrade sulla via del dinamismo e del look ispirato alle corse. Slanciata e leggera, prende nettamente le distanze dal precedente modello.

Cambiano i componenti del motore (carter, pistoni e cilindri) ed è rivisto il telaio, che ora ospita una gomma posteriore da 140 mm. Ed esiste anche la versione dotata di ABS. La nuova Ninja 250 R si prenannuncia come una sicura protagonista del settore delle moto di piccola cilindrata nei mercati asiatici (Tailandia, Malesia in primis) ai quali è destinata. Qui la verdona è un'autentica best seller. 

E in Europa? C'è da scommettere che il riuscito aggiornamento verrà proposto anche da noi (magari già a Colonia), mentre è ancora mistero sulla cilindrata con cui la Ninja R sbarcherà sul Vecchio Continente. 

 

  • dario.arienti, Cogliate (MB)

    chissa' !!!

    dopo aver commentato mi sono andato a vedere il sito: kawasaki.jp.com
    questo modello è 250cc, mentre hanno un 400cc come la er 6.5 f.
    chissa' !!!
  • leo250, Vigevano (PV)

    Bella..!

    Per conto mio non servono a nulla le sportive da 200 CV su strada perché sono sacrificate e basta, e poi in mano a gente inesperta sono pericolosissime, e ditemi in quanti sono in grado di sfruttare al 100% una sportiva attuale.....
    Ben vengano queste moto che con le trappole da velox ecc sono molto più godibili di una maxi sportiva per forza di cose sacrificata su strada normale. Io sono per le moto sfruttabili al 100% ed anche godibili, leggere e parsimoniose, ci fossero state quando ero più giovane le avrei sicuramente comprate. Poi chissà quando mi stuferò della mia turismo e non ce la farò più fisicamente a sollevarla sul cavalletto centrale, magari una motina così....
Inserisci il tuo commento