promozioni

Honda prolunga fino al 31 maggio il finanziamento senza interessi

- L'importo finanziabile va da 1.000 a 5.000 Euro e si può scegliere per una dilazione di 12, 18 o 24 mesi, con prima rata a 30 giorni. Il TAN è dello 0% e il TAEG massimo è del 3,02%
Honda prolunga fino al 31 maggio il finanziamento senza interessi


Acquistare una nuova moto o un nuovo scooter Honda continuerà quindi ad essere conveniente: l’importo finanziabile va infatti da 1.000 a 5.000 Euro e si può scegliere per una dilazione di 12, 18 o 24 mesi, sempre con prima rata a 30 giorni. Il TAN è dello 0% e il TAEG massimo è del 3,02%, determinato dalle sole spese di incasso rata, di rendicontazione e dalle imposte di bollo.

L’arrivo nei concessionari del Crossrunner ha suscitato grande interesse negli appassionati, ma non è l'unica novità tra le vetrine degli shop Honda: al rinnovato best-seller SH300i si è aggiunto quest’anno il maxiscooter SW-T600, mentre tra le moto spiccano la nuova Hornet e la CB1000R. La famiglia delle sportive si è arricchita poi della rinnovata CBR125R, dell’inedita CBR250R e della CBR600F, riedizione di una delle moto più amate di tutti i tempi.

Il finanziamento senza interessi riguarda tutta la gamma. Le condizioni contrattuali e i fogli informativi sono disponibili presso le Concessionarie che aderiscono all'iniziativa.

  • peppino59, Parma (PR)

    finanziamenti

    se non sbaglio, per la crossrunner il finanziamento è di 7000€
  • Micche165, Genova (GE)

    @contact5278

    Secondo me hai ragione, le moto costano tanto, non troppo.
    Se uno vuole una moto per cifre ragionevoli le trova eccome, ma sono chiaramente piu' "semplici" di quelle che iniziano ad avvicinarsi ai 10 Keuro.
    Tralasciando il discorso che in italia costa tutto un po' di piu' e che all'italiano medio piace far vedere che si puo' permettere (la quantita' di GS 1200 in giro e' ufficialmente ingiustificabile :) ) , la mia riflessione da bar e' che le case, a caccia del modello che gli risollevi le vendite sfornano modelli che mischiano caratteristiche di altri e con equipaggiamenti che possono far gola sulla carta ma non sempre di effettiva utilita'.......risultato vendite piu' spalmate e costi meno ammortizzati, cosi' sparata proprio alla carlona.
    Comunque oggi non si vendono moto forse anche perche' a chi le compra piacciono le moto performanti (sotto diversi aspetti) e queste costano e le tecnologie nuove hanno bisogno di anni per essere integrate a prezzi accessibili a tutti, secondo me.
    Oppure perche' semplicemente non a tutti piace cambiare moto ogni anno, ed e' inutile aggiornare sempre i modelli o le normative per stimolare anche i possessori piu' "dormienti" o semplicemente affezionati alla loro moto
    Ciao
Inserisci il tuo commento