leader di mercato

Nuovi Honda SH125i ABS e SH150i ABS 2013

- Da ottobre saranno in vendita i nuovi SH125i ABS e SH150i ABS. Nuovi il motore con Start&Stop e il telaio. Di serie l'ABS e consumi fino a 47,4 km/l per il 125. Li stiamo provando per voi. I prezzi
Nuovi Honda SH125i ABS e SH150i ABS 2013

Honda presenta SH 125i ABS e SH 150i ABS 2013


Dal 1° ottobre saranno in vendita in Italia e poi in tutta Europa i modelli completamente riprogettati di SH125i ABS ed SH150i ABS, la cui produzione, come avvenuto fino ad oggi, proseguirà presso la fabbrica di Honda Italia ad Atessa (CH). Tante le nuove caratteristiche dello scooter che, nelle due cilindrate 125 e 150cc, dal 2001 ad oggi è stato venduto in Italia in 340.000 esemplari.
Lo stiamo provando proprio in questi giorni a Roma con la nostra tester Cristina Bacchetti. Nella capitale Maurizio Carbonara (responsabile del design del nuovo SH) descrive le linee guida del progetto: "Abbiamo voluto realizzare la miglior evoluzione degli ultimi 10 anni, puntando a rendere visibile il salto qualitativo. Più ricercatezza e una sportività sofisticata. Il design è stato sviluppato a Roma, per mantenere lo stile italiano."
Questi i prezzi 3.050 euro il 125 e 3.200 il 150, ABS, bauletto e parabrezza di serie.

Cosa cambia


Le prime immagini mostrano un design più ricercato ed elegante, soprattutto nella zona anteriore, che sovrasta lo scudo centrale. E' più tagliente anche la vista laterale, che mostra un fianco più leggero e appuntito. Cambia anche il disegno delle nuove ruote a 10 razze sdoppiate, sempre da 16 pollici.
Sui nuovi modelli, inoltre, parabrezza e bauletto saranno di serie.

• Nuovo motore eSP (enhanced Smart Power) con sistema Start&Stop.
• Eccezionale efficienza dei consumi: 47,4 km/l per il 125 cc e 43,8 km/l per il 150 cc (ciclo medio WMTC).
• Vano sottosella capace di contenere un casco integrale.
• Impianto frenante con sistema ABS a doppio canale di serie
• Telaio riprogettato e più leggero avvolto da un nuovo design
• Doppio cavalletto centrale e laterale di serie
• Nuove ruote da 16 pollici a 10 razze sdoppiate e pedana piatta ancora più estesa
• Bauletto e parabrezza con set paramani di serie

Una storia che parte nel 1984


Il primo Honda SH50 apparve sulle strade nel 1984. Negli anni è stato sviluppato e articolato in una gamma completa - SH75, SH80, SH100, SH125, SH150 ed SH300 - commercializzata anche sui mercati internazionali raggiungendo un’immensa popolarità.
I nuovi SH125i ABS ed SH150i ABS arricchiscono la storia di questo scooter che, dal suo arrivo in Italia, nelle varie cilindrate, è stato venduto in oltre 500.000 unità.

Giù i consumi, su la sicurezza


Tre sono stati gli obiettivi chiave che il team di progetto si è prefissato fin dall'inizio:
1) Prestazioni eccellenti, anche in termini di consumi e rispetto dell'ambiente.
2) Design elegante e funzionale, con un'identità visiva ben definita che suscita l'orgoglio di chi lo possiede.
3) Allestimento di serie e specifiche tecniche all’avanguardia, offerte a un prezzo accessibile.
Il cuore del nuovo SH125/150i ABS è il motore "eSP" (enhanced Smart Power). Caratterizzato dall’applicazione di tecnologie per la riduzione degli attriti interni e dotato di funzione Start&Stop, assicura consumi incredibilmente bassi, più efficienti del 25% rispetto al modello precedente (47,4 km/l per il 125cc, 43,8 km/l per il 150cc; ciclo medio WMTC). Elevatissima l’autonomia tra un rifornimento e l’altro, oltre 300 km su entrambi i modelli, che diventano addirittura più di 450 km a velocità costante di 50 km/h.
Il rinnovato sistema di iniezione Honda PGM-FI e la perfetta combustione che genera garantiscono potenza e coppia ideali per il range di giri più utilizzato nell'impegnativo ambiente urbano. Il telaio è stato completamente riprogettato, sfrutta un moderno reparto sospensioni e le caratteristiche ruote da 16 pollici per garantire maneggevolezza e stabilità di livello superiore, mentre il sistema ABS a due canali, di serie, è una prima mondiale su uno scooter di questa cilindrata e segmento. Anche il design dell'SH125/150i ABS è ricco di personalità, mentre l'ampio vano sottosella è addirittura in grado di contenere un casco integrale. Nel complesso sono ben 20 i nuovi brevetti applicati da Honda al nuovo SH125/150i ABS, a riprova dell'intenso lavoro di design e progettazione che questa nuova versione
ha richiesto e dell'importanza di questo intramontabile modello su tutti i mercati.
L'espressiva parte frontale è caratterizzata da un gruppo ottico a 4 elementi grintoso e compatto. Inoltre il posizionamento del radiatore a fianco del motore, invece che sul frontale, ha permesso al team di progettazione di sagomare le superfici in maniera più accattivante.

Nuova strumentazione


Sulla nuova strumentazione il tachimetro è composto da un ampio quadrante il cui ago compie un giro completo al momento in cui viene azionata la chiave di contatto. E per tenere sotto controllo con un solo colpo d’occhio il livello del carburante e la temperatura di esercizio, due indicatori analogici simmetrici sono ben visibili ai lati del quadrante centrale. Due ganci portacasco sono posizionati su entrambi i lati della parte anteriore del vano sottosella, che può ora ospitare un casco integrale. L'ampio portapacchi posteriore in resina ultraresistente è equipaggiato con il bauletto portaoggetti di serie.

Cosa offre di serie


Il nuovo SH125/150i ABS è offerto di serie con bauletto posteriore in tinta con la carrozzeria, parabrezza e set paramani in policarbonato ultra resistente e indeformabile. Sono inoltre presenti entrambi i cavalletti, centrale e laterale, per operazioni di parcheggio sempre stabili e facili su qualsiasi superficie. 


Il video dei nuovi Honda SH 125i ABS e SH 150i ABS 2013



Caratteristiche tecniche


MOTORE
Tipo Monocilindrico 4T, raffreddato a liquido, monoalbero a 2 valvole
Cilindrata 125 cc (153 cc)
Alesaggio x corsa 52,4 x 57,9 mm (58 x 57,9 mm)
Rapporto di compressione 11,0 : 1
Potenza massima (95/1/CE) SH125i ABS: 8,7 kW (11,83 CV) / 8.500 giri/min
SH150i ABS: 11 kW (15 CV) / 8.250 giri/min
Coppia massima (95/1/CE) 11,0 Nm (14 Nm) / 6.500 giri/min
Regime minimo 1.700 giri/min
Capacità olio 0,9 litri

ALIMENTAZIONE
Carburazione Iniezione elettronica PGM-FI
Capacità serbatoio 7,5 litri
Consumi 47,4 km/l (43,8 km/l)
(con funzione Start&Stop attiva*,
ciclo medio WMTC)

IMPIANTO ELETTRICO
Accensione Digitale transistorizzata, con anticipo elettronico
Fasatura SH125i ABS: 12° PPMS (minimo) ~ 65° PPMS (7.500 giri/min)
SH150i ABS: 12° PPMS (minimo) ~ 65° PPMS (8.500 giri/min)
Tipo candela CPR7EA-9 (NGK)
Avviamento Elettrico
Capacità batteria 12V-6AH (12V-5AH)
Uscita ACG 266W (343W)

TRASMISSIONE
Frizione Automatica, centrifuga, a secco
Tipo cambio V-Matic
Rapporti della cinghia 2,68 ~ 0,82
Trasmissione finale V-Belt
TELAIO
Tipo Tubolare in acciaio ad alta resistenza, trave dorsale
inferiore

CICLISTICA
Dimensioni (LxLxA) 2.030 x 740 x 1.150 mm
Interasse 1.340 mm
Inclinazione cannotto sterzo 26°
Avancorsa 85 mm
Altezza della sella 799 mm
Altezza da terra 145 mm
Peso in ordine di marcia
e con il pieno di benzina 135 kg (Anteriore: 52 kg; Posteriore: 83 kg)
Massima capacità di carico 180 kg

SOSPENSIONI
Anteriore: Forcella telescopica con steli da 33 mm, escursione ruota 89 mm
Posteriore: Doppio ammortizzatore posteriore con forcellone oscillante,
escursione ruota 83 mm

CERCHI
Tipo Anteriore: In alluminio pressofuso a 10 razze
Posteriore: In alluminio pressofuso a 10 razze
Dimensione cerchio Anteriore: 16 x MT2.50
Posteriore: 16 x MT2.75
Dimensioni pneumatici Anteriore: 100/80-16 (50P)
Posteriore: 120/80 16 (60P)
Pressione pneumatico Anteriore 175 kPa
Posteriore 200 kPa (con passeggero: 225 kPa

FRENI
Anteriore: disco idraulico da 240 mm (spessore 4mm) con pinza a 2
pistoncini, antibloccaggio ABS
Posteriore: disco idraulico da 240 mm (spessore 5mm) con pinza a 1
pistoncino, antibloccaggio ABS.


  • ROBERTO.AMEDORO, Roma (RM)

    motore sh 150 abs 2013

    Mi è stato riferito che i nuovi motori dell'SH 125/150 con abs non sono costruiti in Italia (Atessa) ma bensì in thailandia, pertanto c'è chi sostiene che l'SH (3^serie) ha un motore nettamente superiore al nuovo.
    Vorrei un parere da persone che condividono lo stesso dubbio.Grazie
  • v.digiulio_libero.it - 3281546, Latina (LT)

    ma non avevano spostato la produzione in Asia

    avevo letto cosi da qualche parte, tant'e che avevano spostato ad Atessa la produzione del PCX perche sotto utlizzato (vista la crisi delle moto).
Inserisci il tuo commento