aziende

Honda CBR600F costruita in Italia premiata per la qualità

- La stampa tedesca premia la sportiva giapponese costruita negli stabilimenti italiani di Atessa. Dopo 50mila chilometri percorsi in due anni è risultata la moto che ha meglio resistito ai segni del tempo
Honda CBR600F costruita in Italia premiata per la qualità

 Dalla Germania giunge un importante riconoscimento internazionale alla qualità costruttiva dei prodotti Honda. La rivista tedesca Motorrad ha scelto per l’ultima prova di durata la sportiva Honda CBR600F. La moto, prodotta nello stabilimento italiano di Atessa, si è aggiudicata la prima posizione nella prestigiosa graduatoria delle prove di lunga durata grazie alla sua affidabilità.
 

I tester della rivista hanno guidato la quattro cilindri di derivazione Hornet per due anni, percorrendo 50.000 km tra pioggia e intemperie, per poi smontare la moto e verificare lo stato di usura delle parti. Il giudizio finale classifica la CBR600F come “solida e indistruttibile, in quanto non solo il suo aspetto esterno è rimasto impeccabile ma all’interno le parti non mostrano segni di corrosione o ruggine e anche gli elementi di dettaglio come dadi e bulloni sono di evidente qualità".

  • albe69, Milano (MI)

    si va be

    ok....nulla a ceh vedere con la mia CBR F del 2003.... in tutto, esteticamente poi non c'è paragone
  • polex, Roma (RM)

    Honda: Leader mondiale di vendite dal 1959

    Credo pero' che il motore arrivi direttamente assemblato dal Giappone.
Inserisci il tuo commento