Giovane motociclista investito e ucciso da un poliziotto ubriaco

Giovane motociclista investito e ucciso da un poliziotto ubriaco
Marco Berti Quattrini
Un 17enne in sella al suo scooter è stato travolto da un poliziotto della questura di Treviso
10 maggio 2022

Davide Pavan, 17 anni di Morgano, passione sfrenata per le due ruote, era in scooter. Stava rincasando dopo aver riaccompagnato la fidanzata. Erano circa le 22. Samuel Seno era alla guida della sua auto, stava tornando a casa anche lui. Quel pomeriggio aveva giocato la sua ultima partita di rugby e dopo aveva festeggiato l'addio alla squadra. Seno ha 28 anni, è un poliziotto della Questura di Treviso e quella sera il suo tasso alcolico era 1.50, il triplo rispetto al limite stabilito per legge. 

Samuel e Davide si sono incontrati in via Olimpia nel più tragico dei modi. Secondo le ricostruzioni il poliziotto ha perso il controllo dell'auto e invadendo la corsia opposta ha investito il 17enne. 

La prima ad arrivare sul luogo dell'incidente è stata la fidanzata che, non avendo risposta alle telefonate, lo ha geolocalizzato con il cellulare e vedendo che era fermo nello stesso punto si è fatta accompagnare pensando ad un guasto dello scooter. Quando i genitori Davide sono arrivati l'hanno trovata sdraiata su di lui in un ultimo abbraccio. 

Il poliziotto è agli arresti domiciliari per omicidio stradale.  "Sono veramente addolorato per il lutto che ha colpito la famiglia del ragazzo - ha commentato il questore di Treviso Vito Montaruli -. A loro vanno le condoglianze di tutta la polizia di Stato. Siamo dispiaciuti del coinvolgimento di un nostro collaboratore".

Caricamento commenti...