Gilera

Gilera compie cento anni e festeggia con la vittoria di Marco Simoncelli nella classe 250

- Gilera compie cento anni e festeggia con la vittoria di Marco Simoncelli nella classe 250. La storia di Gilera e quella di Simoncelli


GILERA FESTEGGIA I CENTO ANNI CON LA VITTORIA MONDIALE DI MARCO SIMONCELLI.

Gilera compie cento anni e festeggia il secolo di vita - che ne fa uno dei marchi nobili del motociclismo - con il titolo di Campione del Mondo di Marco Simoncelli nella classe 250 del Motomondiale. Un trionfo che accosta il nome di Marco a quelli di piloti mito come Umberto Masetti, Geoff Duke, Libero Liberati e Manuel Poggiali che, prima di lui, hanno condotto Gilera al titolo mondiale.
Quella di Gilera è una storia straordinaria, che doppia nel 2009 la boa del secolo e che ha visto il marchio dei due anelli trionfare in tutte le classi del Motomondiale e nelle discipline del fuoristrada.

La storia di Gilera
La storia di Gilera affonda le sue radici nei primi anni del Novecento: la prima moto che porta questo nome, la VT 317, nasce nel 1909 ad opera di Giuseppe Gilera. Negli anni successivi al primo conflitto mondiale, Gilera produce moto 500cc a valvole laterali con cui vince le più importanti competizioni internazionali. E' del 1936 l'avventura della Rondine, avveniristica moto da corsa con compressore e uno straordinario motore quattro cilindri in linea di 500 cc. La moto stabilisce numerosi record mondiali (274,181 km/h sul chilometro lanciato nel 1937: primato imbattuto per quasi vent'anni) e permette a Dorino Serafini la conquista del Campionato d'Europa nel 1939.

Dopo la guerra, la Gilera Quattro Cilindri 500 diventa la dominatrice della classe regina del Motomondiale ingaggiando duelli epici con Norton, Moto Guzzi e MV Agusta, e conquistando sei titoli piloti tra il 1950 e il 1957. Umberto Masetti è Campione del Mondo nel ‘50 e nel ‘52, seguito da Geoff Duke (tre volte iridato) e da Libero Liberati (nel ‘57). E arrivano anche sei titoli mondiali Costruttori (5 nella 500 e uno nella 350) tre vittorie al Tourist Trophy, sette titoli italiani e un impressionante vittoria-record di Bruno Francisci alla Milano-Taranto. E' forte anche l'impegno nel fuoristrada, con le Gilera che dominano le varie Sei Giorni Internazionali, e nelle gare di Regolarità.

Nel 1969 Gilera entra a far parte del Gruppo Piaggio. La partecipazione alle competizioni di Cross e Regolarità rinverdisce gli antichi fasti anche attraverso l'innovazione più spinta, come la realizzazione dell'avveniristica 125 Bicilindrica Cross. Negli anni Ottanta viene sviluppato un nuovo motore monocilindrico quattro tempi - dapprima nelle versioni di serie 350 e 500 e in seguito 600cc - che trova la sua massima espressione sulle moto enduro della serie RC (600 e 750), che si aggiudicano due vittorie di classe alla Parigi-Dakar e un "assoluto" al Rally dei Faraoni.

Nel 2001 Gilera rientra nel Campionato del Mondo, classe 125. La direzione del team è affidata a Giampiero Sacchi. Condotta in gara dal giovane Manuel Poggiali (Repubblica di San Marino) la Gilera è subito protagonista nella classe 125. Il 20 maggio 2001, sul circuito di Le Mans, Manuel taglia il traguardo del Gran Premio di Francia davanti a tutti e riporta Gilera sul gradino più alto del podio. Alla fine della stagione Poggiali si laurea Campione del Mondo della 125 regalando alla marca dei due anelli il tredicesimo alloro iridato, 44 anni dopo il titolo di Libero Liberati. Il 2002 è l'anno della difesa del titolo e Poggiali lotta fino all'ultima gara ma deve "accontentarsi" del titolo di vice-campione. Nelle stagioni successive si lavora per gettare le basi della rinascita. Nel 2004, per la prima volta dal suo ritorno alle gare, Gilera schiera dall'inizio stagione due moto affidate a Stefano Perugini e Fabrizio Lai.

Nel 2006, a seguito dell'integrazione di Aprilia nel Gruppo Piaggio, Gilera torna nella classe 250, condotta dal giovanissimo romagnolo Marco Simoncelli. La stagione 2007 vede raddoppiare l'impegno in 250 e, a fianco di Simoncelli, arriva Roberto Locatelli. La stagione 2008 segna la prima vittoria della storia Gilera in 250: Marco Simoncelli si impone nel GP d'Italia al Mugello e bissa subito il successo nel successivo GP di Barcellona. Vince ancora nel GP di Germania, nel GP del Giappone e di Australia e con il terzo posto conquistato nel GP di Malaysia si laurea Campione del Mondo della 250.
Un italiano è di nuovo Campione del Mondo su Gilera 51 anni dopo Libero Liberati.

Palmares di Gilera nel Motomondiale
8 Titoli Piloti:
1950 - Umberto Masetti, I (500)
1952 - Umberto Masetti, I (500)
1953 - Geoff Duke, GB (500)
1954 - Geoff Duke, GB (500)
1955 - Geoff Duke, GB (500)
1957 - Libero Liberati, I (500)
2001 - Manuel Poggiali, RSM (125)
2008 - Marco Simoncelli, I (250)

6 Titoli Costruttori
1952 - 500 cc
1953 - 500 cc
1954 - 500 cc
1955 - 500 cc
1957 - 500 cc
1957 - 350 cc

Vittorie GP: 52
500 cc: 35
350 cc: 4
250 cc: 5
125 cc: 8

MARCO SIMONCELLI
Marco Simoncelli, 21 anni, romagnolo (è nato a Cattolica il 20 gennaio 1987), è uno tra i piloti più amati del Motomondiale. Per indole Marco non si risparmia mai ed è apprezzato per la sua abilità e per il suo essere estroverso in tutte le situazioni. La sua storia di pilota inizia a sette anni in sella alle minimoto. Nel 1999 e nel 2000 si laurea Campione Italiano della specialità e chiude il campionato Europeo al secondo posto. A quattordici anni passa alle moto da Gran Premio 125. Nel 2002 è Campione Europeo 125 e debutta come wildcard nel Mondiale in occasione del Gran Premio della Repubblica Ceca a Brno. Nel 2003 corre, su Aprilia 125, la sua prima stagione completa nel Campionato del Mondo, e nel 2004 arrivano le prime soddisfazioni: pole position e vittoria nel GP di Spagna a  Jerez, Pole Position nel Gran Premio della Repubblica Ceca a Brno. Nel 2005 realizza la sua miglior stagione nel Motomondiale finendo quinto nella classifica finale. Nel 2006 passa in 250 con la Gilera. Dopo due stagioni interlocutorie ma di continuo miglioramento (nel 2007, conclude in zona punti 12 delle 17 gare del Mondiale) sale alla ribalta nella stagione 2008.

Coglie il suo primo successo nel GP d'Italia al Mugello e doppia il successo nel successivo GP di Catalunya. Vince ancora nel GP di Germania, nel GP del Giappone e nel GP di Australia.
Nel GP di Malaysia si laurea Campione del Mondo 250. Entra nella storia di Gilera essendo il primo italiano a riportare all'iride il marchio dei due anelli, 51 anni dopo il trionfo di Libero Liberati sulla 500 Quattro Cilindri nel 1957.

Marco, ha saputo in sella alla sua Gilera vincere e convincere, segnando una crescita costante e raggiungendo una maturità agonistica difficilmente riscontrabile in un ragazzo della sua età. La sua vittoria nella classe 250 accompagna l'italianissimo marchio Gilera al traguardo del secolo di vita. Un anno importante il 2009 che Simoncelli proverà ancora a vivere da protagonista, difendendo il titolo appena conquistato sempre con i colori del Team Metis Gilera.

Campione del Mondo 2008, classe 250
Vittorie GP mondiali: 7 (2 in 125, 5 in 250).
2° posti GP mondiali: 4 (1 in 125, 3 in 250)
3° posti GP mondiali: 7 (4 in 125, 3 in 250)
Poles: 9 (3 in 125, 6 in 250)

  • beppe200635, legnano (MI)

    grande

    bravo Marco quest'anno hai fatto il salto di qualità, ci hai creduto e ti sei meritato il titolo.Mi piace vederti correre e le tue interviste sono spettacolari.
  • Rubber, Baricella (BO)

    Bella Marco!!

    Bravo e simpatico,
    ora puoi sbronzarti
Inserisci il tuo commento