Fabio Volo non fa come Cruciani: Vespa rubata e un singolare appello ai ladri

Fabio Volo non fa come Cruciani: Vespa rubata e un singolare appello ai ladri
Luciano Lombardi
Milano, furti di moto e appelli: ora tocca a Fabio Volo, che dopo il furto dell'amata "vespetta" mette da parte le polemiche per le "umilianti" procedure di denuncia e sui social si appella ai ladri: "Ve la ricompro"
30 luglio 2022

Dopo il polverone alzato dal giornalista Giuseppe Cruciani e l'appello sulla sicurezza a Milano di Chiara Ferragni, tocca a Fabio Volo, suo malgrado, denunciare su Instagram il suo disappunto condito di polemica. Al centro dello sfogo social c'è il furto della sua Vespa di 30 anni, rubata nei giorni scorsi proprio nel centro del capoluogo lombardo.

Dopo la nostalgia e il commiato per la scomparsa della sua amica indimenticabile (tra le altre cose, spesso presente nei suoi romanzi), scatta anche qui la polemica (solo accennata) per l'umiliante procedura della denuncia seguita dall'appello accorato ai due ladri immortalati dalle telecamere di sorveglianza: "Se per caso vedete questo post io sarei felice di ricomprarla. Spero non la smontiate e vendiate a pezzi".

 

Il messaggio di addio su Instagram

Cara vespetta siamo stati insieme per quasi 30 anni. Brescia Riccione barcellona Puglia milano… quanti ricordi insieme quanta leggerezza mi ha regalato. Sapevo che a milano prima o poi qualcuno ti avrebbe rubata ma non potevo chiuderti in un garage e passare ogni tanto a salutarti. Noi abbiamo vissuto per quanto abbiamo potuto. Grazie amica mia indimenticabile

Da Automoto.it

Caricamento commenti...