Excelle 400RR: la Race replica a quattro cilindri. E poi la 800

Presentato da Excelle l'inedito motore a quattro cilindri in linea che spingerà la futura 400RR, di cui sono stati mostrati i disegni. In arrivo anche una 800 stradale, con e senza carenatura, che avrà il due cilindri della 800X
28 gennaio 2022

Vi abbiamo detto ieri della Excelle 800X Super Adventure, la maxi enduro che entrerà in produzione quest'anno.

Durante la conferenza stampa che ha presentato i piani per il 2022 è stato mostrato anche l'inedito motore a quattro cilindri in linea di 400 cc, dopo che lo si era visto solo nei disegni, che Excelle assicura di aver progettato in Cina e che produrrà in proprio.

Non sono stati forniti dati se non il regime di rotazione, che è dei 13.500 giri, e il rapporto di compressione pari a 13:1.

E' un motore bialbero e sedici valvole, con catena di distribuzione sul lato sinistro, cilindri integrati al basamento e lubrificazione a carter umido.
La produzione inizierà quest'anno e la prima moto che lo adotterà sarà presentata l'anno prossimo.

Si tratterà di una super sportiva, siglata al momento 400RR, e di cui sono stati mostrati un paio di disegni (qui sopra).
Lo stile è naturalmente ripreso da modelli di successo, i riferimenti con Ducati vanno ben oltre alla colorazione rossa, e le linee sono più aggressive rispetto alla Excelle 321RR, o Colove Cobra 312RR, già in vendita e che vedete qui sotto.

La Colove Cobra 321RR, o Excelle 321RR
La Colove Cobra 321RR, o Excelle 321RR

La ciclistica – se i disegni forniscono indicazioni realistiche – prevede telaio in acciaio, forcellone monobraccio in lega di alluminio e forcella a steli rovesciati.

L'obiettivo è di raggiungere i 220 km/h di velocità e discendere a soli 160 kg di peso a secco. Sarebbe un risultato notevole, considerato che la naked 321R, con un due cilindri copia Yamaha R3, ne peserebbe 153 sempre a secco.

Al Chongqing Motor Expo del prossimo autunno sarà poi presentata la moto stradale, carenata e naked, con il motore bicilindrico della 800X.
I primi disegni sono qui sotto.

Argomenti

Da Automoto.it

Caricamento commenti...