Hub Enduro - MOndiale EnduroGP

EnduroGP 21. Francia 1. Verona, GasGas, Garcia, KTM, Freeman, Beta, Campioni del Mondo

- Verona, Garcia, Freeman, i Titoli delle classi E1, E2 e E3 sono assegnati. Resta aperta la guerra della classe regina. La Domenica di Langeac sarà il teatro della guerra della EnduroGP, Freeman vs Garcia.
EnduroGP 21. Francia 1. Verona, GasGas, Garcia, KTM, Freeman, Beta, Campioni del Mondo

Langeac, Francia, 16 Ottobre 2021. Il Campionato del Mondo di Enduro 2021 si chiude domenica, ma il Sabato di Langeac emette i primi verdetti definitivi. Andrea Verona, Josep Garcia e Brad Freeman sono Campioni del Mondo, rispettivamente, delle classi Enduro 1, Enduro 2, Enduro 3.

 

Andrea Verona, Campione del Mondo E1. Era il Campione in carica e iniziava il nuovo anno con una nuova avventura agonistica. Dopo gli anni di TM, infatti, il 22enne Pilota di Thiene era stato “arruolato” solo un poco a sorpresa, dal “Gruppo”. Inizialmente è KTM, poi l’annuncio ufficiale definitivo lo assegna alla Squadra GasGas Factory Racing assegnandogli la responsabilità di “gestione” della EC 250F ufficiale. Verona arrivava alla resa dei conti dell’ultimo appuntamento Mondiale, dei sei in calendario, con la sua parte di Trofeo Sei Giorni Internazionale di Enduro, conquistato a Rivanazzano dagli italiani, e con otto vittorie su dieci giornate di gara, di cui tre doppiette, Italia, Estonia, Portogallo. Il Vantaggio su Davide Soreca, Fantic, unico avversario più volte sullo stesso piano e un paio addirittura un gradino più in alto, e su Samuele Bernardini solidifica a un giorno dalla fine del Mondiale, con una prova di anticipo, dunque. La stagione della E1 può dirsi conclusa, anche se per il terzo gradino del Podio finale Langeac potrebbe ancora riservare qualche sorpresa. Il confronto finale della E1 resta memorabile. Doppietta a parte, Verona ha vinto il Super Test, ma è caduto durante la prova di apertura del Sabato portando sul terreno di battaglia un vigore inaudito. La gara si conclude con un margine, su Soreca, di una dozzina di secondi appena.

Josep Garcia è Campione del Mondo Enduro 2. Anche lo spagnolo con una prova di anticipo sulla chiusura del Mondiale. Ufficiale KTM “storico”, lo spagnolo di Suria aveva conquistato l’ultimo Titolo per la Casa austriaca prima della “scissione” verso il WESS. Tornati, Squadra e Pilota, ai santi vecchi, Garcia aveva già ben impressionato con l’apparizione vittoriosa alla fine della stagione scorsa, in Portogallo. Quest’anno non c’erano più mezzi termini. La Squadra di Fabio Farioli era schierata ufficialmente e Garcia, armato della 350 EXC-F era la bandiera arancione per i colori del Red Bull KTM Factory Racing Team. Obiettivi chiari e assai poco negoziabili, e il compito di districarsi nella giungla di una classe storicamente combattuta e incerta. Garcia deve vedersela con il Campione… uscente, Steve Holcombe, Beta, e con Wil Ruprecht, proiettato nel Mondiale dalla Squadra TM di Boano. Ed è proprio l’australiano, fortissimo ad inizio di stagione l’avversario più costantemente ostico del catalano. Il Gran premio di Estonia, tuttavia, segna una inversione di tendenza. Garcia inizia vincere e arriva all’ultima di Campionato con 5 vittorie, contro le 4 dell’avversario, e con la carica di una eloquente doppietta nella penultima in Portogallo. A Longeac Garcia vince la prima giornata, sale a 201 punti e diventa inarrivabile.

Brad Freeman, Campione del Mondo Classe E3. Già 4 volte Campione del Mondo, tra classi e assoluta, l’inglese venticinquenne di Rugeley non è affatto una sorpresa. È e resterà stupefacente il “Metodo Brad” con cui l’ufficiale Beta ha gestito con la RR300 2T una stagione perfetta, senza mai lasciare aperto il minimo varco alla concorrenza. Freeman è arrivato in Francia con un vantaggio cospicuo e con una reputazione di infallibilità assoluta: dieci vittorie su altrettante giornate di Gara. Il successo nell’undicesima, che vuol dire en plein, ha definito anche dal punto di vista matematico un trend che non lascia spazio a dubbi.

Naturalmente non è finita. Bradley Freeman, attuale capofila anche della EnduroGP, deve vedersela ora con Josep Garcia per la conquista del Titolo di Campione del Mondo della classe regina. Garcia ha vinto il primo match point imponendosi per meno di 3 secondi sull’inglese, che tuttavia resta 13 punti avanti. Il cartellone di Langeac strilla Freeman vs Garcia. Match inale incandescente!

 

© Immagini - KTM Press Center - Beta Media – GasGas Press - Honda RedMoto Media – Red Bull Content Pool – TM Media – Fantic Media

  • oriano12, Vado Ligure (SV)

    Batini, il 2° in classifica con la fantic 250 4t è il pota Guarneri. il mio conregionale, cmq bravo, Soreca, è quinto nella E1.
Inserisci il tuo commento