ENDURO

EICMA 2021, le novità: Yamaha Ténéré 700 Raid [VIDEO e GALLERY]

- Sviluppato da Alessandro Botturi e Pol Tarres è stato realizzato utilizzando al meglio i componenti GYTR (Genuine Yamaha Technology Racing)

La Ténéré 700 è da sempre un modello di grande successo, fortemente richiesto dai clienti di tutta Europa che amano questa moto Adventure agile e versatile. Con il suo leggendario motore CP2 dalla coppia generosa, il telaio compatto e le sospensioni a lunga escursione, Ténéré è la moto che molti piloti stavano aspettando, degno successore del modello che ha inaugurato la categoria "Adventure" negli anni '80 e che ha permesso a migliaia di persone di esplorare il mondo.

Grazie alle sue reali capacità fuoristrada, in sella alla Ténéré 700, migliaia di piloti hanno potuto soddisfare il loro desiderio di avventura e partire per lunghi viaggi su strada, rally e avventure estreme. Molti altri, invece, hanno scelto di personalizzare il loro modello e le loro storie hanno ispirato una nuova generazione di esploratori, pronti ad andare oltre i loro limiti e a scoprire cosa c'è oltre il prossimo orizzonte.

Questo crescente movimento ha spinto Yamaha a studiare come portare la Ténéré 700 a un nuovo livello per tornare a visitare i leggendari paesaggi del deserto africano, dove questo veicolo è nato più di 40 anni fa e oggi inizia a scrivere un nuovo capitolo della sua storia con il prototipo del Ténéré 700
Raid
, costruito utilizzando al meglio i componenti GYTR (Genuine Yamaha Technology Racing).

Questa moto "Raid" speciale è stata sviluppata da Yamaha in Europa sfruttando l'esperienza dei piloti Alessandro Botturi e Pol Tarrés, con l'obiettivo di sfruttare appieno il potenziale più aggressivo della Ténéré 700. Inutile dire che questi due "ambasciatori Yamaha" ne hanno testato e approvato le caratteristiche sui percorsi più impegnativi del deserto del Marocco.

Le principali caratteristiche tecniche del prototipo

Motore

  • Scarico Racing in titanio Akrapovič
  • GYTR ECU
  • Airbox e filtro ad alte prestazioni
  • Corona a 48 denti
  • Radiatore oversize
  • Doppie ventole di raffreddamento
  • Nuova cover della pompa dell'acqua
  • Nuovo radiatore dell'olio
  • Frizione Rekluse per impieghi gravosi
  • Cover frizione in due parti
  • Nuova leva della frizione

Sospensioni

  • Forcella da 48 mm escursione - 270 mm
  • Piastra forcella triplo morsetto CNC
  • Nuovo ammortizzatore lunga escursione - 260 mm

Freni

  • Singolo disco anteriore da 300 mm
  • Pastiglie freni da competizione
  • Nuova pompa freno anteriore.
  • Nuova leva del freno anteriore
  • Disco posteriore oversize da 267 mm
  • Nuova staffa di fissaggio della pinza
  • Tubi freno in treccia
  • kodiak59, Bergamo (BG)

    la prima "modifica" che travaserei da questo prototipo sulle Téneré di serie sarebbe il carter motore di dx al quale sembra abbiano tolto la protuberanza che tocca lo stinco e che da realmente fastidio.
  • rho01, Bergamo (BG)

    secondo me, doveva nascere già cosi. altrimenti, uno si compra la ktm che è già a posto di forcella, freni ecc e gira sereno.
Inserisci il tuo commento

Nuovo: Yamaha Ténéré 700

Vedi tutti
Indietro Avanti

Usato: Yamaha Ténéré 700

Vedi tutti
Indietro Avanti

Confronta moto

Confronta la moto selezionata con quella che vuoi, sia nuova che uscita dai listini.

Ad esempio puoi confrontare la moto che desideri acquistare con quella da te posseduta in questo momento e vedere le differenze.

Confronta