Attualità

Ducati, test sierologici per ripartire

- L'AD Domenicali: "Pagherà Ducati se necessario. Non poter vendere sui mercati vivi costa molto di più"
Ducati, test sierologici per ripartire

"È urgente riavviare la produzione il prima possibile al massimo della sicurezza", parola dell'ingegner Claudio Domenicali, AD di Ducati Motor Holding. A costo di pagare le spese di laboratorio per effettuare su tutto il personale il test sierologico in maniera da consentire loro il lavoro sintetizzando la massima efficienza e massima sicurezza.

In un'intervista al Corriere di Bologna, Domenicali ha spiegato come si tratti di una delle idee attualmente condivise all'interno di Ducati, ma che ovviamente è necessaria l'approvazione di un protocollo sanitario. Un'operazione che potrebbe avere costi non irrilevanti. "Non è questo il punto" è la replica. "Ci sono mercati bloccati e altri ancora o già dinamici, come Cina e Giappone, e non poterli servire è causa di un danno ben più grave".

Domenicali continua auspicando una ripartenza subito dopo Pasqua, allo scadere dell'attuale decreto restrittivo. "Abbiamo già predisposto un piano di ingressi a turnazioni differenziate tra mattina e pomeriggio, oltre alle necessarie regole e dotazioni di protezione". Il tutto mentre, naturalmente, tutto il personale la cui funzione lo consente sta continuando l'operatività in Smart Working.

Il problema è che il blocco sta colpendo un'azienda del mercato moto, che come è noto risulta soggetta ad una forte stagionalità. "È una catastrofe: a marzo abbiamo venduto il 10% di quello che venderemmo in un mese normale. E il picco delle vendite, per le moto, va proprio da aprile a giugno. Ogni settimana persa non si recupera più".

La via d'uscita, sotto forma di una ripartenza graduale, con tutti i crismi, è fattibile: "il modello emiliano - di grande collaborazione reciproca tra imprese, sindacati e istituzioni - è vincente. Non esistono le decisioni unilaterali degli imprenditori".

Fonte: ANSA

  • 66gepe, Isorella (BS)

    Solo chi gestisce un azienda può capire il danno morale ed economico di stare fermi ad aspettare e non agire ,,,,
Inserisci il tuo commento