CR&S crea la Vun stile motard: la Exposisiùn

CR&S crea la Vun stile motard: la Exposisiùn
Maurizio Tanca
  • di Maurizio Tanca
Cavalcando l’onda lunga dell’Expo 2015, la nota azienda artigianale milanese realizza una nuova versione della celebre monocilindrica Vun: si chiama Exposisiùn, e verrà costruita in serie limitata a 15 esemplari, al prezzo di 21.960 euro
  • di Maurizio Tanca
22 giugno 2015

La milanese CR&S, piccola factory artigianale ormai conosciuta in tutto il mondo per le sue originalissime special “ fatte a mano” - ovvero l’esile e leggerissima monocilindrica Vun 650 e la possente Duu, bicilindrica a V da 2 litri di cubatura – sta realizzando una serie limitata a 15 esemplari di una nuova versione della sua primogenita, dedicata all’evento dell’anno: ovvero l’Expo di Milano.
La spiccata “milanesità” della CR&S, com’è noto, si spinge a chiamare i suoi gioielli a due ruote con nomi in dialetto meneghino, (Vun infatti significa “uno”, e Duu sta per “due”, a indicare il numero dei loro cilindri).
La nuova Vun, dunque, si chiama Exposisiùn, ovvero esposizione, per l’appunto; ed è davvero intrigante, almeno a nostro avviso. Mantenendo invariata la ciclistica della naked originale, infatti, i pochi elementi che costituiscono la carrozzeria – completamente in alluminio - di questa moto da soli 135 kg a secco godono di nuove forme decisamente ispirate allo stile delle più recenti motard stradali. Eco dunque il becco che spunta all’avantreno, sovrastato da un inedito faro circolare con luci led perimetrali e con frecce minimalissime pure a led ai lati. Sopra il faro spicca una piccola protezione aerodinamica ovalizzata, con a lato un inedito strumento circolare, del quale però non abbiamo ricevuto immagini particolari.

Bello il serbatoio, col coloratissimo nome evocativo ai lati, e dalle forme simili a quello della naked, ma più ampie e sinuose. Ed è bella anche la sella, che a colpo d’occhio parrebbe quasi monoposto, col codone in alluminio all’insù: ma la presenza delle pedane posteriori rivela invece essere un’illusione ottica, ovvero una sella biposto verniciata in argento solo posteriormente, dove ai lati figura il logo VUN stilizzato, mentre sopra spicca lo stemma rosso-crociato del Comune di Milano, sottolineato dal numero 2015.

Due chicche tecniche riguardano lo scarico e le ruote. Il primo è un 2-in-1 che passa alto sulla destra del motore, collegato ad un particolare silenziatore a tromboncino schiacciato: il tutto è realizzato dalla Zard in acciaio inox.

Le ruote, invece, sono le pregiate Kineo tubeless da 17”, a raggi in acciaio con cerchi fusi in lega leggera , realizzate dalla In-Motion di Verona. Le gomme sono da 120/70 su cerchio da 3,40”, e da 160/60 su cerchio da 4,50”.
La ciclistica mantiene ovviamente l’ottimo telaio in tubi tondi d’acciaio saldati al TIG, con forcellone parimenti realizzato, ma con bracci ovalizzati e rinforzi in tubi tondi. Il tutto verniciato di un bel rosso scuro, ed abbinato a piastre anteriori e posteriori in lega leggera lavorate dal pieno. Il forcellone aziona un monoammortizzatore Paioli posizionato orizzontalmente, completamente regolabile e con escursione di 128 mm. Davanti invece spicca una robusta forcella Ceriani con steli da 46 mm, anch’essa regolabile, con escursione di 120 mm. L’impianto frenante invece è completamente Made by Brembo, con un disco anteriore flottante da 320 mm dotato di una pinza radiale a 4 pistoncini e altrettante pastiglie; il disco posteriore invece è da 200 mm, con pinza a due pistoncini opposti.

 

La Exposisiùn verrà prodotta in 15 unità numerate, al prezzo di 21.960 euro. E pare che parecchi appassionati collezionisti siano già sul piede di guerra per accaparrarsele

Quanto al propulsore, si tratta del noto monocilindrico Rotax-Bombardier da 652 cc (con alesaggio e corsa di 100x83 mm), bialbero a 4 valvole raffreddato a liquido, con radiatore in alluminio piazzato sul lato sinistro. Alimentato a iniezione elettronica integrata CR&S/Walbro/Dell’Orto, monta un corpo farfallato Rotax-Dell’Orto da 52 mm di diametro a doppio iniettore. La lubrificazione è a secco, con serbatoio dell’olio separato in alluminio, piazzato alle spalle della ruota anteriore. Il cambio è a 5 marce.
La potenza dichiarata è di 54 cv (40 kW) a 7.000 giri, con una coppia di 6 kgm (58,9 Nm) a 5.000.

La Vun Exposisiun, come già detto, pesa solo 135 kg a secco, ha un interasse di 1.386 mm, una luce a terra di 150 mm ed il piano sella a 800 mm da terra: la sella però è regolabile in altezza, di 20 mm in su ed in giù.
Come ricordato, la Exposisiùn verrà prodotta in 15 unità numerate, al prezzo di 21.960 euro. E pare che parecchi appassionati collezionisti siano già sul piede di guerra per accaparrarsele. L’impostazione artigianale della CR&S, poi, consentirà certamente ai più esigenti di personalizzarla a volontà: basta chiedere…