CFMoto 450SR, quanto manca al lancio europeo?

La sportiva fabbricata in Cina ma disegnata in Italia sta compiendo il suo tour di lancio in Asia dove è stato comunicato il suo prezzo. E' certo che arriverà anche in Europa
5 settembre 2022

Esposto a EICMA 2021, il concept CFMoto SR-C21 è stato fra i più ammirati per la sua linea iper sportiva – erano evidenti i richiami a Ducati Panigale e Aprilia RSV4 – dedicata a un modello di media cilindrata, non europeo e non giapponese, accoppiata a componenti di prima fascia.

Si trattava evidentemente di una show bike fatta per richiamare l'attenzione ed era chiaro che il modello di serie che ne sarebbe derivato avrebbe avuto altri contenuti tecnici.

Tuttavia, pur con rinunce all'equipaggiamento e ai materiali scontati dato il posizionamento del modello, la 450SR che ne è derivata ha continuato a fare bella mostra di sé nei mesi seguenti. Prima come muletto fotografato nei test e poi come modello depositato all'omologazione cinese.

Lanciata in Cina in estate, la CFMoto 450SR sta compiendo il suo tour promozionale in altri paesi. Il più recente risale a un mesetto fa, all'esposizione di settore Makina Moto Show tenutasi nelle Filippine dove è anch stato annunciato il suo prezzo di vendita in quel mercato: 5.250 euro.

Si dà per scontato che la 450 SR venga esportata anche in Europa, dove CFMoto è presente con una rete distributiva e con diversi modelli già a listino, Italia compresa. Dovrebbe essere mostrata in veste Euro5 a EICMA per arrivare in vendita come modello 2023.

Rispetto alla show bike SR-C21, disegnata dalla R&D Modena 40 che CFMoto ha in Italia, la 450 SR ha un solo freno a disco anteriore e il forcellone bibraccio al posto di quello monobraccio.

Un impianto di scarico basso ha sostituito i due terminali SC Project di ispirazione Ducati Panigale e le sospensioni prevedono una forcella a steli rovesciati non paragonabile a un Ohlins naturalmente, ma sempre con un ammortizzatore posteriore centrale.

Sono state conservate le appendici aerodinamiche ai lati del cupolino: secondo il costruttore aggiungono 2 kg di carico sulla ruota anteriore alla velocità di 120 km/h (è più una regione stilistica che tecnica chiamente) e l'illuminazione a LED fa il paio con la strumentazione TFT.

L'inedito motore è un due cilindri in linea di 450 cc (72x55,2 mm di alesaggio e corsa), ha distribuzione bialbero otto valvole e imbiellaggio a 270°. Si dice non abbia affinità con l'unità KTM 490 che è attesa sulla nuova generazione di modelli austriaci di media cilindrata.
Ha potenza di 50 cavalli a 9.500 giri (che quasi certamente scenderà a 48 nella versione europea, i nostri 35 kW) e fornisce una coppia massima di 39 Nm a 7.600 giri.

La forcella è a steli rovesciati da 37 mm, il disco anteriore da 320 mm è morso da un pinza Brembo a 4 pistoncini e i pneumatici misurano 110/70-17 e 150/60-17. Il telaio è una struttura superiore in tubi di acciaio.

Con passo contenuto in 1.370 mm, la sella – regolabile – a 795 mm da terra e un serbatoio da 14 litri, la 450 SR ha un peso di 168 kg dichiarato con il pieno.

Argomenti

Ultime da News

Caricamento commenti...