La benzina torna ad aumentare. E qui trovi la guida che ti fa risparmiare sul pieno

La benzina torna ad aumentare. E qui trovi la guida che ti fa risparmiare sul pieno
  • di Pietro Vizzini
Il prezzo della benzina vola nuovamente a quota due euro. Ma esiste qualche modo per risparmiare? Con le giuste accortezze sì
  • di Pietro Vizzini
4 gennaio 2023

Lo avevamo annunciato, il prezzo dei carburanti sarebbe risalito e non di poco. Il nuovo governo non ha infatti prorogato per il 2023 il taglio sulle accise.

Il prezzo dei carburanti negli ultimi giorni è aumentato di circa 0,20 centesimi/litro tornando nuovamente intorno alla soglia psicologica dei due euro al litro. In Italia il prezzo medio nazionale della benzina oggi si aggira intorno agli 1,80 euro per litro mentre il servito schizza a 1,95 euro al litro. Non è difficile trovare qualche zona più isolata dove anche il self service ha raggiunto - e superato - il prezzo del servito.

Ai nostri colleghi automobilisti è andata anche peggio: il prezzo per il diesel è in media di due euro al litro. Ci sono quindi dei modi per risparmiare sui carburanti? Assolutamente sì.

Usate le applicazioni

Se avete un iPhone potete scaricarle direttamente dall’App store, se avete un Android invece da Google Play. Ci sono tantissime applicazioni che confrontano i prezzi dei distributori della vostra zona in tempo reale. Attivando la geolocalizzazione il software vi dirà il prezzo più conveniente per tipologia di carburante nella vostra zona.

Tra le più note possiamo trovare Prezzi Benzina, Fuelio o iCarburante, sono tutte e tre molto valide. Anche Waze, l’app per la navigazione stradale, permette di confrontare i prezzi sui carburanti. Esiste anche uno strumento messo a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico: si chiama Osservaprezzi Carburanti e funziona con lo stesso principio delle applicazioni che abbiamo menzionato poco fa. 

Risparmio veramente con le pompe bianche?

Questa continua altalena dei prezzi ha portato ad un vero e proprio “rally del ribasso” e per questo motivo avrete sicuramente sentito parlare delle pompe bianche. Le pompe bianche sono distributori indipendenti, completamente slegate dalle major petrolifere e generalmente dovrebbero apportare un prezzo inferiore alla concorrenza.

Non è tutto oro ciò che luccica. Nonostante sia comunque sicuro per la nostra moto rifornirsi alle pompe bianche, è emerso che il prezzo non è poi così tanto conveniente. Il discorso cambia invece per le piccole compagnie oppure nei centri commerciali della grande distribuzione, in questi casi il prezzo è molto conveniente!

Adattate lo stile di guida

Lo sappiamo, quando prendiamo la moto molto spesso non badiamo ai consumi della nostra compagna di avventure, tuttavia esistono alcuni modi per risparmiare un po’ di benzina.

Per esempio nei tratti prevalentemente dritti parzializzare il gas ed utilizzare marce lunghe farà abbassare notevolmente i consumi della nostra moto. Un altro fattore che incide notevolmente è la pressione degli pneumatici: controllate sempre che sia perfettamente in linea con il valore che raccomanda il costruttore e non pensate assolutamente di gonfiarli di più! È molto pericoloso per la vostra sicurezza e per quella degli altri utenti della strada.

E voi conoscete altri modi per risparmiare sui carburanti? 

Ultime da News

Hot now

Caricamento commenti...