Brevetti

Brevetto Honda, dalla Formula 1 alla Superbike

- Una soluzione di scuola F1 applicata a un motore sportivo e brevettata da Honda. Punta all'incremento del rendimento termodinamico e quindi delle prestazioni. Ma serve anche a ridurre consumi ed emissioni
Brevetto Honda, dalla Formula 1 alla Superbike

Honda ha depositato un brevetto motoristico che attinge alla tecnica di Formula 1 e che punta ad aumentare il rendimento termodinamico e a ridurre i consumi.

Il concetto può essere applicato in funzione di contenimento delle emissioni, oppure per incrementare le prestazioni. Il fatto che sia stato trattato su una moto che ricorda l'ultima CBR1000RR Fireblade propende per una applicazione di tipo sportivo.

Come è noto, la combustione completa si ha con un determinato rapporto fra comburente e carburante, ovvero fra l'aria aspirata (che contiene appunto l'ossigeno) e la benzina. E' il famoso rapporto stechiometrico, che i manuali di ingegneria ci spiegano essere di 14,7 kg di aria per 1 kg di benzina.

Quando si ha un eccesso di carburante si ha la cosiddetta miscela grassa (o ricca), se l'eccesso è d'aria si ha invece una miscela magra.

Generalmente i motori girano con miscele ricche per mantenere più basse le temperature in camera di combustione ed evitare l'insorgere di detonazioni, con gli inevitabili danni ai pistoni.
Le miscele magre riducono le emissioni, i consumi e in una certa misura possono aumentare le prestazioni.

Nella produzione di serie, Honda già nei primi anni Settanta aveva sviluppato un sistema di combustione controllata sui motori d'auto (il sistema CVCC), ma è nei moderni motori di Formula 1 che l'accensione in precamera ha conosciuto lo sviluppo più spinto: ha permesso di far funzionare i motori con miscele più magre e con rapporti di compressione più elevati, aumentando quindi le prestazioni senza penalizzare l'affidabilità e i consumi.

In pratica, la candela accende una prima piccola porzione di miscela (più ricca di benzina) in una precamera prossima alla candela stessa, e quella miscela accende a sua volta il resto della miscela aria-benzina più magra senza rischiare la detonazione.

Il brevetto Honda, pubblicato da Ben Purvis su Bennetts.co.uk, si avvantaggia inoltre del doppio iniettore per cilindro (che in F1 è vietato) in un sistema di iniezione mista diretta e indiretta.

In pratica, il primo iniettore agisce tradizionalmente a valle della valvola a farfalla nel condotto di aspirazione, mentre il secondo iniettore opera in una precamera arricchendo la miscela fresca aspirata e compressa. 

La precamera è a ridosso della candela, sopra quella di combustione principale. Le due camere sono messe in comunicazione da un otturatore rotante azionato dalla catena di distribuzione. L'otturato ha dei fori di diversa misura e orientamento, in modo da gestire i passaggi dei gas freschi e innescati dalla scintilla durante le diverse fasi.


Quali applicazioni avrà questo brevetto non lo sappiamo, ma la Formula 1 una strada l'ha nel frattempo segnata.

fonte bennetts.co.uk

  • MotoricambiService, Megliadino San Vitale (PD)

    Honda ha messo in produzione la tecnologia CVCC ( Compound Vortex Controlled Combustion ) già nel 1975 quando per far rientrare nelle stringenti normative antinquinamento americane equipaggiò la mitica Civic.

    https://it.wikipedia.org/wiki/Honda_Civic_(1972)
  • Marci 1952, Milano (MI)

    Mamma Honda, che negli anni 70 motorizzò il mondo con le sue Four, è sempre un passo più avanti della concorrenza.
Inserisci il tuo commento

Scheda tecnica

Honda CBR 1000 RR-R Fireblade SP (2020 - 21)
  • Informazioni generali
  • Misure
  • Motore
  • Ciclistica
  • Batteria
  • Marca Honda
  • Modello CBR 1000 RR
  • Allestimento CBR 1000 RR-R Fireblade SP (2020 - 21)
  • Categoria Super Sportive
  • Inizio produzione 2019
  • Fine produzione n.d.
  • Prezzo da 26.990 - franco concessionario
  • Garanzia n.d.
  • Optional n.d.
  • Lunghezza 2.100 mm
  • Larghezza 745 mm
  • Altezza 1.140 mm
  • Altezza minima da terra 115 mm
  • Altezza sella da terra MIN 830 mm
  • Altezza sella da terra MAX n.d.
  • Interasse 1.455 mm
  • Peso a secco n.d.
  • Peso in ordine di marcia 201 Kg
  • Cilindrata 999,8 cc
  • Tipo motore termico
  • Tempi 4
  • Cilindri 4
  • Configurazione cilindri in linea
  • Disposizione cilindri trasversale
  • Inclinazione cilindri n.d.
  • Inclinazione cilindri a V n.d.
  • Raffreddamento a liquido
  • Avviamento elettrico
  • Alimentazione iniezione
  • Alesaggio 81 mm
  • Corsa 48,5 mm
  • Frizione multidisco
  • Numero valvole 4
  • Distribuzione bialbero
  • Ride by Wire
  • Controllo trazione
  • Mappe motore 5
  • Potenza 218 cv - - 14.500 rpm
  • Coppia 113 nm - 12.500 rpm
  • Emissioni Euro 5
  • Depotenziata No
  • Tipologia cambio meccanico
  • Numero marce 6
  • Presenza retromarcia No
  • Consumo medio VMTC 16 km/l
  • Capacità serbatoio carburante 16,1 lt
  • Capacità riserva carburante n.d.
  • Trasmissione finale catena
  • Telaio A doppia trave in alluminio composito
  • Sospensione anteriore Forcella rovesciata Öhlins NPX da 43 mm, con sistema S-EC (Semi active Electronic Control), pluriregolabile
  • Escursione anteriore 125 mm
  • Sospensione posteriore Sistema Unit Pro-Link, ammortizzatore Öhlins TTX36 con sistema S-EC (Semi active Electronic Control)
  • Escursione posteriore 143 mm
  • Tipo freno anteriore doppio disco
  • Misura freno anteriore 330 mm
  • Tipo freno posteriore disco
  • Misura freno posteriore 220 mm
  • ABS No
  • Tipo ruote integrali
  • Misura cerchio anteriore 17 pollici
  • Pneumatico anteriore 120/70 -ZR17"
  • Misura cerchio posteriore 17 pollici
  • Pneumatico posteriore 200/55 -ZR17" 
  • Batteria 12 V / 6 Ah
  • Capacità n.d.
  • Autonomia e durata n.d.
  • Batteria secondaria n.d.
Honda

Confronta moto

Confronta la moto selezionata con quella che vuoi, sia nuova che uscita dai listini.

Ad esempio puoi confrontare la moto che desideri acquistare con quella da te posseduta in questo momento e vedere le differenze.

Confronta