video

Brammo Empulse: una streetfitgher elettrica

- Sarà presentata ufficialmente durante la tappa del Motomondiale in programma il 25 luglio a Laguna Seca questa moto elettrica dai numeri e dall'aspetto decisamente interessanti
Brammo Empulse: una streetfitgher elettrica


Non la solita moto elettrica dall'aspetto particolare e, molte volte, discutibile: la Brammo Empulse è una moto "vera", con l'aria da streetfighter e il cuore ecologista.
La Empulse è infatti una moto elettrica, la prima raffredata a liquido, dotata di un pacco batterie che, nella versione 10.0 o (la più potente, ma ci sono anche la 6.0 e la 8.0), le danno un'autonomia di 160 km con due ore di ricarica, mentre i 50 cv di potenza la spingono sino a 160 km/h.
La Brammo, azienda americana che la produce, la proporrà nel 2011 con prezzi che si aggireranno sui 10.000 $, variabili a seconda della versione e degli incentivi statali.

Sono molte ormai le aziende che puntano a progettare e realizzare motori eco-compatibili. Un recente esempio "di casa nostra" è l'MP3 Hybrid della Piaggio, ma anche l'offroad si è dato da fare: basti pensare al progetto elettrico di KTM per supermotard e enduro, e prima ancora la Quantya nell'enduro.

Rimanendo in ambito sportivo, ricordiamo soprattutto la sofisticatissima Motoczysz, protagonista assoluta del recente  TT Zero dell’isola di Man, dove ha sfiorato le fatidiche 100 miglia orarie di media.

Guarda il video
 

  • danielsyte, ALBA (CN)

    Autonomia

    Più che ai cavalli punterei all'autonomia, un motore elettrico ha una coppia pazzesca ed in accelerazione, a parità o leggera inferiorità di cavalli, straccia ogni motore a scoppio. 160 Km di autonomia mi sembrano però pochini, soprattutto per le due ore di ricarica necessarie. Se fossero 300, magari uno inizierebbe a farci un pensierino anche come mezzo per viaggi brevi.
  • Duke7702, Lecco (LC)

    Uaaaa

    C'è solo una parola per definirla UNA FIGATA

    $ 10.000/1.2 = 8000 €, ancora un filo troppo per fare il botto in Italia ma ci stiamo seriosamente avvicinando al futuro..
Inserisci il tuo commento