video inedito

BMW R1250GS 2019: motore boxer a fasatura variabile, cresce la potenza

- La Casa di Monaco introduce un'importante innovazione sul motore boxer. Cambia anche l'estetica nella zona frontale. Ecco il video che ci svela i numeri della moto più venduta in Italia

La novità era nell'aria e ora abbiamo la conferma ufficiale. BMW Motorrad presenterà nei prossimi saloni autunnali, Intermot a Colonia ed EICMA a Milano, la nuova GS. Si chiamerà R1250GS e, oltre alla crescita di cilindrata rispetto all'attuale R1200GS, sfoggerà una inedita versione del motore boxer. Il bicilindrico raffreddato a liquido, introdotto sul mercato ormai 5 anni fa, riceve infatti la fasatura variabile sull'aspirazione. Questa soluzione, attualmente impiegata nel mondo maxienduro solo dalla rivale Ducati Multistrada, consente di aumentare la potenza migliorando al contempo la resa ai regimi medio bassi. 

Il boxer sale alla cilindrata 1.250 (da 1.170 cc), la potenza massima passa da 125 a 136 cavalli e la coppia massima incrementa il suo valore da 125 a 143 Nm. La parte più innovativa del rivisto boxer è la distribuzione a fasatura variabile che BMW definisce "Shiftcam Technology". Come mostra con precisione il video, le valvole di aspirazione modificano la loro alzata e la loro fasatura grazie a un sistema che non si limita a ruotare ogni camma modificando l'incrocio delle valvole, ma è lo stesso albero a camme di aspirazione a muoversi assialmente in modo da utilizzare due diverse camme (differenziate per alzata e appunto fasatura) per ognuna delle due valvole di aspirazione in ciascuna testata. 
Si tratta di un sistema già utilizzato in campo automobilistico, che armonizza meglio il cambiamento di erogazione in base all'apertura dell'acceleratore.

 

Un dettaglio del nuovo motore
Un dettaglio del nuovo motore

La ciclistica appare invece invariata nella sostanza. Sono ovviamente confermati quindi il sistema Paralever posteriore monobraccio, con trasmissione finale ad albero, e davanti il Telelever con ammortizzatore centrale. Le ruote hanno sempre diametro di 19 pollici davanti e 17 dietro. E' presente la strumentazione TFT che integra il sistema multimediale di ultima generazione, e sono ovviamente disponibili le sospensioni elettroniche attive ESA. 
L'estetica riceve importanti aggiornamenti nella zona dei fianchi del serbatoio, che appaiono meglio integrati con quest'ultimo rispetto al passato. Nel video che vi mostriamo compare anche una versione Rallye con grafiche a sfondo bianco e cerchi a raggi.

Per ulteriori dettagli vi invitiamo a seguirci, perché a brevissimo proveremo la nuova R1250GS su Moto.it!

Leggi tutti i commenti 147

Commenti

  • IlDuca690R, Settimo Milanese (MI)

    Grazie mod la prossima pausa pranzo mi tocca offrirle il caffe e l'ammazza caffè

    ;))))))
  • Raffaele374, Bollate (MI)

    per fortuna che la Moto Guzzi ha fatto qualcosa di diverso.....
Leggi tutti i commenti 147

Commenti

Inserisci il tuo commento