Arriva la Zontes ZT 350 S, la piccola cruiser dal grande carattere

Zontes lancia sul mercato una cruiser monocilindrica di piccola cilindrata. Ha il forcellone monobraccio ed un equipaggiamento completo
21 aprile 2023

Con la nuova ZT 350 S, Zontes presenta un'altra piccola cruiser spinta da un monocilindrico da 350 cc e dotata di forcellone monobraccio. Dalla galleria in apertura avrete sicuramente notato la somiglianza con la sorella 350 V, e vi diamo ragione. Tuttavia è da sottolineare la differenza nel design tra le due 350: in particolare nella nuova S troviamo dei richiami allo stile retrò, a differenza della 350 V, che ha delle linee decisamente più moderne e spigolose. La ZT 350 S secondo noi non assomiglia solamente alla 350 V, ma abbiamo trovato delle similitudini anche con la Kawasaki Vulcan e la pregiatissima Ducati Diavel. Siete d'accordo?

A questo punto scopriamo allora insieme com'è fatta.

Vedi il listino Zontes

Vedi tutte le Zontes nuove

Vedi tutte le Zontes usate

Un'offerta completa

Keyless, dotata di display TFT, con un forcellone monobraccio in alluminio, pinza anteriore ad attacco radiale, 3 modalità di guida, illuminazione a LED ed il sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici, sono alcune delle caratteristiche tecniche della ZT 350, che sorpende sotto questo aspetto. Solitamente questo equipaggiamento viene trovato su moto di classe nettamente superiore.

La base è il telaio in acciaio già brevettato e utilizzato negli altri modelli Zontes monocilindrici. La Casa sembra aver puntato molto sul motore delle 350, quello della ZT 350 S genera l'interessante potenza di 39 CV a 9.500 giri/min, con una coppia da non sottovalutare assolutamente: 32,8 Nm a 7.500 giri/min. Elevato anche il rapporto di compressione, pari a 12,3:1. La potenza del monocilindrico paga solamente quattro cavalli a quella del monocilindrico da 373 cc di KTM, considerato il riferimento, nei motori con architettura monocilindrica, nel mercato delle moto A2.

Coppia di cerchi in allluminio dal design accattivante da 17, su cui monta un pneumatico 180/55 al posteriore e 120/70 all'anteriore. Per quanto riguarda l'impianto frenante, Zontes ha scelto di affidarsi a J.Juan, uno dei marchi di Brembo. Diponibile l'ABS a due canali.

Il mix risulta essere azzeccato per l'utilizzo della moto. Il motore brillante, unito ai 188 chilogrammi in ordine di marcia la rendono divertente nella guida disimpegnata e comunque adatta ai viaggi, sia per la posizione in sella, che per il serbatoio da 16 litri che garantisce una buona autonomia grazie ai bassi consumi: 3,2 litri per 100 chilometri. 

Il prezzo della Zontes ZT 350 S è di 5.799 euro, circa 400 euro meno della 350 V. Voi quale preferite? Vi leggiamo nei commenti!

 

Argomenti