Eventi

20.000 pieghe 2020: è Sardegna!

- Edizione numero 12 per il raid motociclistico stradale più famoso d'Italia. Stavolta si girerà l'Isola: a brevissimo l'apertura delle iscrizioni!

Ve la ricordate la 20.000 Pieghe? L'anno scorso si è tenuta fra Friuli, Austria e Slovenia, due anni fa abbiamo partecipato anche noi, con il nostro Perfetto, in sella alla Yamaha Niken.

Per il 2020, dal 27 al 30 maggio prenderà il via la dodicesima edizione del raid motociclistico stradale più importante d'Italia che permette come nessun altro la scoperta delle strade e dei luoghi più belli del Belpaese e che affronta la “sfida” della difficoltà logistica di organizzare un evento in Sardegna, meta tanto amata da molti appassionati. Un viaggio che comporta tempi di trasferimento e organizzazione che talvolta intimoriscono e inibiscono l'esplorazione di questa terra tanto bella quanto generosa di asfalti impeccabili e appassionanti; ma proprio per questo, 20.000 Pieghe può essere la migliore occasione per lasciarsi guidare su percorsi perfettamente tracciati, accoglienze in alberghi bellissimi e ristorazione d'eccellenza.

L'edizione 2020, se possibile, sarà ancora più avvincente: sommerà infatti il divertimento della competizione turistica alla meraviglia e allo stupore che immancabilmente coglie anche il viaggiatore più esperto per le strade e i luoghi attraversati, al piacere della convivialità, ritrovandosi fin dai primi momenti coinvolti nello spirito di fraterna amicizia della 20.000 Pieghe.

La mattina del 27 maggio, dopo il viaggio notturno, i partecipanti sbarcheranno a Olbia. In un bellissimo resort dove sarà possibile rilassarsi e fare un bagno in mare, avverranno le operazioni di accredito e verrà consegnato il materiale gara. La sera, dopo aver percorso la prima tappa, pernotteranno a Badesi, nella parte settentrionale dell'isola, mentre la seconda tappa intera li condurrà fino a Cala Gonone, passando per la stupenda, statale Alghero-Bosa, per tuffarsi nell'interno della Sardegna, meno conosciuta e più affascinante. La terza tappa prevede nuovamente il pernottamento a Cala Gonone dopo aver esplorato le più belle strade di misto stretto della Barbagia, mentre il sabato mattina i piegatori, dopo l'ultima mezza tappa, rientreranno a Olbia. Dopo le premiazioni e la conclusione dell'evento, si potrà quindi riprendere il traghetto e rientrare comodamente a casa la domenica mattina.

Si attende ormai con trepidazione l'inizio delle iscrizioni, che lo scorso anno si sono chiuse molto rapidamente, riconoscimento di un successo per un evento che rappresenta non solo l'eccellenza nel panorama nazionale, ma un vero riferimento assoluto per la qualità espressa nelle undici edizioni precedenti.

  • greco68, Salerno (SA)

    presente
Inserisci il tuo commento