Novità

KTM presenta la nuova 450 SMR

- A sette anni dall’uscita dell’ultimo modello Supermoto competizione, KTM torna nel segmento con la nuova 450 SMR 2021
 KTM presenta la nuova 450 SMR

A sette anni di distanza dalle vittorie nella categoria Supermoto, KTM torna protagonista del segmento e presenta oggi la nuova 450 SMR, ovviamente “ready to race”.

Il cuore della nuova arrivata in casa KTM è lo stesso monocilindrico 450 cc monoalbero e 63 cavalli di potenza che spinge le 450 SX-F in azione nel Mondiale MX e nell’AMA Supercross. Molta attenzione è stata posta nel collocamento del propulsore - del peso di poco superiore ai 27 kg - nel telaio per un'adeguata centralizzazione delle masse, da tradurre in feeling di guida e in trazione: centralizzazione delle masse ricercata anche attraverso l'opportuno posizionamento del nuovo doppio radiatore in alluminio.

Con un alesaggio di 95 mm, e un pistone dal peso di 320 g, il motore si contraddistingue per l'imbiellaggio che consente adesso di allungare gli intervalli di manutenzione fino alle 100 ore di utilizzo.

All'alimentazione provvede un corpo farfallato Keihin da 44 mm, affiancato da un sistema di gestione del motore della stessa Kehin, che vanta oltre alle diverse mappature, launch control e controllo della trazione, mentre il serbatoio ha una capienza di 7 litri e nasconde sotto di sé le linee dell'alimentazione per evitare che possano venire danneggiate da cadute o contatti.

Il cambio a 5 velocità della KTM 450 SMR - dotato di mappature specifiche per ogni marcia - è realizzato da Pankl Racing Systems, ed è supportato dalla frizione antisaltellamento Suter.

 

La ciclistica è incentrata sul classico, per KTM: telaio in acciaio al cromo-molibdeno, con caratteristiche torsionali e di flessibilità appositamente studiate per assecondare la caratteristica guida Supermono, anche grazie al telaietto posteriore in alluminio da 900 g. Le piastre della forcella, realizzate in alluminio e fresate CNC, hanno un off-set di 16 mm, mentre il manubrio è regolabile in tre posizioni diverse. Il forcellone pressofuso ha l'interasse regolabile, caratteristica non banale e spesso fondamentale per regolare la risposta della ciclistica e la trazione.

Passando alla sospensioni, la KTM 450 SMR adotta un pacchetto di sospensioni WP XACT con forcella AER ad aria con steli da 48 mm ed escursione di 285, regolabile in compressione ed estensione separatamente, e con sistema di smorzamento “mid-valve”. Il mono posteriore è il WP XACT completamente regolabile con escursione di 266 mm, abbinato ad un leveraggio progressivo.

La frenata si affida ad un impianto Brembo con all'anteriore una pinza radiale a 4 pistoncini abbinata a una pompa radiale e disco flottante da 310 mm, mentre al posteriore la pinza a pistoncino singolo agisce su disco da 220 mm.

Peculiari del mondo Supermoto le ruote tubeless a raggi realizzate da Alpina, l'anteriore del diametro di 16,5” e di 17” al posteriore, che montano pneumatici slick Bridgestone.

La KTM 450 SMR verrà proposta al prezzo di 10.990 euro.

  • thedoc62, Napoli (NA)

    manca la possibilità di targarla..............pensate che sballo
  • lucamax62, Milano (MI)

    Manca il peso della moto, dato fondamentale per una moto da pista.
Inserisci il tuo commento