Galfer presenta a EICMA il sistema flottante Floatech

Si tratta di un sistema altamente tecnologico, frutto de costante lavoro di sviluppo da parte del reparto di ricerca, sviluppo e innovazione di Galfer, in collaborazione con i suoi piloti impegnati in MotoGP e WSBK
2 dicembre 2021
Ecco le caratteristiche principali del nuovo prodotto
 
1. MIGLIORAMENTO DEL COMPORTAMENTO TERMICO: alle alte temperature (a partire dai 200 °C circa), la pista freno tende a espandersi in tutte le direzioni. Il nuovo sistema Floatech di GALFER permette di controllare questo aumento delle dimensioni, evitando possibili problemi di bloccaggio della pista freno rispetto al nucleo.
 
2. ALLINEAMENTO PERFETTO TRA DISCO E PASTIGLIE: il sistema permette una dilatazione libera della pista freno che evita la perdita di flottabilità grazie all’integrazione di un set di componenti composto da rondelle e da una molla precaricata. La molla stringe e ferma la pista freno affinché mantenga sempre la stessa posizione e si allinei correttamente alle pastiglie dei freni in qualsiasi situazione. In questo modo, viene eliminato il movimento libero tipico della maggior parte dei dischi freno da gara presenti in commercio, evitando così che le pastiglie vengano spinte in modo incontrollato in caso di forti vibrazioni e di forze giroscopiche che si creano quando la moto si muove in gara e che causano difficoltà in frenata.
Pertanto, con il nuovo sistema Floatech si ottiene un auto-allineamento tra il disco e le pastiglie perfetto in qualsiasi situazione, affinché i pistoni della pinza mantengano sempre la posizione configurata dal produttore dei freni e la frenata sia molto più stabile.
3. STRUTTURA OTTIMIZZATA A DESTRA E SINISTRA: lo studio degli sforzi in frenata e la possibilità di progettare dischi direzionali specifici (sinistra/destra) hanno permesso di determinare i punti chiave per l’ottimizzazione dei nuclei dei dischi freno, apportando una rigidità maggiore con il minimo peso possibile. GALFER si è rivelata dunque una pioniera nel progettare dischi freno direzionali specifici per ogni lato della ruota.
 
4. DISGIUNZIONE TERMICA MIGLIORATA: il nuovo perno dorato che unisce le due parti del disco freno (pista e nucleo) è realizzato in titanio e migliora la disgiunzione termica tra i due componenti grazie alla sua bassa conducibilità. Altri materiali, ad esempio l’alluminio, hanno una conducibilità termica maggiore e trasferiscono la temperatura in modo più diretto.

Il nuovo sistema GALFER Floatech permette un comportamento migliore e più stabile dei dischi freno in ogni posizione e a qualsiasi temperatura e offre altresì una riduzione di peso a favore di una migliore manovrabilità della moto e di un aumento di sicurezza da parte del pilota.

Diversi piloti di MotoGP e WSBK di fama mondiale hanno usato i nuovi dischi GALFER Floatech nel corso della stagione 2021, in cui il pilota italiano Dennis Foggia (Leopard Racing), 5 vittorie e 5 podi in Moto3, e il sudafricano Steven Odendaal (Evan Bros), 5 vittorie e 6 podi nella Supersport 600, si stanno distinguendo per le loro prestazioni.
Entrambi hanno sperimentato l’efficacia in frenata dei nuovi dischi GALFER Floatech.

GALFER prevede di estendere la tecnologia Floatech a tutti i Team entro la stagione 2022 e successivamente renderla accessibile al grande pubblico delle moto di media e grande cilindrata.

Argomenti

Da Automoto.it