gp di turchia

Sykes si aggiudica la Superpole di Istanbul

- Tom Sykes conquista la sua settima Superpole stagionale e precede le Aprilia di Guintoli e Giugliano. Seconda fila per Laverty Elias e Cluzel. Solo settimo Melandri | C. Baldi, Istanbul
Sykes si aggiudica la Superpole di Istanbul

 

La prima fase inizia col botto e a farlo è Melandri che scivola ma poi riesce a rientrare al suo box dove i suoi tecnici gli risistemano la moto. Marco entra in pista e fa segnare il primo tempo, superato però sul filo di lana da un giro strepitoso di Sykes che con il crono di1’55”768 supera l’italiano della BMW di oltre nove decimi e chiude in testa la prima fase, davanti a Melandri, Guintoli, Laverty, Haslam, Giugliano, Cluzel, Elias, davies, Fabizio ed i due piloti di Pedercini Aitchison e Sandi. Restano fuori le due wild card turche Uprak e Ercelik e uno sfortunato Iannuzzo, estromesso da una scivolata. In fase due si vedono le prime gomme da tempo ed i tempi calano ulteriormente. Laverty fa segnare subito un eccezionale 1’54”967 e conquista la prima posizione. Gli si avvicina Giugliano che chiude al secondo posto, seguito da Sykes, Davies Guintoli, Melandri, Cluzel, Haslam ed Elias. Restano esclusi Aitchison, Sandi e Fabrizio che evidentemente non riesce a sfruttare la gomma tenera con la sua CBR.

La terza ed ultima fase inizia con Sykes che parte subito fortissimo, seguito da Elias e Giugliano. L’inglese della Kawasaki ferma il cronometro sul tempo di 1’54”872 e si insedia in testa alla classifica. Giugliano è secondo, seguito da Guintoli, Laverty, Elias Cluzel, Melandri, la cui BMW sobbalza nei curvoni del tracciato turco. Ottava posizione per Davies davanti ad Haslam. Ma la classifica cambia proprio nel finale quando Guintoli monta l’ultima gomma da tempo e rientra per dare l’assalto alla pole di Sykes. Il francese è autore di un giro quasi perfetto, ma cede 22 millesimi all’inglese della Kawasaki, soffiando però il secondo posto a Davide Giugliano, che resta in prima fila al terzo posto.
 

Classifica

Istanbul Park - FIM Superbike World Championship - Superpole 3

1. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1'54.872
2. Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1'54.894
3. Davide Giugliano (Althea Racing) Aprilia RSV4 Factory 1'55.073
4. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1'55.340
5. Toni Elias (Red Devils Roma) Aprilia RSV4 Factory 1'55.546
6. Jules Cluzel (Fixi Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 1'55.614
7. Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 1'56.402
8. Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet SBK) BMW S1000 RR 1'56.416
9. Leon Haslam (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 1'56.463
10. Mark Aitchison (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1'57.001
11. Federico Sandi (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1'57.329
12. Michel Fabrizio (Pata Honda World Superbike) Honda CBR1000RR 1'57.371
13. Tolga Uprak (CMS-Eypbike Racing Team) Kawasaki ZX-10R 2'02.469
14. Yunus Ercelik (Sampiyon 169 Team) BMW S1000 RR 2'04.070
15. Vittorio Iannuzzo (Grillini Dentalmatic SBK) BMW S1000 RR 2'39.610
 

  • Marcello.Guerrini, Monza (MB)

    Vai MArco !!!!!!!!!!

Inserisci il tuo commento