Team

MotoGP. Motori Yamaha: l’analisi nel dettaglio

- Si è parlato tanto del "quattro cilindri" in linea della M1, secondo Valentino Rossi (e non solo): “Lenti e poco affidabili”. Ma è veramente così? Vediamo nel dettaglio come sono stati utilizzati i motori da ciascun pilota: risolto il problema alle valvole, il propulsore ha dimostrato affidabilità. Anche per la riduzione dei giri…
MotoGP. Motori Yamaha: l’analisi nel dettaglio

Lento e poco affidabile: diciamo che il "quattro cilindri" in linea della Yamaha non ha vissuto una stagione particolarmente esaltante. E durante l’anno sono successi due eventi clamorosi: prima la storia del fornitore delle valvole, che ha portato alla penalizzazione della Casa e dei team, poi la squadra ufficiale di Maverick Viñales che è stata costretta a punzonare il sesto motore, con lo spagnolo che è così dovuto partire dalla pit lane. Non era mai successo da quando ci sono i motori contingentati. In linea generale, tra venerdì e domenica di un gran premio si percorrono circa 600 km, che moltiplicati per le 14 gare effettuate nel 2020 diventano 8.400. Se si divide questo numero per 5, i motori che i costruttori senza le concessioni possono punzonare (7 per Aprilia e KTM nel 2020), si scopre che ogni motore deve percorrere circa 1.700 km. Ma si può anche arrivare a 2.000. Per stessa ammissione dei tecnici della Casa di Iwata, le prestazioni sono state limitate tagliando circa 500 giri, proprio per evitare ulteriori rotture: questo spiega bene perché i quattro piloti Yamaha fossero costantemente in fondo alla classifica della velocità massima di ogni turno di prova e di ogni pista. Già il motore della M1 non è famoso per la sua potenza, se in più sei costretto a farlo girare più piano, ecco che la velocità massima si abbassa significativamente. Per quanto riguarda la rotazione dei motori, ogni costruttore e ogni squadra fanno un piano in base alle piste, alle condizioni, al rendimento: diciamo che generalmente si cerca di usare un motore più fresco per le gare, in particolare per quelle dove la potenza è importante, come per esempio in Austria o al Mugello (quando si corre).

 

Vediamo nello specifico di ciascun pilota quanto sono stati spremuti i singoli motori, ricordando, naturalmente, che in gara si usa un motore solo, ma in tutti gli altri turni si hanno a disposizione due moto (e quindi due motori…).

 

Maverick Viñales

Motore 1: FP1, FP2, FP3 Jerez1; FP1, FP2, FP3, FP4 Austria2.

In totale: 7 FP.

 

Motore 2: FP1, FP2, FP3, Jerez2. Tolto dalla lista

In totale: 3 FP.

 

Motore3: FP4, Q2, WU, GARA Jerez1; FP1, FP4, Q2 Austria2.

In totale: 3 FP, 2 Q2, 1 WU, 1 GARA

 

Motore 4: FP1, FP2, FP3, FP4, WU Jerez2; FP1, FP2, FP3, FP4, Q2 Brno; FP1, FP3 Austria1; FP2, FP3, FP4, Q2, WU, GARA Misano1; FP1, FP2, FP3, Q2, WU, GARA Misano2; FP1, FP2, FP3, FP4, Q2, WU, GARA Barcellona; FP2, FP3, FP4, Q2, WU, GARA Le Mans; FP1, FP2, FP3, FP4, Q2, WU, GARA Aragon1; FP1, FP2 Aragon2.

In totale: 29 FP; 6 QP, 6 WU, 5 GARE.


 

Motore 5: FP3, FP4, Q2, WU, GARA Jerez2; FP1, FP2, FP3, FP4, Q2, WU, GARA Brno; FP1, FP2, FP3, FP4, Q2, WU, GARA Austria1; WU, GARA Austra2; FP1, FP2, FP3, FP4 Misano1; FP1, FP2, FP3, FP4, Q2 Misano2; FP2, FP3, FP4 di Barcellona; FP1, FP2, FP3, FP4, Q2 Le Mans; Q2 Aragon; FP1, FP2, FP3, FP4, Q2, WU, GARA Aragon2; FP2, FP4, Q1 Valencia1; FP1, FP2, FP4, WU Valencia2; FP1, FP2, FP3 Q2 Portimao.

In totale: 37 FP, 9 QP, 6 WU, 5 GARE.

 

Motore 6: FP1, FP2, FP3, FP4, WU, GARA Valencia1; FP1, FP2, FP3, FP4, Q2, WU, GARA Valencia2; FP1, FP2, FP3, FP4, Q2, WU, GARA Portimao.

In totale: 12 FP, 2 QP, 3 GARE.

 

Fabio Quartararò

Motore 1: FP2, FP3, FP4, Q2, WU, GARA Jerez1. 

In totale: 3 FP, 1 QP, 1 WU, 1 GARA.

 

Motore 2: FP1, FP2 Jerez1. Poi non è più stato utilizzato, evidentemente per problemi tecnici.

In totale: 2 FP.

 

Motore 3: FP1, FP2, FP3, FP4, Q2, WU, GARA Jerez2; FP1, FP2, FP3 FP4, Q2, WU, GARA Brno; FP3 Austria1; FP1, FP2 Austria2; FP1, FP2, FP3 Misano1; FP2, FP4, Q2, WU Misano2; FP1, FP2, FP4 Barcellona; FP1, FP2, FP3, GARA Le Mans; FP1, FP4, Q2, WU Valencia2; FP2 Portimao.

In totale: 25 FP, 4 QP, 4 WU, 3 GARE.

 

Motore 4: WU Jerez2; FP3, FP4 Brno; FP1, FP2 FP3, FP4, Q2, WU, GARA Austria1; FP1, FP2, FP3, FP4 Q2, WU, GARA Austria2; FP3, FP4, Q2, WU GARA Misano1; FP1, FP3, FP4 WU GARA Misano2; FP2 Le Mans; FP1, FP2, FP3, FP4, Q2 Aragon1; FP1, FP2, FP3 Aragon2; FP1, FP3, FP4, Q2 Valencia1. 

In totale: 26 FP, 5 QP, 5 WU, 4 GARE.

 

Motore 5: FP3, FP4, Q2, WU, GARA Barcellona; FP4, Q2, WU Le Mans; FP3, WU, GARA Aragon1;  FP4, Q2, WU, GARA Valencia1; FP2, WU, GARA Valencia1; FP1, FP2, FP3, FP4, Q1, WU, GARA Valencia2; FP1, FP2, FP3, FP4, Q2, WU, GARA Portimao.

In totale: 14 FP, 5 QP, 6 GARE

 

Franco Morbidelli

Motore1: FP1, FP2, FP3, FP4, WU, GARA Jerez1; FP1, FP2, FP3, FP4, Q2 Austria2.

In totale: 8 FP, 1 QP, 1 GARA.

 

Motore 2: FP2, FP4, Q2, WU Jerez1.

In totale: 2 FP, 1 QP, 1 WU.

Motore 3: FP1, FP2, FP3, FP4, Q1, WU Jerez2; FP1, FP2, FP3, FP4, WU, GARA Brno; FP1, FP3, FP4, Q2, WU, GARA Austria1; WU, GARA Austria2; FP2, FP4, Q2 Misano1; FP2, FP3, FP4, Q2 Misano2; FP1, FP2, FP3, FP4, Q2 Barcellona; FP2, FP3, FP4, GARA Le Mans; FP3, FP4, Q2 Aragon1; FP1, FP2, FP3, FP4, Q2 Aragon2; FP1, FP2, FP3, FP4, Q2 Valencia1; FP1, FP2, FP3, FP4, Q2 Valencia2; FP1, FP2, FP3 Portimao.

In totale: 40 FP, 9 QP, 4 GARE

 

Motore 4: F4, Q2, WU, GARA Jerez2. Questo è il motore che si è rotto, poi tolto dalla lista.

In totale: 1 FP, 1 QP, 1 WU, 1 GARA.

 

Motore 5: FP4, Q2, Brno; FP1, FP2, FP3, Austria1; FP2 Austria2; FP1, FP2, FP3, WU, GARA Misano1; FP1, FP2, FP3, Q2, WU, GARA Misano2; FP2, FP3, WU, GARA Barcellona; FP1, FP2, FP4, Q2, WU Aragon1; FP1, FP2, FP3, WU, GARA Aragon2; FP1, FP2, WU, GARA Aragon2; FP1, WU, GARA Valencia1; FP2, WU, GARA Valencia2; FP4, Q1, Q2, WU, GARA Portimao.

In totale: 24 FP; 5 QP; 9 WU, 8 GARE

 

Valentino Rossi

Motore 1: FP1, FP2, FP3, FP4, Q2, WU, GARA Jerez1. Il motore si rompe in gara, viene ritirato.

In totale: 4 FP, 1 QP, 1 WU, 1 GARA

 

Motore 2: FP1, FP2, FP3 Jerez1. Il motore non viene più utilizzato.

In totale: 3 FP.

 

Motore 3: FP1, FP2, FP3, FP4, Q2, WU, GARA Jerez2; FP1, FP2, FP3, FP4, Q2 Brno; FP1, FP2, FP3, FP4, Q1, Q2, WU, GARA Austria1; FP1, FP2, FP3 Austria2; FP1, FP2, FP3 Misano1; FP1, FP2, FP4, WU, GARA Misano2; FP1, FP2 Barcellona; FP2, GARA Le Mans; FP1, FP3, FP4, Q1 Valencia1; FP1, FP2, FP4, Q1, WU Valencia2; FP1, FP2, FP3 Portimao.

In totale: 33 FP, 6 QP, 4 WU, 4 GARE.

 

Motore 4: FP3, FP4, WU Jerez2; FP3, WU, GARA Brno; FP1, FP3 Austria1; FP1, FP2, FP3, FP4, Q1, WU, GARA Austria2; FP1, FP2, FP3, FP4, Q2, WU, GARA Misano1; FP1, FP2, FP3, FP4, Q2 Misano2; FP1, FP2, FP3, FP4 Barcellona; FP1, FP2, FP3, FP4 Le Mans. Motore ritirato

In totale: 25 FP, 3 QP; 4 WU, 3 GARE

 

Motore 5: FP4, Q2, WU, GARA Barcellona; FP4, Q2, WU Le Mans; FP2, FP4, WU, GARA Valencia1; FP1, FP2, FP3, FP4, WU, GARA Valencia2; FP1, FP2, FP3, FP4, Q1, WU, GARA Portimao.

In totale: 12 FP, 3 QP, 5 WU, 4 GARE

 

Joan Mir

Tanto per avere un paragone, prendiamo i motori utilizzati da Joan Mir con la Suzuki, un "4 cilindri in linea" come la Yamaha.


Motore 1: FP1, FP3, FP4, Q2, WU, GARA Jerez1; WU Jerez2; FP4 Brno; FP3 Austria1; FP1, FP3, FP4, Q2, WU, GARA Austria2; FP2, FP4, Q2 Misano1; FP1 Misano2; FP1, FP2 Barcellona; FP2, WU, GARA Le Mans; WU Aragon1; FP1, FP2, FP4, Q2, WU, GARA Aragon 2; FP3, FP4, Q2, WU, GARA Valencia1; FP3, FP4 Valencia2; FP1, FP2, FP3, FP4, WU, GARA Portimao.

In totale: 25 FP, 5 QP, 8 WU, 6 GARE

 

Motore 2: FP1, FP2, WU Jerez1; FP1, FP2, FP3, FP4, Q2, WU, GARA Jerez2; FP1, FP2 Brno; FP1, FP2 Austria1; FP1, FP2 Austria2; FP1, FP2, FP3, WU, GARA Misano1; FP1, FP2 Misano2; FP1, FP2, Barcellona; FP1, FP2 Le Mans; Valencia 2 FP1, FP2.

In totale: 23 FP, 1 QP, 3 WU, 2 GARE;

 

Motore 3: FP3, FP4, Q2, WU, GARA Brno; FP3, FP4, WU, GARA Austria1; FP3, WU Austria2.

In totale: 5 FP, 1 QP, 3 WU, 2 GARA

 

Motore 4: FP3, FP4, Q2, WU, GARA Misano2; FP3, FP4, Q2, WU, GARA Barcellona; FP3, FP4, Q1, WU Le Mans; FP1, FP2 Aragon1; FP1, FP2 Aragon2; FP2 Valencia1; FP1, FP2 Valencia2; FP4, Q1 Portimao.

In totale: 14 FP, 4 QP, 3 WU, 2 GARE

 

Motore 5: FP3, FP4, Q2, WU, GARA Aragon1; FP3, FP4 Aragon1; FP2 Valencia1; FP3, FP4, Q2, WU, GARA Valencia2; FP1 Portimao

In totale: 8 FP, 2 QP, 2 WU, 2 GARA

 

Come si può vedere, nel caso della Suzuki, l’utilizzo dei motori è molto più spalmato. Al di là dei problemi alle valvole, in ogni caso il motore Yamaha ha mostrato di durare: Morbidelli ha disputato 8 GP con lo stesso motore.

  • PLINIOSETTE50, Castel San Giovanni (PC)

    Mi sembra che le gare e le vittorie siano cambiate molto negli anni Michelin.
    Prima una fase di gare a trenino, con ultimi due giri a tirare, ora non più così.
    Inoltre i sorpassi in staccata non ricordo di averli visti...Mi sembra fossero una caratteristica di Rossi di tanti anni fa.
    I sorpassi di Mir sono sempre chirurgici, passa in un istante senza ostacolare apparentemente chi viene sorpassato.
    Quello che intendo dire è che se una volta con Yamaha non avevi tanto motore compensati in staccata, cosa che ora non sembra più possibile, per cui o Vinci in solitaria o nel corpo a corpo subisci.
    Oppure Quartararo, finale, Morbidelli valgono molto meno di quello che pensiamo.
  • JaeeP, Roma (RM)

    Molto interessante l'anomalo utilizzo dei motori da parte di Yamaha. E' abbastanza evidente come si siano accorti subito che era stato fatto qualche errore importante nell'assemblaggio finale. La rottura a Jerez1 del motore di Rossi, dev'essere stata la conferma che, probabilmente, c'era qualcosa che non andava nelle valvole. Dall'uso delle unità, si vede bene come i motori 1 e 2 per Morbidelli, Quartararo e Rossi, 1, 2, 3 per Vignales, usati a Jerez1 - FP, Qp, WU o gara - non siano più stati utilizzati in nessun'altra gara, segno evidente che la sostituzione delle valvole è stata fatta subito dopo la prima gara.
    I 500 giri tolti per precauzione, che fanno pensare anche ad altri problemi del motore della M1, e che probabilmente non sapremo mai, hanno tolto 7/8 km/h in piste tipo RedBull Ring o Brno, fino ai 15 km/h di Misano della M1 Spec-A di Morbidelli nei confronti della D16GP di Bagnaia. Ma nella riviera, Franco ha vinto la gara davanti a Pecco, quindi quei 15 km/h non sono poi così determinanti.
    A proposito: La Spec-A di Morbidelli, NON è una "vecchia" 2019 come ripetono spesso i giornalisti ( che nel caso sarebbe una Spec-B) , ma una moto con motore 2020 e ciclistica 2019 "evoluzione".
Inserisci il tuo commento