INTERVISTE

MotoGP. Marc Márquez indica Quartararò come maggior rivale

- Marc non ha dubbi: il francese sarà ancora più rapido della scorsa stagione: la sua è una Yamaha ufficiale e la squadra conta meno. Nell’attesa che i giochi ripartano, insieme al fratello sta intensificando la preparazione
MotoGP. Marc Márquez indica Quartararò come maggior rivale

I fratelli Márquez sono attivissimi sui social, protagonisti fissi dei primi GP virtuali, molto apprezzati dai fan per la vivacità dei loro interventi. E Marc non si tira indietro anche quando si parla di competizione reale e di rivali in pista. A Canal Plus, nei giorni scorsi, ha confidato che vede nel francese Quartararò il rivale più ostico.

“Sarà ancora più veloce della scorsa stagione - ha dichiarato, e poi aggiunto - purtroppo per noi. Con l’esperienza puoi migliorare molto, e ora lui ha un anno di esperienza in più. Del resto, nei test lo si è visto molto competitivo, e alla fine sarà uno di quelli che si giocheranno il titolo mondiale. Certo non fa parte della squadra ufficiale, ma dispone della Yamaha ufficiale, che è ciò che conta. Ed è come qui alla Honda, con Cal Crutchlow che ha esattamente la mia stessa moto”.

La tesi di Marc non sorprende: sono tanti anche tra gli appassionati quelli che indicano Fabio Quartararò come il più forte dei rivali per il campione in carica. E come sta allenandosi Marc in Catalogna?

“Per il momento - ha illustrato il maggiore dei fratelli Márquez - con Alex ci stiamo allenando come a dicembre o a gennaio. Iniziamo con il fitness, ma proviamo anche a pedalare, a correre, ad allenarci. Il prossimo mese aumenteremo l’intensità del lavoro e speriamo per allora di poter guidare anche una moto, che sia da cross o da flat track, tanto per riprendere meccanismi ed emozioni ed essere pronti per la ripresa. Ma sarà purtroppo il virus ad avere l’ultima parola e a decidere se potremo correre o meno: per il momento la priorità è quella di vincere questa battaglia, e poi riprendere, il più presto possibile”.

  • Valentino.Masini, Cesena (FC)

    Sta imparando anche a gestire i comportamenti fuori pista.
    Cosa avrebbero voluto rispondesse a simile domanda la stragrande maggioranza degli appassionati?
    Serviti!

    Mark Marquez, sarebbe la risposta corretta ma non lo poteva dire….. lo avrà pensato?

    Valentino Masini
  • PLINIOSETTE50, Castel San Giovanni (PC)

    Quindi quanto vale un mondiale in cui il tuo più pericoloso avversario non ha mai vinto una gara?
    Esattamente come tutti gli altri.
Inserisci il tuo commento