Motomondiale

MotoGP: Gresini Racing con Ducati nel 2022

- La squadra faentina torna all'indipendenza. Piloti Bastianini e Di Giannantonio

L'annuncio è stato dato lo scorso dicembre, poco prima che Fausto si ammalasse; oggi arrivano i dettagli sotto forma della Casa - Ducati - con cui il team Gresini torna a far parte degli "independent" e dei due piloti che guideranno le Desmosedici, ovvero Fabio Di Giannantonio ed Enea Bastianini, entrambi già parte - il Diggia nel presente, Enea in passato - del progetto Gresini Racing.

L'accordo della squadra faentina con Ducati porta quindi a otto il numero di Desmosedici (due nel team ufficiale, due nel team Pramac, due nel team VR46 e dunque due nella formazione di Gresini) teoricamente sullo schieramento l'anno prossimo, situazione abbastanza anomala per la MotoGP degli ultimi anni. Aprilia Racing costituirà quindi una squadra a sé stante, dopo un'avventura durata sette anni con la formazione di Gresini. Non è chiaro invece quali saranno le specifiche delle moto a disposizione della formazione dell'imolese, che potrebbero essere ufficiali 2022 così come modelli 2021 nella sua più recente evoluzione.

Tutto da capire se Ducati sarà in grado di gestire ben otto moto sullo schieramento, ma va detto che il reparto corse bolognese in passato ha da sempre fondato il suo modello di lavoro proprio sul supporto ai clienti con il maggior numero di moto in griglia tanto in MotoGP quanto in Superbike. Il nostro Zam, nel video d'apertura, spiega comunque bene quali siano le probabili motivazioni che ha spinto Gresini Racing ad abbandonare Aprilia in favore di Ducati.

“È un momento molto emozionante per ognuno di noi" ha commentato Nadia Padovani, proprietaria e principal del team. "Nei mesi scorsi il nostro impegno si è fuso con una forte spinta emotiva, con l’obiettivo di dare forma al futuro della Gresini Racing. Arrivare a poterlo annunciare ci riempie di orgoglio e soddisfazione. È un progetto nato nel segno della continuità e che si fonda sui valori con i quali Fausto ha costruito questa bellissima realtà. I miei ringraziamenti vanno anzitutto a Carmelo Ezpeleta per non averci mai fatto sentire soli in questi mesi, a Ducati per la fiducia nei nostri progetti, a Flex-Box che è salito a bordo di questa sfida come title sponsor e ovviamente a Fabio ed Enea… sono certa che daranno tutto per tenere alto il nome della Gresini Racing”. 

“Siamo davvero contenti di aver raggiunto questo accordo con Gresini Racing per le prossime due stagioni in MotoGP" ha fatto eco Gigi Dall'Igna, direttore generale di Ducati Corse. "Verso la fine dello scorso anno avevamo già delineato insieme a Fausto le basi di un possibile accordo e vogliamo ringraziare di cuore la sua famiglia per aver voluto portare avanti questo progetto insieme a noi. Gresini Racing è una realtà importante in MotoGP ormai da molti anni e siamo convinti che questa nostra partnership, che potrà contare su due piloti di sicuro talento come Enea e Fabio, potrà dare molte soddisfazioni a tutte le parti coinvolte”.

"Innanzitutto, è un piacere continuare a lavorare con la Gresini Racing come team indipendente" conclude Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna Sports. "So quanto Fausto tenesse a questo progetto e sono sicuro che ne sarebbe molto orgoglioso ora. Ho avuto modo di parlare con Nadia in queste settimane e rivedo in lei, nei suoi figli e in tutto il team la determinazione e la grande passione per questo sport che tanto lo caratterizzava. Siamo molto felici che la Gresini Racing rimarrà con noi nella classe regina almeno per le prossime cinque stagioni”.

  • GioScud, Faenza (RA)

    Correggete, please. La squadra è faentina! :)
  • Wezzo, Reggio nell'Emilia (RE)

    Bellissima notizia ma mi domando se l'anno prossimo la griglia diventerà monomarca con tutte ste Ducati...

    Ma 8/10 Ducati non saranno un pò troppe?!?

    PS: Ecco spiegato il motivo per cui i piloti MotoGP del team VR46 saranno verosimilmente Maro e Bez, e non Bastianini...per chi pensava che fosse lì solo perchè il fratello di...
Inserisci il tuo commento