GP di Francia

MotoGP, GP di Francia 2019. Lo sapevate che...?

- Che nel box di Lorenzo c'è maretta? Che Márquez ha eguagliato il numero di pole di Rossi? Che presto vedremo Pedrosa in sella a una SBK?
MotoGP, GP di Francia 2019. Lo sapevate che...?

CONFRONTO 2019/2018

Ecco il confronto tra i punti realizzati da alcuni piloti nel 2018 e nella passata stagione.

Márquez 95/95 (+0); Dovizioso 87/46 (+41); Rins 75/22 (+53); Rossi 72/56 (+16); Petrucci 57/54 (+4); Miller 42/49 (-7); Crutchlow 34/46 (-12); Morbidelli 34/16 (+18); P.Espargaró 31/18 (+13); Viñales 30/59 (-20); A.Espargaró 22/13 (+9); Lorenzo 16/16 (+0); Iannone 6/47 (-41).

 

CONFRONTO IN CASA

Ecco invece il confronto tra compagni di squadra o di moto: chi è arrivato davanti in gara durante la stagione (tra parentesi il confronto in prova)

Márquez  /Lorenzo 4-0 (5-0); Dovizioso/Petrucci 5-0 (3-2); Rossi/Viñales 4-1 (2-3); Rins/Mir 5-0 (4-1) A.Espargaró/Iannone 3-1 (4-0); P.Espargaró/Zarco 5-0 (5-0).

 

HONDA/LORENZO: QUALCHE PROBLEMA DENTRO AL BOX

Non è facile lavorare con Jorge Lorenzo, pilota molto esigente, che ha bisogno di essere assecondato in ogni richiesta per rendere al meglio. Il suo capotecnico, Ramon Aurin, ingegnere, in passato a fianco di Dani Pedrosa, è considerato un tecnico di altissimo livello, ma sembra non abbia la forza caratteriale per tenere testa alla personalità di Lorenzo. Soprattutto, bisogna arginare in qualche modo la voglia di Jorge di provare un sacco di materiale nuovo, in particolare per la sella e l’ergonomia generale: ma piano piano si sta trovando la strada per far rendere al meglio il cinque volte campione del mondo. In HRC sono comunque un po’ preoccupati dallo strapotere di Márquez e della sua squadra: solo questo gruppo di lavoro sembra sfruttare una moto che anche Cal Crutchlow fatica un bel po’ a digerire.

 

PEDROSA PRESTO SULLA KTM

Dani Pedrosa sta recuperando la migliore forma fisica, e dopo aver fatto un primo assaggio della KTM prima di Le Mans, tornerà nel mese di giugno sulla RC16, questa volta per due giorni di test “veri”. In Francia ha debuttato il forcellone in carbonio, promosso a pieni voti da Pol Espargaró: «Rappresenta un grande passo in avanti, è cambiata la moto, adesso siamo più competitivi» ha detto Pol, che ha fatto vedere una buona competitività. E’ stata anche modificata l’erogazione del motore, con un intervento sulla sequenza degli scoppi. «Adesso siamo più competitivi: dopo i test di Jerez, è stato fatto un bel passo in avanti, e possiamo spingere di più al limite» ha detto il pilota di Granollers dopo il bel GP di Francia disputato.

 

SUZUKI CON MAMMA E PAPA’

Tatsuki Suzuki, pilota del team Sic58 di Paolo Simoncelli, vive da tempo in romagna - «Sono giappo-riccionese» si definisce, anche con un adesivo posto sulla sua moto: in Francia, per la prima volta, è stato raggiunto in Europa da mamma Miyuki e da tutta la famiglia, che dopo il podio conquistato a Jerez hanno voluto star vicino al figlio. Purtroppo la gara di Tatsuki si è conclusa con una caduta, ma il giappo-riccionese cresce continuamente.

 

UN DOVIZIOSO IN TESTA AL CAMPIONATO

C’è un Dovizioso in testa a un campionato: è Antonio, papà di Andrea. Antonio, da sempre, corre nel motocross, e al momento è in testa al campionato regionale MX1 “Senior”. Il papà di Dovizioso corre con una Kawasaki.

 

MÁRQUEZ: UNA POLE DA PRIMATO

Marc Márquez ha conquistato a Le Mans la sua terza pole stagionale, la 55ª della carriera in MotoGP (83 in totale in tutte le categorie), per una percentuale del 48,6%: in pratica, Marc è partito in pole quasi un GP su due, a soli 26 anni ha eguagliato il numero di pole di Valentino Rossi, e davanti a sé ha adesso un solo pilota: Mick Doohan, scattato dalla prima posizione sulla griglia in 58 GP. In questo GP, Marc ha festeggiato la sua quarta pole position a Le Mans.

 

MOTORI PUNZONATI E UTILIZZATI

Dovizioso: punzonati 3, ha corso con il 3; Petrucci: punzonati 3, ha corso con il 2; Viñales: punzonati 3, ha corso con il 3; Quartararo: punzonati 2, ha corso con l’1; Morbidelli: punzonati 3, ha corso con il 3; Crutchlow: punzonati 3, ha corso con il 2; A.Espargaró : punzonati 3, ha corso con il 3; Rins: punzonati 3, ha corso con il 3; Rossi: punzonati 3, ha corso con il 3; Márquez: punzonati 2, ha corso con l’1; Lorenzo: punzonati 2, ha corso con l’1.

 

IO L’AVEVO DETTO

Aleix Espargaró, giovedì: “Questa è una pista favorevole all’Aprilia, possiamo fare bene”.
 A.Espargaró, domenica: “Con questa moto è sempre più difficile stare nei dieci”.

  • michele 74, Grosseto (GR)

    Ma quanto bla bla bla.... Stoner è arrivato in ducati dopo Honda e ha vinto, è tornato in Honda e ha vinto!!! In Honda privata comunque non era fermo!!! Stessa cosa rossi, cambiato marca e vinto. Marquez addirittura all esordio ha vinto. Ma cosa raccontate do moto cucite addosso....????!!!!! Il gasss gli devono dare!!!! Altro che gioco di squadra sellino e serbatoi!!!! Il gasssss serve per andare
  • pantalone1, Fiume Veneto (PN)

    Ahi ahi ahi... Yamaha sta pensando già all anno prossimo... Ed il prossimo penserà a quello dopo ancora.. Ahi ahi ahi
Inserisci il tuo commento