Mercato piloti

MotoGP, Ducati ufficiale per Jack Miller

- Un anno di contratto nel team interno più opzione per il 2022
MotoGP, Ducati ufficiale per Jack Miller

Ve l'abbiamo anticipato già due giorni fa, oggi arriva il comunicato ufficiale: Jack Miller nel 2021 entrerà nel team interno Ducati. Non è ancora chiaro se solo uno fra Dovizioso e Petrucci lascerà la formazione interna o se la sostituzione sarà completa, ma il primo tassello del mercato piloti per il team di Borgo Panigale è andato a posto.

Miller, 25 anni, avrà un accordo per il 2021 con opzione per l'estensione del contratto al 2022 anche se dovrebbero conoscerlo già abbastanza bene; forse il ricorso a una formula simile a quella con Stoner nel 2007 viene vista come soluzione scaramantico-apotropaica...

Miller, che ha esordito in MotoGP nel 2015 a soli 20 anni salendo direttamente dalla Moto3 senza passare dalla classe intermedia, è entrato nel Team satellite Ducati-Pramac nel 2018 (con già una vittoria al suo attivo), chiudendo la scorsa stagione all’ottavo posto in classifica generale, conquistando cinque podi nel corso dell’anno.

Jack Miller e Danilo Petrucci durante i test invernali
Jack Miller e Danilo Petrucci durante i test invernali

Jack Miller: “Prima di tutto desidero ringraziare di cuore Paolo Campinoti, Francesco Guidotti e tutto il Pramac Racing Team per il grande supporto che ho ricevuto da loro nei due anni e mezzo trascorsi insieme. Per me è un onore poter proseguire la mia carriera in MotoGP con la casa di Borgo Panigale e vorrei quindi ringraziare tutto il management Ducati, Claudio, Gigi, Paolo e Davide, per aver avuto fiducia in me e avermi dato questa incredibile opportunità. Non vedo l’ora di ricominciare a correre quest’anno e sono pronto ad assumermi con il massimo impegno la responsabilità di essere un pilota Ducati ufficiale nel 2021.”

Claudio Domenicali, Amministratore Delegato di Ducati Motor Holding: “Dal suo arrivo nel Pramac Racing Team, Jack è cresciuto costantemente, dimostrandosi uno dei piloti più veloci e talentuosi del campionato, per cui siamo contenti che abbia accettato di pilotare la Desmosedici GP ufficiale del Ducati Team il prossimo anno. Siamo convinti che Jack abbia tutte le carte in regola per poter lottare con continuità per le posizioni che contano, in ogni gara, già a partire da questa stagione con la Desmosedici GP20 del Pramac Racing Team, e di fare un ulteriore passo in avanti il prossimo anno grazie al pieno supporto del Ducati Team.”

  • Thunder8568, Lipari (ME)

    Sinceramente a causa dei regolamenti e delle gomme Michelin, trovo la motogp oramai poco interessante.
    Sono curioso di vedere l Aprilia in azione, e speriamo Iannone in tempo per la prima gara, così da avere la sua opinione sulla nuova promettente moto.
  • JFisher

    beh, avranno fatto un ricerca di mercato e scoperto che devono vendere più Ducati in australia? scherzi a parte, Miller gran pilota, ma Ducati con i suoi ha veramente un approccio ignorante e padronale. Nel 2020 c'è da farsi delle domande, vogliono vendere moto o vincere? bella domanda eh?
Inserisci il tuo commento