Motomondiale

MotoGP 2021, i test di Moto2 e Moto3 si spostano in Qatar

- La sessione prevista a Jerez si sposta a Losail. Una bolla lunga un mese per tutte le classi
MotoGP 2021, i test di Moto2 e Moto3 si spostano in Qatar

Cambio di location per la sessione di test precampionato riservata a Moto2 e Moto3 originariamente prevista a Jerez, che di comune accordo FIM, IRTA e Dorna hanno deciso di spostare sul Losail International Circuit, in Qatar, dal 19 al 21 marzo. Vengono quindi, se non smentite, almeno rese molto improbabili le voci secondo cui il Mondiale avrebbe saltato la trasferta qatariana partendo direttamente dal GP del Portogallo, anche in considerazione del fatto che gli accordi fra Dorna e i gli organizzatori extraeuropei prevedono un preavviso di novanta giorni in caso di variazioni agli accordi.

È d'altra parte ben noto come l'Emirato voglia a tutti i costi disputare il Gran Premio (la situazione pandemica in Qatar pare ampiamente sotto controllo, con un piano vaccinale a buon punto se non vicino alla conclusione) anche a titolo di dimostrazione di credibilità in vista dei Mondiali di calcio 2022, previsti appunto in Qatar, per i quali sta andando avanti a ritmo vertiginoso - come del resto ormai normale in Medio Oriente - la realizzazione di stadi e strutture di contorno.

In questo modo si verrebbe a creare una bolla per tutto il circus della MotoGP, della durata di un mese, minimizzando gli spostamenti al di fuori del paese che, in caso di quarantene e limitazioni agli spostamenti, potrebbero creare situazioni anomale come quella dell'anno scorso. In Qatar, nel 2020, si sono infatti corse le sole gare di Moto2 e Moto3 (le cui squadre al completo erano già in Qatar per i test quando venne istituita la quarantena all'ingresso) perché team e piloti della classe regina non avrebbero fatto in tempo a ultimare il periodo di isolamento.

  • enonuta, Morterone (LC)

    Speriamo che abbiano fornito dati veri sulla situazione sanitaria...
Inserisci il tuo commento