GP Le Mans

MotoGP 2020, GP Francia. Dovizioso: "Giornata poco utile, le prove iniziano domani"

- Andrea veloce sull’acqua, ma indietro nelle FP2, anche a causa di una caduta: “Ho dovuto rallentare perché c’erano le bandiere gialle: la gomma si è raffreddata e quando sono arrivato alla prima curva a sinistra ho perso l’anteriore. Credo però che la Ducati possa essere competitiva”
MotoGP 2020, GP Francia. Dovizioso: Giornata poco utile, le prove iniziano domani

Non è esattamente di buon umore: difficile esserlo in questo periodo. Con il bagnato, però, Andrea Dovizioso è stato competitivo. Poi le condizioni miste del pomeriggio e, soprattutto, la caduta, lo hanno rallentato.

Andrea, raccontaci la scivolata

“Sono caduto perché avevo dovuto rallentare per le bandiere gialle e la moto di Smith in mezzo alla pista: quando sono arrivato alla curva tre, la prima a sinistra, la gomma era fredda e ho perso il controllo. La caduta mi ha impedito di essere veloce, ma domani dovrebbe essere asciutto. Speriamo di avere un buon feeling da subito: io credo che la Ducati possa avere un buon potenziale qui. Possiamo essere veloci, ma solo domani avremo la conferma”.

Cosa è successo nelle FP2, oltre alla scivolata?

“Ho avuto un piccolo problema elettronico, ma niente di che”

 

Com’era la pista?

“C’erano delle parti bagnate, non potevi fare le linee giuste, quindi è stato poco significativo. Le vere prove inizieranno domani. Le previsioni dicono che ci sarà il sole ma che potrebbe essere freddo: qui è difficile far entrare in temperatura la spalla sinistra della gomma., in particolare quella anteriore. Non so se sarà un problema, ma, eventualmente lo sarà per tutti”.

 

Sull’acqua sei andato bene: ti dà un po’ di fiducia?

“E’ stato bello avere buone sensazioni con le rain: nella prima uscita, con tanta acqua sull’asfalto, siamo andati molto forte. Poi, nella seconda uscita c’era meno acqua in pista e tanti sono migliorati”.

 

Poco tempo per sistemare la moto: chi sarà avvantaggiato?

“Chi avrà già una buona base e potrà lavorare solo sui dettagli. Ma questo si capirà solo dopo le FP3”.

  • Studafuch, Costa Volpino (BG)

    Forza Dovi!
  • Marci 1952, Milano (MI)

    Dovi: "CREDO che la Ducati possa essere competitiva."
    La classifica dice che Miller è 1° Danilo 4° e Zarco era davanti a Danilo prima che gli cancellassero il tempo.
    Forse era meglio se diceva, domani potrei essere li davanti pure io (e penso ci possa essere) che suona un po meglio.
Inserisci il tuo commento