GP di Germania

MotoGP 2019. Spunti, considerazioni, domande dopo il GP di Germania

- Quali sono state le chiavi del GP di Germania? Perché Crutchlow, dopo tante difficoltà, è stato così competitivo? Come è caduto Rins?
MotoGP 2019. Spunti, considerazioni, domande dopo il GP di Germania

SACHSENRING - Ecco alcuni spunti, considerazioni e domande dopo il GP di Germania, vinto da Marc Marquez, davanti a Maverick Vinales e Cal Crutchlow.

Quali sono state le chiavi del GP?

  1. La staccata alla prima curva. Marquez non è partito benissimo dalla pole position, è arrivato alla frenata della prima curva piuttosto indietro rispetto a Vinales e Miller, ma si è buttato dentro senza alcun timore: solo lui ha un controllo così della moto. E’ stato l’episodio che ha deciso il GP: una volta davanti, si sapeva che Marquez sarebbe stato imbattibile;
  2. La partenza di Vinales. Per il terzo GP consecutivo, Vinales è riuscito a scattare bene: quello che non faceva nelle prime gare, per poi essere costretto a rincorrere con grande affanno. Così ha potuto gestire bene il suo potenziale;
  3. Il contatto Mir/Quartararo. Come gli accade spesso, Fabio Quartararo non è scattato troppo bene e nelle prime curve si è toccato duramente con Joan Mir, perdendo parecchie posizioni: alla fine del primo giro era solo settimo. Questo lo ha portato a esagerare per recuperare;
  4. La caduta di Rins. Era secondo con un margine di 1”1 su Vinales, ma il pilota della Suzuki ha perso il controllo della moto alla velocissima curva 11;
  5. I limiti della Ducati. Altro che moto più competitiva: nelle piste dove non si possono sfruttare le qualità del motore, i limiti della ciclistica sono troppo grandi.

Perché Cal Crutchlow, dopo tante difficoltà, è stato così competitivo?

Crutchlow ha spiegato di aver lavorato negli ultimi GP per far girare di più la moto con il posteriore, esattamente come fa Marquez: qui è stato veramente efficace.

Come è caduto Alex Rins?

Lui non ha spiegato il motivo della caduta: dice di non aver sbagliato nulla. Ma qualcosa, evidentemente, deve aver sbagliato…

Cosa è successo ad Aleix Espargaro?

Il pilota dell’Aprilia è caduto al penultimo giro mentre era nono, a un secondo e mezzo da Rossi. Come ha detto lui stesso, Aleix si è fatto ingolosire dalla possibilità di andarlo a prendere, ha forzato troppo la frenata ed è finito a terra alla curva 1. Peccato, sarebbe stata la migliore gara stagionale.

Giri veloci in gara (tra parentesi il giro in cui è stato realizzato).

Marquez 1’21”228 (5); Rins 1’21”355 (5); Crutchlow 1’21”693 (6); Miller 1’21”846 (6); Vinales 1’21”863 (6); Dovizioso 1’21”984 (7); Rossi 1’22”007 (4); Morbidelli 1’22”050 (5); A.Espargaro 1’22”068 (6); Mir 1’22”075 (6).

Le tre più belle frasi del GP

3) Dalla Porta: “Le quattro sconfitte in volata mi hanno dato ancora più carica per vincere qui”;

2) Dovizioso: “Credo che adesso la situazione sarà più chiara anche per chi non lo era”;

1) Rossi: “Sono vecchio, ma non è questo il problema”.

  • michele1960 Natural, Pesaro (PU)

    In questi commenti si legge di tutto,...anche chi è contento che Vale sia caduto per ben 3 volte,...

    Anche Gesu' cadde per tre volte, e si rialzo' piu' forte di prima, nella sua convinzione

    Mah, hai detrattori voglio dire, vi siete accorti che quando parte dietro, e poi cade, sembra gia' che la gara sia finita, e questo non capita solo a me, basta seguire e guardare le immagini dove sono seduti gli spettatori.
    Si, la si continua a seguire ma con un interesse diverso, per noi da casa, si potrebbe anche spegnere la TV, e questo credetemi non è solo il mio parere,...

    Vi siete accorti che nonostante i risultati non siano a suo favore, in tutti i circuiti i sostenitori sono sempre piu' di tutti gli altri piloti, e non di poco,...questo da sempre, Marquez compreso

    Quindi qualcosa in questo sport questa persona penso che l'abbia fatta, No!
    E allora!!!!! portiamogli un po' di rispetto, quando smettera' di correre tanti smetteranno lentamente di seguire le corse, e questo non lo dico solo io, ma è l'opinione di tanti.

    Ma ritorniamo al mezzo,
    ha iniziato il mondiale come sempre portandosi subito a ridosso delle prime posizioni,
    Dopo i test in Spagna qualcosa è scattato, la moto non è piu' quella di prima per lui, nonostante le poche modifiche apportate, (motori punzonati) d'accordo!
    ma fatto sta che a parte il motore, tutto il resto Yamaha puo' modificarlo, altrimenti come si spiega, che Vinales fosse in difficolta' tutte le domeniche, e Vale pur partendo dietro in griglia gli arrivasse automaticamente davanti,...
    qualcosa alla base di questi risultati è stato modificato, un qualcosa che permette a Vinales di essere piu' veloce, come quando vinse quelle famose 3 gare, mentre Vale e il suo team non riuscirono, allora, e non riescono adesso a trovare il bandolo della matassa.
    Hanno per forza modificato qualcosa, impossibile che uno come Vale di punto in bianco non riconosce piu' la guidabilita' della propria moto.
  • carlo.caroni, Albavilla (CO)

    la Ducati non e' affatto cosi' scarsa di ciclistica o non potrebbe essere competitiva solo per il motore:semplicemente Sachsenring non si adatta alle sue caratteristiche,inoltre,come dice Dovizioso,tutti migliorano(nella messa a punto della moto,nell'adattare la propria guida,come Crutchlow e come forse stava facendo Lorenzo,nel lavorare sui propri punti deboli come la partenza per Vinales...)e,dato il livello altissimo di competitivita' e di "scientificita'",basta poco,pochissimo,per trovarsi indietro(e naturalmente il n.93 ha un altro livello...).percio',Zamagni,trova altre scuse...
Inserisci il tuo commento