GP delle Americhe

MotoGP 2019. FP1 Marquez debutta in testa ad Austin

- Marc Marquez chiude al comando le FP1, 0”078 più veloce di Maverick Vinales e 0”625 di Jack Miller. Quarto Andrea Dovizioso, quinto Valentino Rossi, decimo Andrea Iannone, 11esimo Franco Morbidelli, 13esimo Danilo Petrucci
MotoGP 2019. FP1 Marquez debutta in testa ad Austin

Fa più freddo del solito, la temperatura dell’aria è attorno ai 20 °C: condizioni, quindi, un po’ differenti da quelle previste. Si inizia subito con Marquez davanti a tutti, che, come sempre, nei primi giri dà oltre 1 secondo ai rivali. Poi, naturalmente, i distacchi diminuiscono, ma alla fine solo Maverick Vinales riesce ad avvicinarlo veramente, addirittura a stargli davanti per qualche minuto, con una Yamaha che sembra rispondere bene anche su questa pista, come conferma il quinto posto di Valentino Rossi, sempre nelle prime posizioni, il settimo di Fabio Quartararo, sempre efficace, con Franco Morbidelli 11esimo.

 

PROBLEMI TECNICI PER DOVIZIOSO

La migliore delle Ducati è quella di Jack Miller, partito molto bene, mentre Andrea Dovizioso solo nel finale, e montando anche una soffice al posteriore, è risalito in classifica, dopo essere stato costretto a parcheggiare la sua Ducati all’esterno della curva 13, ammutolita da un problema tecnico tutto da verificare. Più in difficoltà Petrucci, solo 13simo su una pista dove aveva faticato anche nel 2018. Buon inizio di Andrea Iannone, che porta l’Aprilia nei 10 e a ridosso del compagno di squadra Aleix Espargaro (0”195 tra i due): anche in Argentina aveva iniziato bene, speriamo continui così. Incoraggiante inizio della KTM, sesta con Pol Espargaro, in difficoltà la Suzuki, 14esima con Joan Mir e 15esima con Alex Rins. 18esimo Jorge Lorenzo: qui fatica un bel po’. Si sapeva, ma così forse è troppo.

 

CLASSIFICA

Pos. Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora Distanza 1st/Prev.
1 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 345.3 2'05.311  
2 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 336.5 2'05.389 0.078 / 0.078
3 43 Jack MILLER AUS Pramac Racing Ducati 343.9 2'05.936 0.625 / 0.547
4 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Mission Winnow Ducati Ducati 343.0 2'05.963 0.652 / 0.027
5 46 Valentino ROSSI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 336.6 2'06.042 0.731 / 0.079
6 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 340.6 2'06.327 1.016 / 0.285
7 20 Fabio QUARTARARO FRA Petronas Yamaha SRT Yamaha 340.6 2'06.332 1.021 / 0.005
8 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 341.8 2'06.482 1.171 / 0.150
9 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 344.7 2'06.497 1.186 / 0.015
10 29 Andrea IANNONE ITA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 335.0 2'06.692 1.381 / 0.195
11 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 339.1 2'06.729 1.418 / 0.037
12 17 Karel ABRAHAM CZE Reale Avintia Racing Ducati 338.1 2'06.732 1.421 / 0.003
13 9 Danilo PETRUCCI ITA Mission Winnow Ducati Ducati 341.4 2'06.807 1.496 / 0.075
14 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 344.2 2'06.863 1.552 / 0.056
15 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 338.0 2'06.883 1.572 / 0.020
16 5 Johann ZARCO FRA Red Bull KTM Factory Racing KTM 334.9 2'06.888 1.577 / 0.005
17 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 336.5 2'06.978 1.667 / 0.090
18 99 Jorge LORENZO SPA Repsol Honda Team Honda 341.8 2'07.234 1.923 / 0.256
19 63 Francesco BAGNAIA ITA Pramac Racing Ducati 340.1 2'07.407 2.096 / 0.173
20 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Tech 3 KTM 334.8 2'08.035 2.724 / 0.628
21 53 Tito RABAT SPA Reale Avintia Racing Ducati 339.6 2'08.175 2.864 / 0.140
22 55 Hafizh SYAHRIN MAL Red Bull KTM Tech 3 KTM 334.5 2'09.338 4.027 / 1.163
  • Aspes 125 yuma, Bologna (BO)

    Quanto ci mettete voi illustri commentatori, piloti da tastiera, ad adattarvi alla vostra nuova moto? Probabilmente ci mettete lo stesso tempo, per percorrere le centinaia di metri che vi separano dal bar..., siete proprio bravi, dei fenomeni, dei talenti naturali...Facile sparare così su Lorenzo, oltretutto svantaggiato da uno stato di salute che lo ha condizionato in questi ultimi fondamentali e cruciali mesi, specialmente per uno che cambia team e moto.
  • R1yama81, Triuggio (MB)

    MR70 visto che per te contano solo i mondiali ad oggi Rossi é quello che ha vinto di più di tutti su quella griglia e non solo con una moto,parli male anche di Lorenzo che a mio avviso é un gran pilota e ha avuto anche lui il coraggio di cambiare moto come Rossi quindi se inizi a parlare racconta tutto non le cose a metà perché a mio parere passi per un tifoso di parte non di uno appassionato...
    Poi quando Lorenzo verrà fuori non sparire e ricordati di quello che hai detto MR70
Inserisci il tuo commento