GP del Giappone

MotoGP 2018. Marquez vince in Giappone ed è campione del Mondo

- Marc Marquez vince gara e titolo mondiale. Secondo Cal Crutchlow, terzo Alex Rins, 18esimo Andrea Dovizioso, caduto al penultimo giro mentre era in lotta con Marquez per la vittoria. Quarto Valentino Rossi, nono Danilo Petrucci, 11esimo Franco Morbidelli, caduto Andrea Iannone
MotoGP 2018. Marquez vince in Giappone ed è campione del Mondo

Marquez contro Dovizioso, Dovizioso contro Marquez. Anche in Giappone la gara l’hanno fatta loro due, ma questa volta non si è arrivati all’ultimo giro, perché Dovizioso è caduto alla curva 10 al penultimo giro, mentre era secondo attaccato a Marquez. Il Dovi è stato al comando per gran parte della gara, ma al 21esimo giro, Marquez si è portato in testa, apparentemente con più ritmo del rivale. Andrea, però, giustamente non si è accontentato, ha continuato a spingere, ha cercato di rimanere attaccato il più possibile al rivale: la sensazione è che Andrea volesse attaccare Marc alla curva 11, per fare l’ultimo giro in testa e provare a chiudere tutte le porte. Così, Dovizioso è entrato molto aggressivo alla 10, ha cercato di preparare l’attacco per la curva successiva, ma ha chiesto troppo all’avantreno della sua Ducati (tra l’altro, aveva la morbida anteriore, Marquez la media) ed è caduto.

 

QUINTO TITOLO IN SEI ANNI, SETTIMO TOTALE

Così Marquez non ha dovuto fare il “matto” per conquistare GP e titolo mondiale, il quinto in MotoGP in sei anni, il settimo in totale: numeri da paura, che possono portare Marquez a battere tutti i record del motociclismo. Questo, però, è il futuro, il presente parla di un campionissimo capace di fare qualsiasi cosa, di un controllo totale di una Honda che lo asseconda comunque bene, come conferma il secondo posto di Cal Crutchlow, davanti alla Suzuki di Alex Rins, in continua crescita. Anche Iannone stava andandao forte, ma Andrea, purtroppo, è caduto al 15esimo giro, mentre era quarto. La Suzuki è nettamente la terza forza in campo, mentre Valentino Rossi, nonostante tutto, è sempre il miglior pilota Yamaha al traguardo, con una moto che soffre più delle altre il consumo delle gomme. Rossi “vede” in qualche modo anche il secondo posto in classifica generale: una sorta di miracolo, dovuto agli errori altrui e alla perseverenza di un campione che non si dà mai per vinto. Male Danilo Pertrucci, nono al traguardo: deve cambiare passo per il 2019.

 

CLASSIFICA

Pos. Punti Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora/Distanza
1 25 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 162.2 42'36.438
2 20 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 162.1 +1.573
3 16 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 162.1 +1.720
4 13 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 161.8 +6.413
5 11 19 Alvaro BAUTISTA SPA Angel Nieto Team Ducati 161.8 +6.919
6 10 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 161.7 +8.024
7 9 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 161.4 +13.330
8 8 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 161.2 +15.582
9 7 9 Danilo PETRUCCI ITA Alma Pramac Racing Ducati 160.9 +20.584
10 6 55 Hafizh SYAHRIN MAL Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 160.6 +24.985
11 5 21 Franco MORBIDELLI ITA EG 0,0 Marc VDS Honda 160.6 +25.931
12 4 38 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 160.5 +26.875
13 3 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 160.5 +27.069
14 2 89 Katsuyuki NAKASUGA JPN Yamalube Yamaha Factory Racing Yamaha 160.2 +32.550
15 1 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 159.9 +37.718
16   10 Xavier SIMEON BEL Reale Avintia Racing Ducati 159.7 +39.583
17   81 Jordi TORRES SPA Reale Avintia Racing Ducati 159.7 +39.839
18   4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 159.5 +42.698
19   45 Scott REDDING GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 159.1 +49.943
20   12 Thomas LUTHI SWI EG 0,0 Marc VDS Honda 158.9 +52.707
21   50 Sylvain GUINTOLI FRA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 158.4 +1'01.848
Non classificato
    29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 161.7 10 Giri
    17 Karel ABRAHAM CZE Angel Nieto Team Ducati 152.6 12 Giri
    43 Jack MILLER AUS Alma Pramac Racing Ducati 161.0 14 Giri
    41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 157.1 18 Giri

 

Leggi tutti i commenti 147

Commenti

  • Mash87, Milano (MI)

    Per dimostrare di essere davvero il più forte di tutti Marquez deve vincere anche con un'altra moto. Il contratto scade nel 2020, la domanda è: Ducati o Yamaha?
  • Triple89, Bagno di Romagna (FC)

    Per Campiglio
    Se lassù in alto, l'aria è rarefatta e non si ossigena bene il cervello, facciamo una macchinata e ti veniamo a prendere. Così guardiamo una gara assieme. Ok?
Leggi tutti i commenti 147

Commenti

Inserisci il tuo commento