GP d'Australia

MotoGP 2018. Marquez in pole a Phillip Island

- Marquez conquista la quinta pole di fila in Australia. Alle sue spalle Vinales e Zarco. Rossi solo settimo, Dovizioso nono
MotoGP 2018. Marquez in pole a Phillip Island

PHILLIP ISLAND – Pole position per Marc Marquez in Australia (orari TV), davanti alle due Yamaha di Maverick Vinales e Johann Zarco. Quarto Andrea Iannone, settimo Valentino Rossi, ottavo Danilo Petrucci, nono Andrea Dovizioso in qualifiche fortemente condizionate dal meteo.


Un attimo prima del semaforo verde, ecco qualche goccia di pioggia: i piloti sono entrati comunque con le slick, l’acqua ha smesso quasi subito di cadere, ma il vento fortissimo, il freddo pungente e una pista ovviamente non perfetta hanno cambiato un po’ i valori, favorendo Marc Marquez, sempre fenomenale quando c’è da prendere un rischio in più. Così, Marquez, già velocissimo di suo, è stato ulteriormente avvantaggiato: la sua pole è stata quasi scontata. Il neo campione del mondo 2018 ha ovviamente anche un ottimo passo: è il pilota da battere, assieme a un velocissimo Andrea Iannone, che sembrava destinato a conquistare la pole, ma si deve “accontentare” – tra virgolette, mi raccomando – della seconda fila con il quarto posto.

 

OCCASIONE PERSA

Iannone è stato il vero dominatore delle prove libere, girando con una costanza impressionante su tempi da riferimento. Andrea qui fa la differenza, guida benissimo, si esalta su una pista difficile e spettacolare, assistito da una Suzuki che conferma tutta la sua competitività. In qualifica, Andrea poteva conquistare la pole, ma non ha sfruttato al meglio i minuti più favorevoli con la prima gomma, mentre con la seconda si è trovato in scia Marquez, che, avendo già tre decimi di vantaggio, furbescamente l’ha marcato a “uomo”, per usare un’espressione calcistica. Inoltre, pioveva leggermente più forte: Andrea ha provato a spingere nel primo settore, poi ha mollato e non si è più migliorato, come quasi nessuno con la seconda soffice. Ci sono riusciti solo Maverick Vinales e Johann Zarco, con una Yamaha che nelle loro mani sembra essere efficace anche sulla distanza.


 

TERZA FILA ITALIANA

Fa più fatica Valentino Rossi, settimo, e anche in difficoltà nelle FP4, incapace di trovare una buona soluzione per far lavorare la sua M1 con il vento e con il freddo. Come al solito, però, sul passo, Valentino non è poi così lontano, ma, almeno per il momento, non ha il passo del compagno di squadra. Ma, si sa, in gara Rossi dà sempre qualcosa in più. Al suo fianco le due Ducati di Danilo Petrucci e Andrea Dovizioso, con il Dovi che non ha nemmeno tentato l’ultimo assalto con la seconda gomma – peraltro, come sottolineato, come la maggior parte dei piloti. Per Andrea è il peggior risultato in qualifica, a conferma che Phillip Island rimane una pista difficile: questo, perlomeno, giudicando la prestazione in qualifica, ma la realtà è un po’ differente, perché il posso di Dovizioso non è affatto male. Non ha il ritmo per giocarsi la vittoria, ma può arrivare nei cinque, forse anche qualcosa in più. La migliore Ducati sullo schieramento è quella di Jack miller, sesto, alle spalle di Alex Rins: viste le condizioni, non è affatto una sorpresa. Ancora una volta male – per non dire malissimo – l’Aprilia, mentre la KTM festeggia l’ingaggio di Dani Pedrosa come collaudatore con l’11esimo posto di Pol Espargaro.

 

 

CLASSIFICA

Pos. Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora Distanza 1st/Prev.
1 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 338.1 1'29.199  
2 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 332.5 1'29.509 0.310 / 0.310
3 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 333.5 1'29.705 0.506 / 0.196
4 29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 331.3 1'29.712 0.513 / 0.007
5 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 331.6 1'30.026 0.827 / 0.314
6 43 Jack MILLER AUS Alma Pramac Racing Ducati 332.8 1'30.140 0.941 / 0.114
7 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 331.5 1'30.270 1.071 / 0.130
8 9 Danilo PETRUCCI ITA Alma Pramac Racing Ducati 334.4 1'30.328 1.129 / 0.058
9 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 334.3 1'30.519 1.320 / 0.191
10 55 Hafizh SYAHRIN MAL Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 326.7 1'30.593 1.394 / 0.074
11 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 332.7 1'30.640 1.441 / 0.047
12 19 Alvaro BAUTISTA SPA Ducati Team Ducati 331.3 1'32.367 3.168 / 1.727
  • tummyache, Sesto Calende (VA)

    Wow!
    Non ci sono tante parole per definire "the flying lap" di Marquez in quelle condizioni.
    Notare il gap fra i primi 10, un giro veramente da pelo.
    Questo si e' steso 2 volte fino adesso in questo weekend, il campionato gia' in bacheca e lui niente, giu' di gas.
    Mi sta sui maroni ma quando fa ste performance bisogna togliersi il cap.
    Having said that, VR46 forever!
  • gra61, San Giovanni in Marignano (RN)

    P.I.circuito in cui si evidenziano più che in ogni altro i limiti/capacità del pilota,in condizioni di asfalto asciutto mi piacerebbe scommettere sui 2 piloti a parere mio un gradino sopra tutti Marquez Iannone!
Inserisci il tuo commento