GP DI SPAGNA

MotoGP 2017. Rossi: "La Honda va più forte"

- Rossi, settimo tempo oggi, partirà in terza fila domani. Soddisfatto del lavoro fatto ma non delle qualifiche “non sono riuscito a fare giro perfetto”
MotoGP 2017. Rossi: La Honda va più forte

Rossi, settimo tempo oggi, partirà in terza fila domani. Valentino soddisfatto del lavoro fatto ma non delle qualifiche “non sono riuscito a fare giro perfetto”.

 

«La giornata non è stata male soprattutto all’inizio perché abbiamo lavorato molto sul bilanciamento della moto e questa mattina è stato un turno piuttosto buono. Come passo non ero messo male e poi alla fine ho fatto il 5 tempo. Purtroppo in qualifica non siamo stati bravi e io non sono riuscito a fare il giro perfetto. Dovrò partire in 3 fila e questo fa tutto un po’ più difficile. Mi trovo piuttosto bene con la moto anche se dobbiamo ancora migliorare. Sarà molto importante il lavoro che riusciremo a fare da questa sera a domani. Dobbiamo cercare un po’ l’entrata di curva perché non mi sento al 100% per poter spingere al massimo. Le gomme migliori per la gara sembra che in questo w-e siano le dure, ma purtroppo sulla nostra moto non lavorano come invece fanno sulla Honda. Loro partiranno con le dure ma per noi è impossibile, dovremo fare meglio con le medie. La gara è molto lunga e sarà difficile».

 

Il campionato potrà essere scelto dalle gomme?

«Sarà molto importante il test di lunedì perché sarà dopo un w-e di gara con la pista gommata e potremo provare la gomma con la carcassa più dura, ma non credo che possa cambiare molto. Cambia più che scelta la location e le gomme che scelgono gara dopo gara. Le gomme fanno da padrone e rimescolano le carte».

 

Oggi è stato caldo domani lo sarà ancora di più. Cosa potrà succedere?

«Qui il livello di grip dell’asfalto è abbastanza basso e peggiora con il caldo, quindi domani se farà più caldo sarà ancora più difficile per tutti».

 

Questa superiorità delle Honda come la spieghi? Una crescita della moto o solo gomme?

«La Honda qui va più forte mentre lo scorso anno eravamo in vantaggio noi. Da anno ad anno cambia tanto e la Honda è migliorata tanto anche perché ha un nuovo motore, più simile al nostro e quindi più facile da guidare. Hanno semplicemente lavorato bene».

 

L’obiettivo per domani?

«L’obiettivo è cercare di fare un avella gara e cercare di salire sul podio. Ci sono tanti piloti con lo stesso passo. Anche Lorenzo va forte e Zarco e Folger. E Crutchlow va anche più forte. Sarà molto importante la scelta delle gomme».

 

 

  • zuffo7101, Piacenza (PC)

    zarco gli ha dato paga da privato dopo che già lo rallentava in america
  • MrFry, Bari (BA)

    il ghero scrive che gli avversari di Rossi lo relegano ad eterno secondo.. Quindi Valentino eterno secondo, significa che a 38 anni batte tutti tranne uno, oppure che questi avversari sono in combutta affinché Valentino non vinca..
    ghero, il mondo del calcio ha bisogno di te!
Inserisci il tuo commento