gp di spagna

MotoGP 2017. Pedrosa chiude al comando le FP1 (bagnate) a Jerez

- Pedrosa chiude al comando le FP1 (bagnate), davanti a Cal Crutchlow e a Jack Miller, sempre a suo agio sull’acqua. Quarto Andrea Dovizioso, ottavo Danilo Petrucci, 12esimo Andrea Iannone, 16esimo Valentino Rossi
MotoGP 2017. Pedrosa chiude al comando le FP1 (bagnate) a Jerez

JEREZ DE LA FRONTERA – Pedrosa chiude al comando le FP1 (bagnate), davanti a Cal Crutchlow e a Jack Miller, sempre a suo agio sull’acqua. Quarto Andrea Dovizioso, ottavo Danilo Petrucci, 12esimo Andrea Iannone, 16esimo Valentino Rossi.

Era prevista pioggia e pioggia è stata: poca, pochissima all’inizio, abbondante nel finale. Da domani, dovrebbe tornare il sole e, quindi, può essere considerato come un turno poco significativo, anche se qualche responso interessante è emerso. In sintesi:


- Le Honda sul bagnato volano, con quattro RC213V ai primi cinque posti (Marc Marquez è quinto);


- La Ducati si conferma competitiva con le gomme “rain” e anche Jorge Lorenzo è sembrato più a suo agio di quanto lo fosse l’anno scorso con le Michelin;


- Fatica, un po’ a sorpresa, la Yamaha, con Maverick Vinales decimo e Valentino Rossi 16esimo;


- Anche Johann Zarco, velocissimo in Moto2 con l’acqua, è più indietro delle aspettative: 13esimo.

 

CLASSIFICA

Pos. Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora Distanza 1Prev./st
1 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 276.2 1'51.648  
2 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 275.2 1'51.650 0.002 / 0.002
3 43 Jack MILLER AUS EG 0,0 Marc VDS Honda 274.5 1'51.807 0.159 / 0.157
4 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 278.7 1'51.830 0.182 / 0.023
5 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 276.4 1'51.962 0.314 / 0.132
6 94 Jonas FOLGER GER Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 275.8 1'52.249 0.601 / 0.287
7 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 274.8 1'52.350 0.702 / 0.101
8 9 Danilo PETRUCCI ITA OCTO Pramac Racing Ducati 276.9 1'52.353 0.705 / 0.003
9 99 Jorge LORENZO SPA Ducati Team Ducati 280.2 1'52.359 0.711 / 0.006
10 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 276.6 1'52.555 0.907 / 0.196
11 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Racing Ducati 278.0 1'52.684 1.036 / 0.129
12 29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 272.7 1'52.834 1.186 / 0.150
13 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 276.5 1'52.917 1.269 / 0.083
14 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 275.4 1'53.102 1.454 / 0.185
15 38 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 274.1 1'53.204 1.556 / 0.102
16 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 273.3 1'53.263 1.615 / 0.059
17 76 Loris BAZ FRA Reale Avintia Racing Ducati 270.6 1'53.375 1.727 / 0.112
18 22 Sam LOWES GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 272.0 1'53.752 2.104 / 0.377
19 53 Tito RABAT SPA EG 0,0 Marc VDS Honda 273.3 1'53.885 2.237 / 0.133
20 19 Alvaro BAUTISTA SPA Pull&Bear Aspar Team Ducati 276.9 1'54.087 2.439 / 0.202
21 12 Takuya TSUDA JPN Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 270.6 1'54.316 2.668 / 0.229
  8 Hector BARBERA SPA Reale Avintia Racing Ducati      
  17 Karel ABRAHAM CZE Pull&Bear Aspar Team Ducati  
  • Gass-02, Cesano Maderno (MB)

    vai DANI!!!
  • Gisulfo, Arpino (FR)

    I tempi del venerdì sono sempre poco significativi. Una sessione bagnata, con bel tempo previsto per domenica, è ancora meno significativa. Molti piloti avranno evitato il rischio di stendersi, e farsi magari male, sapendo che era perfettamente inutile.
Inserisci il tuo commento