approfondimento

MotoGP 2015, Mugello. Spunti, considerazioni, domande dopo il GP d’Italia

- Cosa è successo ad Andrea Dovizioso? Perché Marc Marquez è caduto? Iannone ha fatto una partenza anticipata?
MotoGP 2015, Mugello. Spunti, considerazioni, domande dopo il GP d’Italia

Cosa è successo ad Andrea Dovizioso, rientrato ai box al 14esimo giro mentre era in sesta posizione, dopo essere stato a lungo secondo?

Risponde Dovizioso: «Avevo il passo per stare con Marquez e giocarmi il secondo posto, ma dopo pochi giri ho cominciato a sentire degli strani rumori, la moto perdeva sempre di più in accelerazione, era diventata quasi ingestibile, avevo paura che si bloccasse tutto e sono rientrato ai box. Non sapevo cosa fosse successo, poi abbiamo scoperto che era la corona: non è stato un problema di montaggio, era semplicemente difettosa».


Un problema che, in qualche modo, può essere collegato alla caduta nel giro di entrata in pista nel warm up, con Andrea costretto al box per tutto il turno?

No, come spiega Dovizioso. «Non c’è nessun collegamento, perché per la gara metti comunque materiale nuovo, anche se rodato. La caduta, del quale sono assolutamente colpevole, non c’entra però nulla con questo problema».


Perché Marc Marquez è caduto al 18esimo giro mentre era in seconda posizione?

Risponde Marquez: «Credevo che il problema principale fossero la partenza e i primi tre giri, ma quelli sono andati benissimo. Con il calare della gomma posteriore, però, sono costretto a guidare la moto molto con l’anteriore e la Honda diventa difficile da controllare: ero sempre al limite, finché ho sbagliato. E’ stato un mio errore, ci può stare».
 


Quali sono state, quindi, le chiavi del GP?

1) Il primo giro di Jorge Lorenzo, capace di infilare prima Iannone, poi Dovizioso prima dell’Arrabbiata1: a quel punto, con la pista libera davanti, ha potuto imporre il suo ritmo che, come si era visto nelle prove, era irresistibile per tutti;


2) Il problema tecnico avuto da Dovizioso, l’unico che nelle FP era stato in grado di tenere in qualche modo il ritmo di Lorenzo;


3) L’incapacità di Marquez di accontentarsi: con una Honda in evidente difficoltà, specie in frenata, Marc ha continuato a spingere fortissimo. Dai e dai, l’errore prima o poi arriva.


E’ sembrato evidente lo scatto anticipato di Andrea Iannone al via: perché non è stato sanzionato con un “ride trough”?

La direzione gara ha detto di aver visionato decine di volte il filmato, prima di arrivare alla conclusione che Andrea non aveva anticipato il via. Pare anche, stando alle dichiarazioni di alcuni piloti, che al di là di quanto dice il regolamento, è a discrezione della Direzione Gara giudicare se in caso di movimento anticipato, come sarebbe stato quello di Iannone, c’è stato per il pilota un effettivo vantaggio. Solo una indiscrezione, auguriamoci non vera: in questi casi ci devono essere certezze, la regola non deve poter essere interpretata.


E’ il miglior Lorenzo di sempre?

Risponde Lorenzo: «Anche nel 2013 avevo fatto delle bellissime gare e ottenuto grandi risultati, nonostante una Yamaha non all’altezza della Honda. Adesso che la M1 è la più equilibrata, riesco a sfruttarla al meglio: sicuramente sono in ottima forma».


Giri veloci in gara.

Marquez 1’47”654 (3° giro); Lorenzo 1’47”700 (4); Iannone 1’47”837 (4); Dovizioso 1’47”905 (2); Pedrosa 1’48”043 (4); Rossi 1’48”173 (21); Smith 1’48”415 (2); Crutchlow 1’48”620 (4); P.Espargaro 1’48”698 (20); Vinales 1’48”774 (9).

 

  • charger70, Altavilla Vicentina (VI)

    In cosa la corona era difettosa in cosa?denti che saltavano?era ovalizzata/scentrata?

    Una considerazione che ritengo sarebbe importante far sapere agli organizzatori: al momento dell'invasione mi trovavo all'ingresso più vicino al podio (il numero 1 credo), ovviamente c'era una gran folla, i cancelli erano aperti, difronte a noi vedavamo la gente che entrava dagli altri accessi e correva sotto il podio ma noi eravamo completamente fermi e non vedavamo nessuno entrare dal nostro ingresso...hanno cominciato a girare le più voci disparate "hanno schiacciato uno!" "c'è il cinghiale che non fa passare!" "mio cuggino ha rovesciato la birra!!!"...alchè siccome non si andava avanti di un centimetro e difronte a noi si vedeva solo gente che correva la folla ha cominciato a incazzarsi spingendo a più non posso perchè praticamente nessuno poteva vedere il personale che si trovava sotto i cancelli che bloccava la folla e la faceva entrare a gruppetti di 6/7.
    Se quel personale fosse stato munito almeno di un megafono o si fosse in qualche modo prodigato a far capire le sue intenzioni alle persone che erano in fondo al gruppo invece di incazzarsi solo con quelli che erano a ridosso dell'ingresso e che quindi avevano capito cosa stavano facendo (perchè li vedevano) magari la cosa sarebbe stata gestita meglio!oppure poteva semplicemente levarsi di torno, come dopo pochi minuti hanno fatto, e lasciar passare la gente.
  • lorenz753344, Santarcangelo di Romagna (RN)

    Aaaaaahhh sul fatto che le regole non devono essere interpretate direi che non ci dovrebbe piovere, vero?
Inserisci il tuo commento