MotoGP

Enea Bastianini: “I salvataggi? Ho studiato Marc Marquez”

- Il campione del mondo di Moto2 si prepara al grande salto in MotoGP già da un po’ e ha ambizioni importanti
Enea Bastianini: “I salvataggi? Ho studiato Marc Marquez”

“In tv se ne sono visti tre o quattro, ma in questa stagione ce ne sono stati molti di più” – Lo ha detto Enea Bastiani che, come riportato dalla testata spagnola Motosan, ha raccontato alcuni retroscena dei suoi allenamenti. Un lavoro, il suo, che ha riguardato anche la capacità di recuperare la moto in situazioni difficili, sulla scia di quanto già fatto vedere dal maestro assoluto in tema di salvataggi: Marc Marquez. “A Valencia – ha raccontato Bastianini – ho vissuto la situazione più critica, perché avevo anche una ruota sollevata da terra, ma essendo una curva molto lenta sono riuscito a non cadere nonostante la moto fosse già praticamente a terra. Un po’ è fortuna, lo ammetto, ma c’è anche un lavoro dietro – ha proseguito tra il serio ed il faceto - un allenamento specifico studiato dopo aver osservato proprio Marc Marquez. Non funziona sempre, ma a volte si riesce a ritrovare la pista, come è capitato in più di una occasione quest’anno”.

Per Bastianini i cambiamenti sono stati molti e il traguardo del titolo mondiale è figlio di un percorso anche personale e non solo sportivo. Lo ha ammesso lui stesso, come specificato dalla testata spagnola, raccontando di essere molto maturato come ragazzo prima ancora che come pilota. Ora nel suo futuro c’è la MotoGP e un sogno: “Vincere una gara o salire sul podio nella stagione d’esordio – ha concluso – so che è e sarà difficile, ma voglio crederci e lavorerò per riuscirci. Joan Mir, vincendo il Mondiale 2020, ma anche Brad Binder e Alex Marquez, hanno dimostrato a tutti, me compreso, che si può sognare in grande. Per quanto mi riguarda, in passato mi è anche capitato di batterli qualche volta”.

  • Marci 1952, Milano (MI)

    Grandissimo Bastianini, ma mi raccomando, al Marc copia tutto quello che vuoi, eccetto la sua falsità. Quella lasciala allo spagnolo.
  • Marsi24, Lodi (LO)

    Ho visto i salvataggi Allan MM di Enea, forse Marc non ha dovuto studiare perché derivati dal suo immenso talento, ma piano piano credo che come il Bestia anche altri prima o poi arriveranno a gestire queste situazioni, studiando e provando, bravo Enea, poi sul mondiale devo ammettere che fra i contendenti era quello che preferivo lo vincesse, primo perché lo seguo da sempre (come facevo con Capirossi) poi perché lasciato un po' a se stesso dai Media, mi sembrava un po' il Calimero della situazione
Inserisci il tuo commento