video

DopoGP con Nico e Zam. Il GP dell'Australia 2016

La seconda vittoria di Crutchlow, la caduta di Marquez e l'HRC senza carene. L'Ing. Bernardelle ne svela tutti i segreti

La seconda vittoria di Crutchlow va analizzata in DopoGP sul piano sportivo – Cal ha raggiunto la tranquillità e l’equilibrio, con la nuova famiglia- sia su quello tecnico: in che misura la HRC lo ha supportato in questo finale di stagione? Telaio ed elettronica, e grande è la soddisfazione nel team di Cecchinello. L’ingegnere Bernardelle analizza il telaio della Honda di Marquez, ben fotografato nella caduta in gara, indaga sui progressi elettronici, valuta che la Honda sia oggi globalmente superiore alla Yamaha.

Ma esattamente perché è caduto Marquez? Deconcentrazione o piuttosto la pressione di Crutchlow? E Valentino poteva provare anche a vincere, dopo la bella rimonta? E perché Lorenzo è così in crisi? Tanti dubbi da chiarire con calma. Anche perché la Yamaha, come dice Valentino, ha un consumo eccessivo del pneumatico posteriore nella seconda parte di gara. E allora proviamo a spiegare cosa succede esattamente sulla M1 e quali sensazioni ha il pilota.


Parliamo anche di ali ridotte, di freni e naturalmente di gomme. Da sottolineare anche la bella prestazione della Suzuki con entrambi i suoi piloti, la buona gara del Dovi, la regressione di Aprilia dopo la prestazione di Motegi una settimana fa. Ma anche la quasi-vittoria di Morbidelli in Moto 2 e il secondo posto di Locatelli in Moto3 dove troppi italiani sono finiti a terra.


Guarda il video della puntata

Scarica l'audio
 

I SONDAGGI

 
  • Macro Muscario, Roma (RM)

    Comunque sia Lorenzo è parecchio più forte di Dovizioso e Iannone; credo sarà veloce per lottare per il Mondiale: la Ducati non è più quella che guidò Vale, adesso.

    Figuriamoci l'anno prossimo che sarà ancora più evoluta.
  • paolomb

    Ciao sono d'accordo con mr70a che afferma che una moto non può essere efficiente su tutti i tracciati, quindi deve esserci un compromesso , o tutti i tracciati hanno carstteristiche uguali o le moto devono adattarsi ai vari circuiti. Da appassionato di aerei mi soffermo a riflettere come un caccia, il typone sia efficace in tutto pur essendo instabile. Qui entra in gioco la honda e MM , moto non efficace come la yamaha o veloce quanto il ducati ma nelle mani di MM riesce a çolmare ile piccole mancanze per rendere al meglio.
Inserisci il tuo commento