tecnica

Dieci cose che non sapete sui freni della MotoGP

- Vedremo mai i dischi carboceramici su una MotoGP? E l'ABS? Quali soluzioni si stanno studiando per le moto del futuro?
Dieci cose che non sapete sui freni della MotoGP
8 Tempo tiranno per i freni
Produrre i dischi in carbonio che equipaggiano una MotoGP richiede tempi lunghissimi. Dall’inizio della produzione del rotore in carbonio ai componenti pronti per uscire dal box servono 150 giorni. La lavorazione passa attraverso differenti fasi di “cottura” in atmosfera modificata e varie levigature e fresature. 
 
 

 

  • Steinbeck, Coriano (RN)

    Forse dico una sciocchezza, ma secondo me andrebbero aboliti, specialmente in ottica di riduzione dei costi. Costano tanto, vanno sostituiti in caso di pioggia, limitano lo spettacolo riducendo gli spazi di frenata.
    Sarebbe così assurdo tornare ad utilizzare esclusivamente i dischi in acciaio? Per quanto riguarda le sollecitazioni termiche, non sarebbe sufficiente aumentarne lo spessore? Certo le prestazioni verrebbero ridimensionate, sia per quanto riguarda la potenza frenante che per le maggiori masse in gioco, ma al pubblico interessa davvero?
    Saluti.
  • Mauro 27, Verderio Inferiore (LC)

    piccola nota campanilistica , il kilometro rosso è alle porte di Bergamo
Inserisci il tuo commento