MotoGP

Andrea Iannone sospeso per doping

- Steroidi nelle urine dopo un controllo a Sepang. Il pilota Aprilia sospeso fino a diversa comunicazione, si attende il ricorso
Andrea Iannone sospeso per doping

Fulmine a ciel sereno per Andrea Iannone, trovato positivo ad un controllo antidoping della WADA (World Anti-Doping Association) effettuato durante la gara di Sepang, lo scorso 3 novembre. Nelle urine del pilota del team Aprilia-Gresini sono state infatti trovate tracce di una sostanza non meglio specificata, ma classificata sotto la sezione 1.1.a del regolamento come steroide anabolico androgeno di provenienza esogena (AAS)

Iannone ha ovviamente diritto di richiedere la controanalisi del campione B. Nel frattempo, è sospeso dalle competizioni con effetto immediato (17 dicembre 2019) fino a diversa comunicazione. Restiamo in attesa di ulteriori sviluppi: secondo il regolamento relativo al doping, FIM non può al momento fornire altre informazioni.

Leggi tutti i commenti 101

Commenti

  • Aspes 125 yuma, Cascina (PI)

    Uno che scrive qui, si dopa prima di scrivere...: è uno col nome angelico..., assume una sostanza gialla..., che gli fa travisare la realtà. Ma non è pericoloso per gli altri, lo è per sé.
  • Sballone, Seregno (MB)

    Ciao bellezzeeeeee!!!! Massì cosa vuoi che siaaaa!!!! Oggi giorno tutti dobbiamo doparci per affrontare questa vita duraaa e piena di sacrificiii no? 🤦‍♂️🤦‍♂️😂😂
Leggi tutti i commenti 101

Commenti

Inserisci il tuo commento