mostra aiuto
Accedi o registrati
Televisione

Guido Meda passa a Sky per la MotoGP e la F1

- Ora c'è la certezza: dopo aver commentato per dodici stagioni la MotoGP sulle reti Mediaset (e la SBK nell'ultima stagione), il più popolare telecronista italiano torna alla sua passione. E a Sky assume anche la carica di vicedirettore | Nico Cereghini
Guido Meda passa a Sky per la MotoGP e la F1

Guido Meda non parla ma parla il web, e le indiscrezioni degli ultimi mesi ora sono diventate notizie. Basta con i condizionali: Meda passa a Sky e torna ad essere la voce della MotoGP in Italia. Lo annuncia per primo Franco Abruzzo nel suo sito, e non siete tenuti a conoscerlo ma si tratta del presidente dell'ordine dei giornalisti della Lombardia, uno che  le notizie sui giornalisti le sa. E viene precisato che Guido ha già firmato per la televisione di Murdoch e sarà vicedirettore.

Meda non parla. Per ora. E per quanto lo conosco non parlerà ancora per qualche giorno. Almeno fino a quando tutti saranno rientrati dalle ferie natalizie e lui avrà preso posto alla sua nuova scrivania. Parlerà soltanto quando avrà stabilito il contatto con la redazione motori di Sky e avrà definito le linee operative del 2015. E vi prometto che avrete sul nostro sito la sua prima intervista targata Sky.

 

La notizia non è clamorosa soltanto perché era nell'aria da qualche mese. Dopo aver seguito la MotoGP dal 2002, passato alla telecronaca della SBK nella stagione 2014 dopo che Mediaset ha perso i diritti del campionato più importante, Guido torna al commento che più gli piace

La notizia non è clamorosa soltanto perché era nell'aria da qualche mese. Ma è certamente di primo livello. Dopo aver seguito la MotoGP dal 2002,  passato alla telecronaca della SBK nella stagione 2014 dopo che Mediaset ha perso i diritti del campionato più importante, Guido torna al commento che più gli piace. Di fatto sostituisce Zoran Filicic che non aveva acceso le folle, ma nel contempo assume una responsabilità maggiore prendendosi carico dell'intera redazione motori e dunque anche della F1 nell'impostazione giornalistica. Così dice la sua nuova qualifica di vicedirettore.

 

E aspettando di incontrarlo per una vera intervista, lasciatemi esprimere qualche valutazione personale. Prima di tutto anticipo che la notizia mi fa piacere e anzi, mi pare perfettamente logica e la attendevo anche un anno fa. Conosco bene Guido, fui proprio io a proporlo come telecronista quando Mediaset prese i diritti alla fine del 2001, e lui lavorava già nel gruppo ma si occupava dello sci alpino. E' un grande professionista, è trascinante, appassionato e competente. Ora è presto per dire se con Meda cambieranno altri ruoli nella squadra di Sky. Non credo, non al primo anno, almeno. E certamente resterà Loris Capirossi per il commento tecnico, e so che Loris non è piaciuto a tutti al primo tentativo, ha deluso pure me, ma sono anche sicuro che Guido lo saprà valorizzare molto meglio.

Leggi tutti i commenti 104

Commenti

  • Andrea.Turconi, Rho (MI)

    Grande Lele

    100%
  • rsabatini, Carsoli (AQ)

    NOOOOO

    Non l'ho mai sopportato per le boiate che dice e tantomeno per il "poco" equilibrio..... diciamo poco.... NO... avrei preferito la simpatia di Di Pillo o la capacità divulgativa e dialettica di Nico Cereghini ma Meda proprio no.... non credo rinnoverò l'abbonamento ... anzi a maggior ragione!!
Leggi tutti i commenti 104

Commenti

Inserisci il tuo commento