mostra aiuto
Accedi o registrati
Test MotoGP

Test Valencia, day 1: Viñales è il più veloce

- Seguono Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. Quarto Andrea Dovizioso, settimo Andrea Iannone
Test Valencia, day 1: Viñales è il più veloce

CHESTE – Miglior tempo per Maverick Vinales, 20 millesimi più veloce di Valentino Rossi e 0”122 di Jorge Lorenzo. Quarto Andrea Dovizioso, settimo Andrea Iannone, caduto (come Rossi) fortunatamente senza conseguenze.

La prima giornata di test del 2017 si chiude con una sorpresa: Maverick Vinales è il più veloce della giornata. Non è una sorpresa il fatto che Vinales sia veloce – in tutta la stagione si è visto il suo potenziale – è una sorpresa che sia stato il più veloce: si è adattato immediatamente a una M! che, evidentemente, è molto simile alla sua vecchia Suzuki. La prima conferma è che Maverick ha la velocità, non avrà problemi a stare davanti: adesso deve lavorare sulla distanza. Ma conferma tutto il suo valore. Si toglie la soddisfazione di battere per pochissimo Valentino Rossi, che ha portato al debutto la M1 2017, distinguibile da una “gobbetta” sul serbatoio: sinceramente, dalla nuova Yamaha ci si aspettava qualcosa di più, considerando anche il ritardo con la quale è arrivata in pista. Tutto da rivedere domani.

LORENZO: OTTIMO GIRO

Al terzo posto un Jorge Lorenzo che prima di montare le gomme nuove era decimo a sei decimi da Vinales. Poi il giro secco, sicuramente positivo, ma non sorprendente: Lorenzo è un campionissimo, uno capace di vincere tre titoli, uno che nell’ultimo fine settimana, su questa pista, le ha suonate a tutti da venerdì a domenica. Guida una Ducati che domenica ha fatto un garone con Iannone, che quest’anno, sul singolo giro, è stata competitiva su tutte le piste: insomma, non è più la Desmosedici che guidava solo Stoner in passato, ma una moto competitiva con tutti i piloti. Quindi, qual è la sorpresa? Secondo me Jorge è esattamente dove mi aspettavo che fosse: stupirsi del suo terzo tempo vuol dire non credere nel valore del pilota o della Ducati.

IANNONE, CHE PECCATO

Al quarto posto Marc Marquez, che si è alternato alla guida della RC213V versione 2016 e 2017 (ha fatto lo stesso anche Pedrosa), mentre Andrea Dovizioso, quinto, ha guidato praticamente solo la DesmosediciGP versione 2017, modificata nella geometria della sospensione dietro. Settimo Andrea Iannone, caduto quando stava andando a forzare per provare ad abbassare il tempo: il suo debutto è assolutamente in linea con le aspettative.

Un po’ sotto tono la KTM (16esima e 17esima), il miglior debuttante è stato Jonas Folger (16esimo), ci si aspettava qualcosa di più dall’Aprilia di Aleix Espargaro.

I TEMPI DELLA PRIMA GIORNATA

Pos   Rider Team Fastest lap Lead. Gap Prev. Gap Laps Last lap
1   VIÑALES, Maverick Movistar Yamaha MotoGP 1:30.930     55 / 61  
2   ROSSI, Valentino Movistar Yamaha MotoGP 1:30.950 0.020 0.020 11 / 47  
3   LORENZO, Jorge Ducati Team 1:31.052 0.122 0.102 53 / 60  
4   MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 1:31.102 0.172 0.050 33 / 53  
5   DOVIZIOSO, Andrea Ducati Team 1:31.131 0.201 0.029 45 / 54  
6   CRUTCHLOW, Cal LCR Honda 1:31.156 0.226 0.025 42 / 69  
7   IANNONE, Andrea Team SUZUKI ECSTAR 1:31.165 0.235 0.009 29 / 41  
8   REDDING, Scott OCTO Pramac Yakhnich 1:31.242 0.312 0.077 64 / 71  
9   BARBERA, Hector Avintia Racing 1:31.286 0.356 0.044 25 / 43  
10   PEDROSA, Dani Repsol Honda Team 1:31.306 0.376 0.020 32 / 42  
11   MILLER, Jack Marc VDS Racing Team 1:31.477 0.547 0.171 31 / 62  
12   BAUTISTA, Alvaro Pull & Bear Aspar Team 1:31.674 0.744 0.197 56 / 58  
13   PIRRO, Michele OCTO Pramac Yakhnich 1:32.068 1.138 0.394 21 / 47  
14   ESPARGARO, Aleix Aprilia Racing Team Gresini 1:32.177 1.247 0.109 33 / 61  
15   BAZ, Loris Avintia Racing 1:32.315 1.385 0.138 42 / 42  
16   FOLGER, Jonas Monster Yamaha Tech 3 1:32.450 1.520 0.135 51 / 52  
17   ZARCO, Johann Monster Yamaha Tech 3 1:32.462 1.532 0.012 59 / 61  
18   RABAT, Tito EG 0,0 Marc VDS 1:32.578 1.648 0.116 27 / 72  
19   ESPARGARO, Pol Red Bull KTM Factory Racing 1:32.613 1.683 0.035 39 / 57  
20   SMITH, Bradley Red Bull KTM Factory Racing 1:32.806 1.876 0.193 36 / 52  
21   RINS, Alex Team SUZUKI ECSTAR 1:32.811 1.881 0.005 69 / 71  
22   LAVERTY, Eugene Aprilia Test Team 1:32.935 2.005 0.124 37 / 45  
23   ABRAHAM, Karel Pull & Bear Aspar Team 1:33.231 2.301 0.296 49 / 59  
24   LOWES, Sam Aprilia Racing Team Gresini 1:33.359 2.429 0.128 63 / 63  
25   TSUDA, Takuya Suzuki Test Team 1:34.110 3.180 0.751 36 / 41  
26   BAGNAIA, Francesco Pull & Bear Aspar Team 1:36.940 6.010 2.830 8 / 9
 
  • Bat21KTM, Sanremo (IM)

    Ora riapriamo la solita tiri-tera Valentino/Marquez/Lorenzo?! Io sono un PRO Valentino, dato che (per me) il solo fatto sia "ancora li" (leggasi in lizza per il podio) a 37 anni suonati ...beh, la dice mooolto lunga sulla pasta di tale CAMPIONE!! Ma bisogna cmq guardar avanti ...nuove leve si stanno (ovviamente) affacciando nel circus della MotoGP, già astri nascenti provenienti dalle categorie minori ...quel che mi fa rabbia è che potremmo aver molte più punte in tricolore ...ma non tutti hanno milioni di euro per coronar i sogni agonistici dei propri figli ...mentre in terra ispanica entra in ballo lo stesso stato a sovvenzionarli (idem nel trial ed altre specialità)...tutto qui(!)
  • Unonessunocentomila, Torino (TO)

    E i "ragazzi" chi sono? Sono i detrattori di Rossi no?
Inserisci il tuo commento