mostra aiuto
Accedi o registrati
gp del qatar

MotoGP 2016. Lorenzo vince il GP del Qatar. Rossi 4°

- Lorenzo vince in solitaria a Losail. Dovizioso batte all'ultimo giro Marquez. Rossi 4°, Iannone scivola nel 6° giro
MotoGP 2016. Lorenzo vince il GP del Qatar. Rossi 4°

LOSAIL Successo perentorio di Jorge Lorenzo, davanti a uno strepitoso Andrea Dovizioso e a Marc Marquez. Quarto Valentino Rossi, caduto Andrea Iannone al sesto giro.

Grande Lorenzo: mentre i rivali hanno girato con tempi altalenanti da metà gara in poi, Jorge, in versione martello, ha girato costantemente sullo stesso crono, per poi piazzare un’incredibile 1’54”927 al 20esimo giro. Pazzesco. E imprendibile per tutti: il suo successo non è mai stato in discussiione, anche se, a differenza del solito, non è andato subito al comando. Lo ha fatto al nono giro e da lì in poi i suoi avversari hanno capito che si lottava solo per il secondo gradino del podio.

«La scelta della gomma posteriore è stata oculata: avevo poco feeling con la dura, ho optato per la morbida, anche se Marquez e Rossi avevano la morbida. Fare 1’54”9 al 20esimo giro è incredibile: è bello iniziare il mondiale così, con una vittoria».


IN TRE PER IL SECONDO POSTO

L’ultimo giro era iniziato con Marquez secondo, Dovizioso terzo e apparentemente in difficoltà, Rossi quarto, protagonista di una gara altalenante. Andrea sembrava in difficoltà, ma con grande intelligenza e bravura ha sfruttato la velocità massima della sua DesmosediciGP, ha sfilato Marquez e con una staccata micidiale è riuscito a chiudere la traiettoria alla prima curva. Ma Dovizioso era in evidente affanno in percorrenza, faticava a fermare la moto e Marquez, che nel suo codino aveva Rossi, non si è dato per vinto, riprovandoci all’ultima curva, dove Andrea ha usato nuovamente tutta la sua intelligenza: ha lasciato sfilare Marc, inevitabilmente lungo, ha tenuto la traiettoria interna e si è lanciato verso un secondo posto di grandissimo valore.
 


«Non è facile battere all’ultimo giro Marquez, anche perché avevo le gomme finite. L’ho passato alla prima curva e ho chiuso la linea, ma sapevo che ci avrebbe provato all’ultima curva: è andato lungo e l’ho ripassato. Avevo finito il 2015 con un brutto feeling, adesso stiamo lavorando nella maniera migliore», sorride il Dovi, troppo spesso sottovalutato. La realtà è che Andrea è un ottimo pilota, uno che sa come si guida una moto: gli manca la vittoria, ma può arrivare, perché la Ducati quest’anno sembra avere basi più solide rispetto all’anno scorso, anche se nel 2015 Andrea aveva sfiorato la vittoria in Qatar, mentre qui ha acciuffato con i denti il secondo posto solo nel finale. E resistere a uno come Marquez è tutt’altro che semplice.
 

«Alla fine sapevo di avere un’ultima possibilità, ma ero anche conscio che se lo avessi superato all’ultima curva, lui mi avrebbe ripassato prima del traguardo. Ci ho provato, ma sono andato largo: la gara perfetta sarebbe stata un secondo posto, ma 16 punti sono importanti per il campionato. Arrivano circuiti migliori per noi» dice Marquez, che per come aveva iniziato la trasferta in Qatar, può davvero gioire per questo risultato, anche se dopo le FP4 e il warm up, sembrava il principale favorito alla vittoria.


DELUSIONE ROSSI E IANNONE

Così, Valentino Rossi si deve accontentare del quarto posto, anche se a soli 0”100 dal terzo di Marquez e a 0”368 dal secondo di Dovizioso. Rossi, come Marquez, ha optato per la dura posteriore, ma Valentino è stato protagonista di una gara altalenante: un ottimo giro, poi 6 decimi più lento, poi di nuovo veloce. Poi un errore, poi un altro bel tempo, che nell’ultimo giro lo ha portato in scia a due rivali, con la possibilità di provarci. In realtà, Rossi non ha mai nemmeno potuto pensare a forzare una staccata e il quarto posto è sicuramente un po’ amaro.

Così come è negativa la prestazione di Iannone, che al sesto giro, nel tentativo di resistere agli attacchi del compagno di squadra – i due si sono superati cinque volte in poche curve – ha esagerato e ha perso il controllo dell’anteriore, vanificando così la concreta possibilità di iniziare la stagione con un podio. Quinto Dani Pedrosa, sesto, a 15”423 dalla vetta, Maverick Vinales, partito con ben altri obiettivi: per dirla con le parole dei piloti, «una cosa sono le prove, un’altra la gara».

Tre punticini per l’aprilia di Alvaro Bautista, una caduta per Stefan Bradl.

 

CLASSIFICA

Pos. Points Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time/Gap
1 25 99 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 167.1 42'28.452
2 20 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 167.0 +2.019
3 16 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 167.0 +2.287
4 13 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 167.0 +2.387
5 11 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 166.2 +14.083
6 10 25 Maverick VIÑALES SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 166.1 +15.423
7 9 44 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 165.9 +18.629
8 8 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 165.9 +18.652
9 7 8 Hector BARBERA SPA Avintia Racing Ducati 165.8 +21.160
10 6 45 Scott REDDING GBR OCTO Pramac Yakhnich Ducati 165.6 +24.435
11 5 41 Aleix ESPARGARO SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 164.8 +35.847
12 4 50 Eugene LAVERTY IRL Aspar Team MotoGP Ducati 164.5 +41.756
13 3 19 Alvaro BAUTISTA SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 164.4 +41.932
14 2 43 Jack MILLER AUS Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 164.4 +41.982
15 1 53 Tito RABAT SPA Estrella Galicia 0,0 Marc VDS Honda 163.6 +54.953
Not Classified
    6 Stefan BRADL GER Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 163.5 11 Laps
    76 Loris BAZ FRA Avintia Racing Ducati 164.0 14 Laps
    35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda Honda 165.0 16 Laps
    29 Andrea IANNONE ITA Ducati Team Ducati 165.7 17 Laps
    68 Yonny HERNANDEZ COL Aspar Team MotoGP Ducati 156.8 21 Laps

 

LA CRONACA DELLA GARA

Live concluso. Di seguito tutti gli aggiornamenti.
  • 20/3/2016 19:45 lorenzo vince davanti a un grandissimo dovizioso, poi marquez e rossi.
  • 20/3/2016 19:43 ultimo giro dov passa ma alla uno, è 2, tutti vicinissimi, lorenzo in fuga
  • 20/3/2016 19:41 21: maq sta allungando su dov, che ha in scia ros
  • 20/3/2016 19:41 20: lorenzo record in 1’54”927. si lotta per il secondo posto tra ma dov e ros
  • 20/3/2016 19:40 20: lorenzo è andato, più di 1 secondo di vantaggio su Maq, che ha in scia dov, che ha in scia ros, che si è rifatto sotto
  • 20/3/2016 19:40 20: dov non ce la fa più, fatica un sacco a rallentare la ducati in ingresso curva, ma rimane in scia a maq
  • 20/3/2016 19:38 19: incertezza di dov, in crisi con la gomma, passa ma, è secondo: 2 spagnoli, 2 italiani
  • 20/3/2016 19:38 18: rossi è troppo altalenante: in questo giro 1’55”968, adesso è a 1”8 da lorenzo, che ha 0”581 su div e 0”893 su maq
  • 20/3/2016 19:35 17 dov sta difendendo con i denti il suo secondo posto: fatica moltissimo in curva, riesce a tenere botta grazie al rettilineo.
    rossi fa il suo giro veloce in 1’55”171, e si porta a 1”3 da lor e 0”6 da maq
  • 20/3/2016 19:35 16: record di lorenzo 1’55”109, dov suo giro veloce 1’55”149, ma suo giro veloce 1’55”223, rossi rallenta 1’55”513. a 1”689 sembra fuori dai giochi
  • 20/3/2016 19:32 15: strappo forse decisivo di lorenzo: ha 0”422 su dov e 0”854 su maq. rossi cede un decimo ed è a 1”285. lorenzo è in versione martello.
    5 pedrosa, poi via est bar smi
  • 20/3/2016 19:30 15: maq si avvicina a dov nel misto, ma sul rettilineo perde un paio di decimi
  • 20/3/2016 19:30 14: giro veloce di rossi in 1’55”281 adesso è a 1”155 da lorenzo, che ha +0”376 su dov
  • 20/3/2016 19:28 14: strappo di lorenzo: è il momento decisivo?
  • 20/3/2016 19:28 13: rossi ha fatto il suo miglior giro in 1’55”569, ma è 1”262 da lor e a 0”574 da maq, terzo
  • 20/3/2016 19:26 13: lor sta provando ad allungare, dov ha perso qualche metro, ha in scia maq
  • 20/3/2016 19:26 12: lorenzo record 1’55”374, dov record 1’55”306 (a 0”268), maq 1’55”363 (0”696), ros 1’55”626 (1”192). cade bradl, pilota ok
  • 20/3/2016 19:24 11: giro veloce di lorenzo 1’55”375, ha 0”336 su dov, 0”707 su ma, 0”940 su ros
  • 20/3/2016 19:22 11: pedrosa mantiene 0£8 di vantaggio su vinales
  • 20/3/2016 19:21 10: i primi quattro si stanno comparando: rossi è nuovamente tonico, adesso e dov un po’ in difficoltà in percorrenza di curva
  • 20/3/2016 19:21 8 giro 1’56”075 lor 1’55”957 maq 1’55”942 ros 1’55”710 (suo giro veloce)
    lor infila dov e passa al comando
  • 20/3/2016 19:21 9: lor dov maq ros in 0”757
    Galbusera: “speriamo che la nostra dura post dia un vantaggio nel finale”
  • 20/3/2016 19:21 8 giro 1’56”075 lor 1’55”957 maq 1’55”942 ros 1’55”710 (suo giro veloce)
    lor infila dov e passa al comando
  • 20/3/2016 19:16 7: dov lor +0”241 maq +0”759 ros +1”133. si gira in 1’55”6, rossi 1’56”0
  • 20/3/2016 19:14 7 giro: lor aggressivo su dov, cade crutchlow (era 7), un piccolo errore di ma
  • 20/3/2016 19:14 5: vinales è in scia a pedrosa, a 0”249
  • 20/3/2016 19:13 6 giro: dopo 5 sorpassi tra i due, iannone finisce a terra: ha esagerato
  • 20/3/2016 19:13 6 giro: dov passa alla prima curva, ma iannone si rinfila e quasi si toccano se dov non si rialza, poi altri tre sorpassi tra i due. poi cade iannone
  • 20/3/2016 19:11 4 giro: iannone record in 1’55”632, poi dov a 0”209 lor a 0”449 maq 0”684 ros a 1”064
  • 20/3/2016 19:09 4 giro: in questo momento rossi sembra quello più in difficoltà, ma rimane comunque attaccato a marquez, che sta provando ad attaccare lorenzo
  • 20/3/2016 19:08 3 giro: iannone dovizioso +0”082 lorenzo +0”355 marquez +0”568 (giro veloce) rossi +0”946, pedrosa a 1”8
  • 20/3/2016 19:06 3 giro: marquez passa rossi, sorpasso preciso e pulito
  • 20/3/2016 19:06 3: le ducati hanno anche la soffice anteriore (anche la suzuki)
  • 20/3/2016 19:05 2 giro: i primi cinque stanno allungando, pedrosa è già staccato di 0”8 dai primi=
  • 20/3/2016 19:04 1 giro: iannone e dovizioso sverniciano in rettilineo la yamaha di lorenzo, poi rossi marquez in 0”627=
  • 20/3/2016 19:02 patenza: lorenzo iannone dovizioso rossi marquez e pedrosa vinales
  • 20/3/2016 18:58 Tutto è pronto per il via della MotoGP. Gomme: lorenzo: dura anteriore soffice posteriore; rossi e marquez dura anteriore dura posteriore, soffice al posteriore anche per ducati e suzuki=
  • 20/3/2016 18:55 A partire dalle 19.00 il commento in diretta da Losail
Leggi tutti i commenti 255

Commenti

  • Black 58, Narni (TR)

    Bello il gesto di Lorenzo sul podio, parla o sta zitto il risultato è sempre lo stesso!!! Era la prima gara il campionato è lungo, forse troppo per la sua psiche!!!
  • Andrea.Turconi, Rho (MI)

    Per il gesto di Lorenzo a fine gara .... chi vince ha piu' ragione speriamo in gare migliori.
Leggi tutti i commenti 255

Commenti

Inserisci il tuo commento