Viaggi

Viaggi in moto: Route 66 e... dintorni

- Nel Maggio scorso ho coronato un sogno che avevo da bambino. Percorrere la Route 66 in Harley. La cosa bellissima è stata coinvolgere il mio babbo di 76 anni a venire come passeggero...
Viaggi in moto: Route 66 e... dintorni
Apro una piccola è importante parentesi. Mia mamma ha lasciato questa vita terrena un anno e mezzo fa e il mio babbo è stato operato a settembre del 2013 di un cancro alla prostata. Diciamo che il mio babbo si è fidato di me e dell'oncologo che gli ha consigliato di fare tranquillamente il viaggio e siamo partiti in tre uomini e due moto.

Giuseppe nostro amico, Gianni il mio babbo ned io, Francesco.
Tour dal 13 al 28 Maggio.
Chicago Los Angeles e non solo.
Visita al museo Harley-Davidson di Milwaukee il giorno 14/05.
Partenza in treno da Chicago 1 ora e mezza e siamo a Milwaukee.
Il museo è molto bello e ricco di storia.
Giorno 15/05 si va a prendere le moto noleggiate con EAGLE RIDER A CHICAGO.
Road King Classic per Giuseppe. Ultra Classic per Padre e figlio, nessun tour organizzato.
Abbiamo prenotato i voli, le moto e gli alberghi tramite agenzia. L'itinerario l'abbiamo fatto noi.
Abbiamo saltato LAS VEGAS, ed abbiamo inserito nel tour MESA VERDE, GRAND CANYON e SANTA FÈ. Tre mete veramente bellissime!
Abbiamo avuto qualche piccolo incoveniente, durante il viaggio, ma il popolo Americano è stato veramente gentile e disponibile in ogni occasione.

Abbiamo percorso 5.200 km.
Temperature dagli 8 gradi di Chicago ai 42 gradi di NEEDLES California.
Abbigliamento a "strati".
Rispetto assoluto dei limiti di velocità, inserivamo il Cruise control a 5 miglia in meno della velocità max consentita, così eravamo tranquilli. La polizia è veramente molta sia nelle autostrade, sia nei paesi.

La route 66 non è tutta percorribile ed alcuni tratti sono messi in modo non eccezionale.
Se si perde la route 66, è consigliabile riprendere le Interstate, che la affiancano per poi rientrare nella strada madre come la chiamano gli Americani. Nelle Interstate ci sono sempre le indicazioni per la Route 66. C'è poco da raccontare, è un viaggio da vivere senza fretta e cercare di immaginare la speranza che ha significato, la migrazione di migliaia di persone dall'est all'ovest, in cerca di una vita migliore, nel periodo della grande depressione statunitense.

Noi ci siamo divertiti un sacco e se dovessi ripetere il viaggio non prenoterei gli alberghi.
Locazioni per dormire ce ne sono per tutti i gusti e quasi ovunque.

Totale in tre persone e due moto € 12.000. Costo del viaggio totale comprensivo di
2 Harley touring assicurate al top (RCA più kasko incendio e furto con solo 100 dollari di franchigia in caso di qualsiasi danno);
Assicurazione sanitaria con spese illimitate;
Assicurazione annullamento viaggio.
Benzina.
Vitto.
Camera tripla con alcune volte la colazione inclusa.
 

Francesco Tullio

  • sandrofreddie09, Civitavecchia (RM)

    posti stupendi

    un viaggio mitico. non so perchè, ma questi posti mi mettono sempre un po di malinconia... forse pensando al fatto che la route 66 ormai è una strada quasi abbandonata.
Inserisci il tuo commento