Mondial Piega 125: una grande per piccoli?

Mondial Piega 125: una grande per piccoli?
Cristina Bacchetti
Una primissima presa di contatto con la piccola naked disegnata da Rodolfo Frascoli. Un nome importante su una piccola cilindrata ma... ci aspettiamo di più!
7 giugno 2022

Una moto pre-serie e solo dieci minuti per provarla, ma tanta tanta curiosità per questa anteprima che diventerà, in futuro, una prova completa della interessante proposta 125 di Mondial.

Un nome altisonante, che non ha bisogno di presentazioni, un designer d'eccezione, Rodolfo Frascoli, che ha firmato le moto più belle degli ultimi decenni e il gioco è fatto: la Piega 125 si presenta unica e grintosa come non mai: linee tese, alette aerodinamiche, doppio faro a luci sovrapposte.

Una piccola naked dal nome esagerato, per i motociclisti navigati più criticoni, un sogno su due ruote per tanti sedicenni che non vedono l'ora di mettersela in garage. Come sempre, tutto va contestualizzato e osservato da differenti punti di vista.

Non una vera prova dunque, la nostra, ma un assaggio di quel che il pianeta Mondial ha in serbo, dopo la HPS e la Pagani, con questa ottavo di litro dall'aria sbarazzina.

La Piega ha un propulsore monocilindrico da 124 cc, raffreddato a liquido che eroga 14 cavalli a 9750 giri e una coppia di 10,5 Nm a 8000 giri.
Un motore che stupisce per fluidità, prontezza e voce da grande, e che fa divertire grazie anche al peso piuma di soli 133 chili in ordine di marcia della Piega.

Il cambio a 6 velocità è rapido, preciso, silenzioso e la frizione un burro. Si vede che, su questa piccola moto, tutto è pensato per non mettere in difficoltà chi la andrà a guidare, quasi sicuramente alle prime armi con le due ruote a motore.

Anche la frenata è pensata per risultare modulabile e sicura: all'anteriore ci pensa un disco da 300 millimetri con pinza radiale a 4 pistoncini, dietro un disco da 220 millimetri con pinza flottante a un pistoncino, il tutto con l'aiuto mai scontato dell'ABS.

Il comfort in sella, anche questo motivo di stupore viste le ridottissime dimensioni della Piega, è dato da una seduta abbastanza alta - 82 centimetri da terra - e da una posizione molto caricata sull'anteriore che - sulle prime - lascia un po' così, ma poi risulta ideale per comandare al meglio la moto.

Parliamo sempre di comfort, ma quesslo di guida: ci pensano le sospensioni ben calibrate, con una forcella da 40 millimetri e un mono con 120 millimetri di escursione. Tutto sulla Piega parla di semplicità, agilità e grinta.

I cerchi, entrambi da 17 pollici, calzano gomme da 110/70 e 140/70, per dare man forte alla guidabiità, senza rinunciare a una buon impronta a terra.

Gli esami sono alle porte, cari futuri motocilisti, una promozione a pieni voti merita un giusta ricompensa, no?

La Mondial Piega 125 costa 4.190 euro ed è disponibile in due diverse colorazioni. Perfetta per iniziare, è la compagna ideale per il casa - scuola e per le scorrazzate pomeridiane ma, c'è un ma, ne vogliamo una anche "da grandi"!

(E chissà.)

Parola al designer!

Ultime da Prove

Hot now

Caricamento commenti...

Hot now