Prova naked

Honda CB125F

- Piccola, leggera e facile: la nuova CB125F di Honda ha tutte le carte in regola per aggiudicarsi un posto tra le migliori entry level pensate per i motociclisti alle prime armi e non solo. Robusta e tuttofare ha ammortizzatori un po' rigidi, e potenza relativa, ma convince anche nel prezzo di 2.490 euro
Honda CB125F

C’era una volta la CBF125, semicarenata entry level da 125 cc che accoglieva nel mondo delle due ruote i più giovani appassionati della Casa alata, e che ora lascia il posto alla più spigliata CB125F. La nuova Hondina si spoglia della semicarena e indossa un abito più attillato e vicino alla classica linea delle naked giapponesi.
Dal modello precedente eredita i punti di forza quali praticità d’utilizzo, leggerezza, costi di acquisto e manutenzione contenuti. Caratteristiche cardine per modelli di questo segmento, che si prefissano di avvicinare i più giovani alle due ruote, o di portare a spasso per la città chiunque abbia bisogno di un mezzo versatile e soprattutto pratico. Anche il casa-lavoro, in sella ad una motina di questo genere rispetto al più gettonato scooter, diventa divertente.

La ciclistica

Il nuovo telaio, punto chiave della maneggevolezza della CB125F, è un robusto monotrave in acciaio con semiculla inferiore;  l’inclinazione del cannotto di sterzo è fissata a 26° e l’avancorsa misura 97 mm, il tutto con un interasse di soli 1.295 mm, numeri che si traducono in un’agilità da mountain bike.
Uno dei compiti più ardui, quello delle sospensioni, è affidato ad una forcella telescopica da 31 mm e a due ammortizzatori posteriori regolabili nel precarico molla su 5 posizioni.
La frenata conta su un disco anteriore da 240 mm morso da una pinza a due pistoncini e su un tamburo da 130 mm al posteriore.
Le ruote da 17 pollici che equipaggiano la CBF125 lasciano il posto a quelle da 18 con 6 razze sdoppiate, che calzano sottili pneumatici da 80 all’anteriore e 90 al posteriore.

Dati tecnici svelati, passiamo al lato più soggettivo, l’estetica. La linea della nuova Hondina non ci è affatto dispiaciuta e oltre alla già citata assenza delle semicarene, abbiamo riscontrato un bel passo avanti in quanto ad attualità delle forme, così come abbiamo apprezzato i tocchi di rosso sulle molle degli ammortizzatori e sui loghi Honda del motore.

  • Potenza massima 10,6 cv
  • Coppia massima 10 Nm
  • Peso 128 kg
  • Capienza serbatoio 13 litri
  • Prezzo 2.490 euro

 

Il motore

Motore che non ha bisogno di presentazioni, trattandosi dell’ormai stra-collaudato monocilindrico 4 tempi da 124,7 cc  con distribuzione monoalbero in testa a 2 valvole, raffreddamento ad aria, alimentazione a iniezione elettronica PGM-FI. Propulsore conosciuto, ma nuovi accorgimenti pensati appositamente per la piccola centoventicinque di Tokyo.
La potenza erogata è di 10,6 cv a 7.750 giri, la coppia massima di 10,2 Nm a 6.250 giri; se le prestazioni non sono il suo punto forte, la parsimonia nei consumi di certo sì: sono quasi 50 i chilometri percorribili con un litro di carburante. 13 i litri nel serbatoio, si preannunciano quindi ben distanziate tra loro le visite dal benzinaio.

 

La nostra prova su strada

La linea sottile della CB non mente: una volta in sella è immediata la sensazione di leggerezza (128 kg di peso in ordine di marcia) e piacevole anche la posizione di guida, con una ben riuscita ergonomia tra sella, pedane e manubrio. Bella la  strumentazione (c’è anche il conta marce), povera la qualità di alcuni dettagli quali pedane, blocchetti e cavi al manubrio, ma pur sempre in linea col prezzo, ricordiamolo, inferiore ai 2.500 Euro. La seduta, posta a soli 775 mm da terra, dà una gran mano ai piloti di ogni taglia e, poco più su, ospita comodamente il passeggero, che può contare su pedane ben posizionate e un maniglione sulla coda della moto.
Via, giro di chiave e si parte; il mono frulla sommessamente e ci infiliamo nel traffico mattutino inglese. Qualche chilometro per prendere confidenza con la guida a sinistra e siamo pronti per apprezzare le doti ciclistiche (nel senso di bicicletta!) grazie alle quali la CB si districa tra le auto, indiscutibilmente agile e snella quanto uno scooter di pari cilindrata, se non di più.

 

Dolci e precisi gli innesti delle 5 marce, che sgraniamo una via l’altra non appena fuori dal caos, immersi nel verde delle colline del sud della Gran Bretagna

Morbidissima la leva del cambio, dolci e precisi gli innesti delle 5 marce, che sgraniamo una via l’altra non appena fuori dal caos, immersi nel verde delle colline del sud della Gran Bretagna dove ci godiamo qualche curva e - perché no - anche qualche divertente piega, nonostante una prima diffidenza per la modesta misura delle gomme, poi smentita dalla velocità nei cambi di direzione senza esitazione alcuna. Il propulsore non vibra e l’erogazione è lineare: un motore, questo 125, che ha tutta l’aria di essere davvero indistruttibile come promettono i tecnici della Casa dell’ala, ma che non brilla per spunto e ripresa e che non garantisce quindi accelerate brucia-semafori o sorpassi da superbike anzi, in caso di sorpassi azzardati il consiglio è quello di… non azzardare!
Sopra le aspettative invece l’impianto frenante ben modulabile su entrambi i fronti, deciso il giusto all’anteriore, un po’ di più al posteriore, ma senza mai arrivare al bloccaggio. Reparto sospensioni diviso nel comportamento, con la forcella che ben ricalca tutte le asperità del terreno al contrario degli ammortizzatori posteriori, rigidi al punto di rendere fastidiosa, a lungo andare, qualsiasi imperfezione della strada.

La nuova Honda CB125F, disponibile in blu, bianco o rosso, è già nelle concessionarie a 2.490 euro franco concessionario.
Noi l’abbiamo promossa, nonostante qualche difettuccio facile da perdonare. La fine dell’anno scolastico pian piano si avvicina, qui a Moto.it siamo indubbiamente di parte ma… speriamo che molti di voi chiederanno questa o un’altra bella motoretta in dono ai genitori per la promozione, piuttosto che l’ultimo modello di smartphone!

Pregi e difetti

  • Prezzo | Frenata | Estetica migliorata
  • Ammortizzatori posteriori rigidi | Scarsa potenza del motore

 

  • vespaindiana1

    credo che se si impiantasse quel motore su un estetica tipo SYM Wolf Classic (quello che stanno facendo, su ridottissima scala, le cino-francesi MASH), se ne venderebbero a bizzeffe, anche a discapito delle modeste prestazioni.
  • luciopx, Trento (TN)

    Non credo che i sedicenni di oggi faranno il diavolo a quattro per averla..una motoretta che sicuramente fa tutto benissimo come la Honda è capace di fare,ma la vedo più un prodotto fatto per l'asia.
    Meglio una duke usata...
Inserisci il tuo commento

Scheda tecnica

Honda CB 125 F (2015 - 16)
  • Informazioni generali
  • Misure
  • Motore
  • Ciclistica
  • Batteria
  • Marca Honda
  • Modello CB 125 F
  • Allestimento CB 125 F (2015 - 16)
  • Categoria Turismo
  • Inizio produzione 2015
  • Fine produzione 2016
  • Prezzo da 2.540 - franco concessionario
  • Garanzia n.d.
  • Optional n.d.
  • Lunghezza 2.035 mm
  • Larghezza 765 mm
  • Altezza 1.080 mm
  • Altezza minima da terra 160 mm
  • Altezza sella da terra MIN 775 mm
  • Altezza sella da terra MAX n.d.
  • Interasse 1.295 mm
  • Peso a secco 115 Kg
  • Peso in ordine di marcia 128 Kg
  • Cilindrata 124,7 cc
  • Tipo motore termico
  • Tempi 4
  • Cilindri 1
  • Configurazione cilindri n.d.
  • Disposizione cilindri n.d.
  • Inclinazione cilindri -
  • Inclinazione cilindri a V n.d.
  • Raffreddamento ad aria
  • Avviamento elettrico
  • Alimentazione iniezione
  • Alesaggio 52,4 mm
  • Corsa 57,8 mm
  • Frizione multidisco
  • Numero valvole 2
  • Distribuzione monoalbero
  • Ride by Wire n.d.
  • Controllo trazione n.d.
  • Mappe motore n.d.
  • Potenza 11 cv - 8 kw - 7.750 rpm
  • Coppia 1 kgm - 10 nm - 6.250 rpm
  • Emissioni Euro 3
  • Depotenziata No
  • Tipologia cambio meccanico
  • Numero marce 5
  • Presenza retromarcia No
  • Consumo medio VMTC 51,3 km/l
  • Capacità serbatoio carburante 13 lt
  • Capacità riserva carburante n.d.
  • Trasmissione finale catena
  • Telaio In acciaio, monotrave superiore con semiculla inferiore
  • Sospensione anteriore Forcella telescopic con steli da 31 mm
  • Escursione anteriore 120 mm
  • Sospensione posteriore Due ammortizzatori regolabili nel precarico (5 posizioni),
  • Escursione posteriore n.d.
  • Tipo freno anteriore disco
  • Misura freno anteriore 240 mm
  • Tipo freno posteriore tamburo
  • Misura freno posteriore 130 mm
  • ABS No
  • Tipo ruote integrali
  • Misura cerchio anteriore 18 pollici
  • Pneumatico anteriore 80/100 – 18M/C 47P
  • Misura cerchio posteriore 18 pollici
  • Pneumatico posteriore 90/90 – 18M/C 51P
  • Batteria 12V/6AH
  • Capacità n.d.
  • Autonomia e durata n.d.
  • Batteria secondaria n.d.
Honda

Nuovo: Honda CB 125 F (2015 - 16)

Vedi tutti
Indietro Avanti

Usato: Honda CB 125 F (2015 - 16)

Vedi tutti
Indietro Avanti

Confronta moto

Confronta la moto selezionata con quella che vuoi, sia nuova che uscita dai listini.

Ad esempio puoi confrontare la moto che desideri acquistare con quella da te posseduta in questo momento e vedere le differenze.

Confronta