Mercato Italia

Vendita moto usate 2016: in aumento nel primo semestre

- All'aumento delle nuove immatricolazioni si conferma quello dei passaggi di proprietà. Il mercato dell'usato (moto e scooter) nel primo semestre è cresciuto del 5%, valendo quasi tre volte quello del nuovo che è peraltro è salito del 16%
Vendita moto usate 2016: in aumento nel primo semestre

Come abbiamo scritto pochi giorni fa (vedi qui), il primo semestre di quest'anno ha visto le vendite di nuove moto e scooter in aumento del 16% (ovvero 116.424 immatricolazioni) rispetto allo stesso periodo del 2015. Le moto sono cresciute del 21,6% e gli scooter da parte loro hanno conosciuto un incremento del 12%. Il mese di giugno è stato però meno vivace dei mesi che l'hanno preceduto, con un aumento delle immatricolazioni dei motocicli pari al 6,1% e con rispettivamente le moto (8.520 unità) a +10,5% e gli scooter (14.566) a +3,6%.

I dati riportati nel bollettino mensile Auto Trend, diffuso dall'Automobile Club d'Italia, ci permettono di analizzare anche l'andamento del mercato dell'usato. Quello che negli anni della crisi ha tenuto viva non soltanto la passione dei motociclisti ma ha contribuito a tenere in piedi anche le concessionarie.

 

Consideriamo nella nostra analisi i passaggi di proprietà netti, ovvero depurati dalle minivolture. Come è noto le minivolture sono le registrazione al PRA (Pubblico Registro Automobilistico) di un passaggio di proprietà di un veicolo a favore di un concessionario, ai fini della rivendita a terzi. Il dato netto è importante perché l'incidenza delle minivolture sul totale dei passaggi di proprietà è stato di circa il 10-11% nel primo semestre. Nel caso delle auto questo volume cresce di molto, tanto da arrivare al 42-44% a seconda dei mesi.

Allo stesso modo consideriamo le immatricolazioni soltanto per le prime iscrizioni al PRA di un veicolo nuovo di fabbrica, effettuato contestualmente al rilascio della Carta di circolazione. Per questo motivo ci sono discrepanze con i dati rilasciati dal Ministero dei Trasporti poiché ad esempio comprendono anche le re-immatricolazioni.
Ad esempio i dati del ministro hanno dato a giugno un aumento del 6,1% nelle nuove immatricolazioni rispetto a giugno 2015, mentre l'ACI lo porta al 6,4%.

 

I passaggi di proprietà (moto e scooter oltre 50 cc) nel primo semestre hanno raggiunto 304.836 unità, in aumento del 5% rispetto a un anno fa

Passando all'usato, i passaggi di proprietà dei motocicli (quindi moto e scooter oltre i 50 cc) nel primo semestre di quest'anno hanno raggiunto 304.836 unità, in aumento del 5% rispetto all'anno scorso. Da notare che mentre a febbraio si è registrato un picco di crescita del 26% (nello steso mese le prime immatricolazioni sono aumentate del 37,8%), a giugno i passaggi si sono stati in perdita con un -6,4% rispetto a un aumento delle immatricolazioni superiore al 6%.

Il mercato dell'usato continua a essere importante per quanto riguarda i motocicli. Nel primo semestre 2016 per ogni 100 nuove moto ci sono stati infatti 265 usati. In leggero calo rispetto al primo semestre del 2015 (295 usati ogni 100 veicoli nuovi) e del 2014 (298 contro 100). Questo rapporto sta quindi calando leggermente, però meno rispetto alla crescita del nuovo.
Per fare un paragone con il mercato automobilistico italiano, nei primi sei mesi di quest'anno il rapporto nuovo/usato è stato 100/143.

Passando alle radiazioni dei motocicli, ricordiamo che le radiazioni sono le registrazioni al PRA per rottamazione, esportazione o altro (ad esempio veicoli abbandonati e rimossi dalle autorità), queste ultime sono calate del 2% (sono state 62.007). Ma l'anno scorso la riduzione era stata del 19% rispetto allo stesso periodo del 2014. Facendo sempre un parallelo con il settore automobilistico, il rapporto è stato 100 immatricolazioni per 71 radiazioni, un valore che nel caso dei motocicli scende a 53 radiazioni ogni 100 nuove immatricolazioni.

Fonte dati: ACI, Automobile Club d'Italia

 

  • anonym_4397114

    È possibile individuare statisticamente quali modelli usati risultano più venduti? Sarebbe interessante saperlo per capire medianente quanto tempo ognuno di noi tiene ul proprio mezzo prima di disfarsene. E sarebbe anche interessante conoscere il valore medio di mercato degli usati venduti.
  • Nick_Farl_4055346, Padova (PD)

    per forza,nuove costano una vergogna..
Inserisci il tuo commento