Spunta una nuova Aprilia bicilindrica...

Registrato con la sigla GPR250RR un nuovo motore a due cilindri in linea. Una sportiva carenata potrebbe quindi arrivare presto
14 settembre 2022

Sono stati depositati in Cina da Piaggio Zongshen Foshan Motorcycle i disegni di brevetto di un nuovo motore bicilindrico dedicato a modelli stradali.

Attualmente la joint venture fra il gruppo italiano e la casa motociclistica cinese produce la Aprilia GPR250R, oltre ad altri modelli a marchio Aprilia, Piaggio e Vespa, destinata al mercato locale e ad altri dei paesi sud asiatici quali Malesia o India.
Ma si stratta nello specifico di una monocilindrica a quattro tempi con potenza contenuta in 26 cavalli e che finora non è arrivata in Europa.

Il nuovo propulsore punta invece più in alto. Il brevetto depositato riguarda il suo disegno, si tratta di un due cilindri in linea con comando della distribuzione disposto centralmente – quindi relativamente sofisticato in ottica prestazioni – con doppio albero a camme e quattro valvole per cilindro.

Realisticamente potrebbe fornire una potenza prossima ai 35 cavalli (ricordiamo che l'R3 Yamaha ne eroga 42 con i suoi 321 cc) facendone un modello sportivo interessante rispetto alla domanda di tale cubatura modelli in Cina.

La Aprilia GPR250R
La Aprilia GPR250R

Tuttavia non sfugge un dimensionamento generoso del basamento e, proprio poiché si tratta di un nuovo progetto, non ci stupiremo di vederlo creato in funzione di una cilindrata superiore, poniamo ad esempio 400, per coprire anche una fascia di cilindrata superiore che gode anch'essa di uno spazio rilevante da quelle parti.

Kawasaki e Honda stanno vendendo in Giappone e Asia delle 250 sportive, come è noto a quattro cilindri la Kawasaki e a due la Honda, ma entrambe non sono uscite da quei confini.
Ci sono fondate indiscrezioni che Kawasaki sia quasi pronta con la ZX-4R, ovvero la quattro cilindri 400, mentre Yamaha è la sola nipponica a proporre anche in Europa la prima ricordata YZF R3 e Kawasaki ha in gamma la due cilindri Ninja 400.

Chissà che a queste non si possa fra qualche tempo aggiungere una nuova Aprilia, ipotizziamo 400, con la quale la marca di Noale potrebbe competere nel campionato WSSP300.

Ultime da News

Caricamento commenti...