Souo S 2000 ST, la super moto cinese a 8 cilindri boxer [gallery]

Souo S 2000 ST, la super moto cinese a 8 cilindri boxer [gallery]
Alberto Raverdino
Dalla Cina con furore, è l’8 cilindri più grosso mai montato su una moto. Prodotta da Great Wall Motor solo per farsi notare, oppure è una concreta nuova proposta di mercato?
20 maggio 2024

GWM è una casa automobilistica cinese, una tra le più piccole su scala internazionale, ma che nel 2023 ha venduto (a volte sotto altri marchi) oltre 61.500 auto nel mondo e che da qualche tempo si è messa in testa di produrre anche le moto. Ecco, quindi, che sotto il marchio Souo compare all’interno della recente fiera di Pechino una “motonave” degna di un posto nello show dei record e che si innalza su in incredibile 8 cilindri boxer da ben 2000 centimetri cubici.

Un motore a dir poco “importante” attorno al quale è stata disegnata una moto che, a ben vedere, trae qualche ispirazione tecnico-estetica dalla conosciuta ed apprezzata Honda Gold Wing. Se per quest’ultima la cilindrata si è fermata a circa 1600cc e 6 cilindri disposti a 180° (quindi boxer anche in questo caso), la cinese Souo S 2000 ST vuole strafare e con una bella iniezione di cilindrata e due cilindri in più si mette nelle condizioni di poter vincere la classica gara a chi ce l’ha più grosso (il motore). In realtà, oltre ai due cilindri in più, qualche differenza c’è tra la Gold Wing e la Souo ST, la più evidente è la scelta di quest’ultima di utilizzare un doppio albero a camme in testa quando invece Honda utilizza la tecnologia Uni-Cam. La Soco ha poi la particolarità di un cambio a 8 marce, doppia frizione e una retromarcia per poter muovere la moto in manovra che, ad occhio e croce, può superare tranquillamente i 350 chili di peso.

 

Ad oggi non sappiamo a quale mercato stia guardando GWM, non abbiamo per ora idea se questa moto arriverà anche qua, nel vecchio continente o negli States, dove questo progetto potrebbe avere un particolare appeal; una cosa è certa, con la nascita del marchio Souo si apre un nuovo capitolo relativo alle produzioni cinesi emergenti che in un certo senso bussano alla porta dei nostri mercati, rimaniamo in attesa di sviluppi...

Foto Motorrad.de