Roma Motodays 2019

Roma Motodays 2019: il giorno dei Campioni

- Carl Fogarty, Tony Cairoli e Hubert Auriol: un tris di grandi protagonisti alla rassegna romana

Giornata eccezionale per gli appassionati del motosport a due ruote: sabato varcano i cancelli di Roma Motodays delle vere leggende iridate, ad iniziare dal quattro volte iridato di Superbike Carl “King“ Fogarty, testimonial dell’undicesima edizione ddell’evento romano.

Il leggendario pilota britannico, che ha raccontato le sue imprese nel mondiale Superbike ma anche nel Tourist Trophy, la famigerata corsa stradale all’Isola di Man che lo ha visto trionfare nel 1989 e nel 1990, da autentico appassionato di moto si è avventurato a visitare ogni padiglione della Fiera, ed è restato molto colpito dall’esposizione tematica delle moto d’epoca dedicata alla Honda 750 Four, che quest’anno celebra il cinquantennale.

Nel suo girovagare attento tra gli stand, Fogarty si è imbattuto in un altro grande appassionato di moto, il cantante Max Gazzè, con il quale ha scambiato qualche parola di reciproca stima.

Carl Fogarty nella giornata di sabato non sarà il solo personaggio importante a essere in Fiera: sono attesi presso gli stand di Roma Motodays altri campioni, ad iniziare da Tony Cairoli, di ritorno dalla splendida vittoria nella prima gara del mondiale Motocross in Patagonia, dove il nove volte campione del mondo di Motocross ha messo a segno la sua prima doppietta.

E poi ci sarà anche il francese Hubert Auriol, primo pilota ad aggiudicarsi l’estenuante Dakar sia in moto che in auto, quando l'estenunante maratona si correva ancora in Africa.

Insomma, occhi aperti: l’occasione per un selfie indimenticabile con un campione della moto vi aspetta a Roma Motodays!

  • Albeggio73, Roma (RM)

    Ormai è oalese a Roma ce un problema un problema grave ... un motodays di 6 padiglioni due di auto ... gli artigiani sono spariti... ma a quanto pare anche le case ... peccato...!!!! Tanto peccato
Inserisci il tuo commento